Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

Via Turati e il degrado nel silenzio. "Ho inviato 9 mail al sindaco"

.

 

Finora le e-mail inviate al sindaco di Noicattaro, da parte del cittadino Nicola Liturri, hanno raggiunto quota nove. Le e-mail - che si possono benissimo paragonare ad una sorta di monologo, in quanto mai è stata pervenuta risposta - hanno per diversi mesi sollevato il problema dell’igiene pubblica nella zona interna di via Filippo Turati. Dal Dicembre 2013 al Gennaio 2015, il portavoce dei 47 residenti di suddetta via ha sollecitato le autorità competenti a prendere seriamente in esame le difficoltà più volte esposte dalla nostra testata giornalistica.

Nelle nove e-mail si fa riferimento alla scarsa cura dei falsi pepe e di alcuni “prunus pissardi nigra”, i quali suscitano preoccupazione a causa della pendenza del tronco sulle auto e sulla strada. La fuoriuscita delle radici degli alberi dal terreno provoca poi il sollevamento dell’asfalto e ciò va ad inficiare la cassetta della centralina delle utenze telefoniche (foto in basso), tra l’altro utilizzata da anni come posto a sedere dai ragazzi che frequentano la zona.

Lo svuotamento dei quattro cestini metallici portarifiuti continua inoltre a non dar pace al nojano Nicola Liturri: “Non è possibile che ogni qual volta l’operatore ecologico passa per svuotare i cestini debba portare via sia i rifiuti sia le buste. In questo modo, per svuotare nuovamente il cestello, noi residenti siamo costretti a smontarlo tramite una chiave a brugola e a collocare nuove buste dato che l’operatore non ne inserisce”.

Impressionati dunque dalla tenacia con cui i residenti di via Filippo Turati cercano di rendere decorosa la zona, abbiamo deciso di chiedere spiegazioni direttamente al primo cittadino, il quale però, ha rapidamente passato la patata bollente all’assessore Giacomo Latrofa, che a sua volta ha subito replicato: “Non ho più la delega al Verde Pubblico, mi trovo in questa posizione e non posso fare più nulla. D’ora in poi dovrete rivolgervi al neo assessore al Verde Pubblico e al Decoro Urbano, Cecilia Rescina”.

Nel tran tran delle poltrone impazzite incontriamo quindi l’ex assessore ai Servizi Sociali che ai nostri microfoni dichiara finalmente: “Per quanto riguarda lo stato degli alberi posso affermare che tra qualche giorno verrà fatta la potatura. Abbiamo già segnalato lo stato della cassetta della centralina alla Telecom, e se nulla ancora si muoverà provvederemo a sollecitare l’azienda. Sulla questione dello svuotamento cestini e dell’igiene pubblica dovrò interfacciarmi con il collega Morisco, il quale che ha la delega all’igiene e con lui cercheremo di arrivare ad una soluzione”.

Che dire dunque, non ci resta che aspettare.


[da La Voce del Paese del 31 Gennaio]

Noicattaro. Via Turati intero

Commenti 

 
#3 Lillino 2015-02-03 19:49
“Non ho più la delega al Verde Pubblico, mi trovo in questa posizione e non posso fare più nulla. D’ora in poi dovrete rivolgervi al neo assessore al Verde Pubblico e al Decoro Urbano, Cecilia Rescina”.
SIETE RIDICOLI!!!!!!!!
Noi vi paghiamo con le nostre tasse e non avete nemmeno la decenza di comunicare tra di voi assessori.
 
 
#2 Lillino 2015-02-03 19:46
A te sta pensando il sindaco.
Votalo di nuovo alle prossime elezioni così forse ti risponde.
Spero solo che i cittadini sappiano dove mandarlo perché non serve avere una figura così a Noicattaro.
 
 
#1 vittoria biancofiore 2015-02-03 18:06
Non è solo via Turati sporca, anche in zona Sabin non vediamo un operatore ecologico da giorni!! È la solita storia! Il Sindaco non sa leggere, gli Assessori Dormono da Anni, altri si devono "Fare". Noi nel Lerciume di qualsiasi tipo!! Ridateci Latrofa, almeno nei quattro mesi che ha potuto muoversi liberamente qualcosa si è visto!! Ma le serpi hanno avvelenato tutto!! Spero di.non rivedere le loro facce finché campo!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI