Venerdì 15 Novembre 2019
   
Text Size

"Sapori d’Autunno" a Torre a Mare: come perdersi tra i profumi

Torre a Mare. Sapori d'Autunno froont

 

Domenica 19 Ottobre Torre a Mare si è vestita di Autunno, o meglio ci ha provato, a causa di un sole estivo e temperature molto al di sopra della media stagionale. L’evento organizzato dall’associazione culturale Multi Eventi - e fortemente voluto dagli esercizi commerciali del piccolo Borgo di Pescatori - ha riscosso una notevole partecipazione da parte di residenti e di tanti avventori della domenica.

L’evento si è svolto in via Cristoforo Colombo e sulla piazza Vittorio Veneto. Ogni attività aderente disponeva di un suo spazio espositivo coperto. Una domenica diversa per il quartiere a Sud di Bari, che ancora una volta si distingue per capacità organizzativa ed accoglienza. Il nostro amico Peppino arrostiva carne e salsiccia, Franco proponeva assaggi di prodotti della nostra terra, la farmacista le sue creme ed essenze e la gente si confondeva tra suoni ed odori. È stato molto piacevole confondersi tra i curiosi, sbirciare nei vari gazebo, perdersi nel profumo delle caldarroste e soprattutto cogliere i commenti dei tantissimi intervenuti. L’evento si è svolto per l’intera domenica, da mattina sino a sera, alternando musica, eventi come il “Flash Moda”, organizzato dalla  nostra amica Marisa Decaro. A concludere la piacevole giornata ci ha pensato il gruppo musicale “Storie del Vecchio Sud”, che ha allietato gli intervenuti con musica e balli.

Mettiamo per un attimo da parte la cronaca dell’evento e indaghiamo ciò che questo rappresenta per la piccola comunità di Torre a Mare. Il Borgo Pelosino è capace di grandi cose e lo ha già dimostrato in passato con la Festa Patronale ed altri eventi, organizzati e voluti dagli stessi Pelosini, eppure a volte ci piace pensare che un evento, come quello organizzato domenica, non rappresenti un’anomalia, ma un modo diverso di fare comunità, un’alternativa alla stasi che attanaglia tutti i quartieri. Un singolo evento ben riuscito permette a chiunque di riappropriarsi delle strade, delle piazze, delle panchine, della brezza della sera, di quella sana compagnia che unisce le persone. Eventi come “Sapori d’Autunno” non solo permettono ad un Quartiere di riscoprirsi vivo, ma favoriscono l’incontro di varie esigenze e realtà.

Al termine della giornata gli interessi e le esigenze di tutti si compenetrano. Le attività commerciali hanno lavorato di più e meglio, gli artigiani hanno avuto la possibilità di far conoscere il proprio lavoro, la gente si è divertita deliziando occhi orecchie e gola e tutti potranno rituffarsi nella quotidianità con ritrovata fiducia. In questo particolare momento di diffidenza e contrazione economica, appare fondamentale fare quadrato, compenetrare gli interessi, ritrovare quel sano spirito di condivisione.

I “Sapori d’Autunno” ci hanno regalato una domenica diversa a Torre a Mare, ma hanno dimostrato agli organizzatori, agli intervenuti e alle attività che vi hanno partecipato, che basta davvero poco, per crescere. Non dobbiamo accontentarci di essere un quartiere “estivo”, dobbiamo iniziare ad essere un quartiere da vivere, da assaporare, da raccontare, promuovendo ogni domenica un evento come quello appena concluso. Appare assurdo che non si organizzi una festa del mare, o che non si possa pensare ad un mercatino natalizio serio. Ebbene questa è la strada, percorriamola, anzi “divoriamola” tutti insieme. Ringraziamo ancora una volta tutti gli esercizi commerciali, gli artigiani, gli ambulanti, l’associazione organizzatrice ed anche i nostri Angeli arancioni della Onlus Emergency Save and Rescue Torre a Mare, che durante la giornata hanno garantito e tutelato l’incolumità di tutti.


[da La Voce del Paese del 25 Ottobre]

Torre a Mare. Sapori d'Autunno interoo

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI