Sabato 23 Ottobre 2021
   
Text Size

La "Festa dei Popoli" fa scoprire le nuove culture. Foto

Noicattaro. Festa dei Popoli 2014 front

 

Lo scorso lunedì 8 Dicembre, nel piazzale antistante il Palazzo della Cultura, è andata in scena la manifestazione di beneficienza “Festa dei Popoli”, con la finalità di far conoscere alla cittadinanza nojana le tradizioni e i costumi di diversi popoli e mettere in evidenza la possibile convivenza tra culture diverse. L’attenzione è stata concentrata sulla presenza del popolo albanese in Italia. Restringendo il campo, Noicattaro, ad esempio, accoglie circa 1.000 albanesi, una cifra non indifferente; alcuni ben integrati, altri un po’ meno. In questi anni molti albanesi hanno regolarizzato la loro permanenza e hanno avuto la possibilità di proseguire gli studi o di trovare un lavoro confacente al proprio percorso scolastico. D’altro canto, però, ci sono situazioni ancora in stallo o in bilico, e allora bisogna rimboccarsi le maniche perché, tanto si è fatto, ma tanto c’è ancora da fare.

L’evento, unico nel suo genere, è stato organizzato dall’Associazione Pugliese Immigrati Onlus (AS.P.IM) e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Noicattaro. Un’intera giornata dedicata alla conoscenza delle diverse etnie. Alle ore 12.00 le autorità civili hanno dato il benvenuto ai presenti. A presenziare il caporedattore della nostra testata Vito Didonna Jr. Ha preso la parola Vjollca Dule, presidente dell’associazione e organizzatrice dell’evento: “Ringrazio le autorità civili che dimostrano sempre la loro vicinanza alla nostra cultura”. Subito dopo è intervenuto il primo cittadino: “Sono lieto e onorato di essere qui stamattina. La mia presenza sta a testimoniare la vicinanza dell’amministrazione comunale al mondo degli immigrati. È giusto mettere in evidenza la nostra disponibilità e solidarietà verso di loro. E non trascuriamo il fatto che gli immigrati sono una fonte importante per l’economia locale”. Non si è fatto attendere l’intervento dell’assessore Didonna: “Con questo evento vogliamo ufficializzare la presenza dell’etnia albanese a Noicattaro. Spero che l’amministrazione, nel futuro, possa condividere con gli albanesi la rivitalizzazione del centro storico”.

I legami tra Noicattaro e l’Albania sono molto lontani nel tempo, risalgono al 1400-1500, quando la famiglia Carafa si era imparentata con alcuni esponenti dell’etnia albanese, si apprende dalle parole dell’assessore al ramo. Successivamente, durante la presentazione dell’evento, sono stati consegnanti i testi della storia di Noicattaro a Vjollca Dule e al docente universitario albanese, il prof. Nedim Qemal Vlora. Quest’ultimo - figura di spicco in quanto figlio del fondatore dello stato albanese - ha aggiunto: “Voglio ringraziare l’amministrazione comunale. Raramente ho trovato una sensibilità nei confronti dello straniero. È doveroso ricordare le fatiche patite da questa gente. È impossibile dimenticare la ferocia della dittatura”.

Una manifestazione che ha coinvolto l’intera cittadinanza e ha visto le esposizioni di opere artistiche e artigianali, la vendita di oggetti natalizi e un mercatino di beneficienza. Nel corso della mattinata c’è stata una timida partecipazione, complice il cattivo tempo. Tuttavia l’affluenza è cresciuta a tarda sera. A condire il clima goliardico, la presenza di balli popolari, danze etniche e spettacoli di giocolieri anche per i più piccoli. Inoltre, si poteva ammirare anche una fantastica esposizione loreale delle bandiere dei vari stati. Un modo originale per far conoscere all’altro la propria cultura e le proprie tradizioni, perché, in fondo in fondo, non siamo così diversi. 


[da La Voce del Paese del 13 Dicembre]

Qui alcune foto, a cura di Lorenzo Ardito.

Commenti 

 
#6 bis-teca!! 2014-12-20 10:30
Non ho le parole, che noi Nojani siamo cosi davvero silenziosi davanti a questi problemi e delle cativerie, quando anche loro che si chiamano diversi per noi sono in attacco precoce dalle persone anonime come questa i**** nostrum Cristina. Tutto perche? - per aver regalato momenti di gioia. bis-teca
 
 
#5 Ruspa 2014-12-19 16:46
@ Cristina... sei la donna più' s***** di mondooooooo!! Caspita... ma che c'entra un commento cosi spietato per una persona di cultura come lei che aiuta con il suo volontariato nel nostro territorio dove fa di tutto di far conoscere le culture diverse anche in cattività, per far riuscir il suo missione... Ma sei capace di parlare diretto con Vjola....?? Scrivi 100% anonimo perché ti ha menato o non ti è "riuscito qualche ciambella di apparizione mariana" della tua cattiveria con lei???
 
 
#4 Vjollca Dule 2014-12-19 12:14
Cristina Cristina!!?? Sei una persona di un gusto arrido e di una cattiveria aperta ..aperta!! Non è importante di essere tanti e per poi manipolare...nel nome dei poveri e della povera gente... Importante che noi siamo ogni giorno in servizio di chi ha bisogno in modo concreto anche da soli...ma con cuor grande... Volontariato non ha bisogno quando deve essere grande neanche dei tuoi fantomatici luridi pensieri ..volontariato ha bisogna di trasparenza e verità pura!! Soci di AS.P.IM sono tutto coloro che aiutino in andamento, gli, dove ci sia bisogno e non siano coloro che fanno pettole per le strade per far conoscere il gusto amaro della vigliaccheria maglina!! Socio e colui che si sacrifica per aiutar e uscir da strada un sfortunato senza pregiudizi e con cuor grande. Importante Cristina che noi ci siamo e agiamo..per il numero ci penseremo darti conto..!!
 
 
#3 terry 2014-12-19 11:50
Cristina... Per quanto riguarda la sua maleducazione si vede... tipa non si dice mai..perché il suo livello non ci vuole dire tanto che sia un antipatica pettegola maglina o pure mala lingua... che rischia estinzione precoce.... lei è una persona che fa di tutto di far integrare e aiutare ..li dove davvero la voce non ce gli dove aiuto serve. Non è importante quante persone lei rappresenta ma come gli presenta. La sua e puro gelosia, la sua e puro ignoranza eco perché viviamo giorni cosi brutti ecco perché Italia va a rotoli..perché siano persone davvero di poco valori come lei!!
 
 
#2 cupola 2014-12-19 08:05
Ferocia di una dittatura di SINISTRA, COMUNISTA.
 
 
#1 cristina 2014-12-18 16:39
Non ho ancora capito chi e quanti cittadini albanesi rappresenta sta tipa!! Ossia quanti sarebbero i soci di questa fantomatica associazione?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI