Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

Asd Christal Skate, bene il secondo Galà di pattinaggio. Foto

Noicattaro. Galà pattinaggio 2015 front

 

Anche quest’anno l’associazione di pattinaggio artistico a rotelle l’Asd Christal, ha messo in scena, presso il Palazzetto dello Sport “S. Pertini” il secondo Galà di Natale. Uno spettacolo davvero interessante - tenutosi sabato 3 Gennaio - che ha visto esibirsi tanti atleti, dai più piccoli ai più grandi.

Alle 20 circa il via allo spettacolo. Palazzetto gremito come per le grandi occasioni e quindi un’atmosfera soave ha accolto i tanti atleti che si sono alternati sul parquet del Pala Pertini.

Tra le varie esibizioni della serata, particolare interesse hanno suscitato le esibizioni delle “piccoline”, che da appena qualche mese hanno iniziato a mettere i pattini, così come le esibizioni di atlete che hanno disputato campionati sia provinciali che regionali.

Ad aprire la serata un “collettivo”, con tutti gli atleti dell’Asd Christal e della scuola Angiulli di Bari che si sono esibiti sulle note di “Feeling Good”, dei Muse. A seguire alcune esibizioni di atlete con una certa esperienza tra cui singolo di Aurora Caldarulo, atleta che detiene numerosi titoli regionali e che affronta competizioni a livello nazionale, un duetto di Giusy Pascazio (campionessa regionale della disciplina “Solo Dance”) e Martina De Cosmo (atleta che ha conquistato numerosi titoli regionali nella specialità “Obbligatori”), seguiti da un singolo di Anna Paola Spagnuolo, atleta dell’Asd Christal, detentrice di titoli regionali “Fihp” e “Uisp” che affronta competizioni anche a livello nazionale.

Anche la presidente dell’associazione, Ivana Accettura, ha deliziato gli ospiti con una sua esibizione. Ivana è detentrice di titoli regionali nella specialità quartetti dall’anno 2010-2013, campionessa regionale 2010 “Solo Dance”, detentrice di 38 titoli regionali nelle specialità “Libero”/“Obbligatori” nella carriera sportiva dall’età di 6 anni e tre titoli nazionali.

Sul finire è stato messo in scena un “Sincronizzato”, nuova disciplina introdotta nella società a partire da questo anno; capitano della squadra Caterina Susca, campionessa nazionale “Uisp”, titolo conseguito nel gruppo team “Blu Ice” di Reggio Emilia. Infine, prima del gran finale c’è stata un’esibizione della società ospite Mediterranea Skating Bari.

Abbiamo rivolto qualche domanda alla presidente dell’associazione, Ivana Accettura, che ringraziamo per la disponibilità.

Questo Galà rappresenta un po’ il passaggio tra l’anno passato e quello che verrà. Se dovesse fare un resoconto di quello passato cosa ci racconterebbe?

Questo secondo anno di attività mi ha consentito di lavorare al meglio sulla preparazione del Galà, il numero degli atleti influisce molto sulla possibilità di poter realizzare spettacoli e specializzare gli atleti nelle diverse specialità del pattinaggio artistico. In un solo anno di attività, triplicando i numeri degli iscritti, ho avuto la possibilità di tirar fuori una squadra di atleti che potrà iniziare ad affrontare i primi campionati regionali che si terranno l’8 Febbraio. Oltre l’individuale, la novità è la squadra del “Sincronizzato”, una squadra composta da 20 atlete e formata grazie anche al gemellaggio delle due squadre che seguo Angiulli/Christal.

Ormai dall’apertura della vostra associazione il numero degli iscritti è notevolmente aumentato, cosa ne pensa a riguardo? Riuscite anche a estendere questa “cultura” nei paesi limitrofi?

Avendo un numero di atleti molto consistente (circa 70) abbiamo sofferto un po’ per la struttura della palestra della scuola Pende, ottima struttura per l’attività di avviamento, ma troppo piccola per la preparazione dei campionati che necessitano spazi di circa 20x40 metri per riuscire ad eseguire le difficoltà. Questo ci ha consentito di ottenere spazi di allenamento settimanali per l’attività di preparazione ai campionati dei ragazzi al Pala Pertini. Raccogliamo un vivaio di atleti che provengono da Bari, Triggiano, Capurso, Rutigliano e Conversano, oltre gli atleti residenti a Noicattaro.

Guardando al futuro, quali sono i progetti e gli obiettivi?

Adesso siamo ancora agli inizi, non tutti sanno che esiste il pattinaggio artistico a rotelle come sport. Stiamo costruendo qualcosa che dalle nostre parti non esisteva e speriamo di riuscire ad estendere la cultura di questo sport che dalle nostre parti per molta gente era completamente sconosciuta.


[da La Voce del Paese del 10 Gennaio]

Qui potete trovare alcune foto del Galà.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI