Venerdì 06 Dicembre 2019
   
Text Size

A Rutigliano il libro di Piero Fabris e la mostra di Daniela Ciriello

Rutigliano. Presentazione libro Barcadoro front

 

La Libreria Barcadoro e il Presidio del Libro di Rutigliano, in collaborazione con la Libreria Culture Club Cafè e l’Aps Forland e il patrocinio della Regione Puglia - Assessorato al Mediterraneo e l’associazione Presidi dei Libri, presentano il romanzo “Voglio togliere l’acqua del mare” di Piero Fabris (FaLvision editore) e la mostra fotografica “Simpaticamente autistico” di Daniela Ciriello, Giovedì 12 Febbraio 2015 alle ore 19.30, al Caffè artistico-letterario “Torre Belvedere” di Rutigliano.

Con l’autore del romanzo Piero Fabris e l’autrice del progetto fotografico Daniela Ciriello dialogheranno la responsabile del Presidio del Libro di Rutigliano Paola Borracci, il neuropsichiatra dell’infanzia e dell’adolescenza Cesare Porcelli e il giornalista Gianni Capotorto.

 

Ingresso libero


Il libro:

Un romanzo ispirato a fatti realmente accaduti. Un’occasione per riflettere sulla diversa abilità; sugli sforzi di tante famiglie, perché i loro figli siano compresi, rispettati e integrati e di quanto sia necessario formare e sostenere degli educatori capaci di intervenire adeguatamente con soggetti problematici in una città frenetica che, troppo spesso perde il senso dell’ umanità. Una città dei nostri tempi, apparentemente garbata, sensibile verso le problematiche dei disabili, ma che di fatto li adombra. La vita di Lucio e Rachele è stravolta dalla nascita di un figlio autistico. Essi sono costretti a vivere mimetizzandosi nella metropoli, nei vicoli del loro quartiere elegante, prigionieri del disturbo autistico del figlio per il quale, un banale imprevisto o variazioni nella routine quotidiana possono scatenare reazioni inappropriate, scontrandosi spesso con l'incompetenza e il pregiudizio. Lucio si sente scippato dei sogni e finisce con lo scaricare sulla moglie ogni responsabilità, ritenendola causa di tutti i suoi guai, cosicché finisce col denigrarla; Rachele, invece, si affanna affinché i deficit cognitivi-comportamentali del figlio siano migliorati. Nel romanzo si intrecciano vari personaggi, figura importante è Donna Olimpia, la nonna, che cercherà di aiutare e tutelare la figlia, Rachele, donandole un tetto in cui vivere e offrire una vita stabile al figlio. Ma da questo gesto in poi si articoleranno varie situazioni anche non belle in cui Rachele dovrà destreggiarsi. Un romanzo abilmente scritto da Piero Fabris in cui tutti i personaggi hanno parola.


L'autore del romanzo:

Piero Fabris nasce a Baudour (Belgio) nel 1965. È pittore, scrittore e poeta. Nella sua produzione trasferisce il frutto delle sue ricerche nel campo dei simboli. È un appassionato di fiabe, miti e leggende. Ha pubblicato: “La masseria delle cinquanta lune” (2012), “La rosa dei venti e il segreto del monte rosso” (2010), “Un seme di sole che divenne fiore di pietra” (2009), “Testapersa e dialogo con Rosaluna” (1991), “Gessetti per tratti incerti” (1990). E’ autore teatrale delle commedie: “Rosa Hrand…agio” dedicata al poeta Armeno Hrand Nazariantz, e “Labirinti di terre e di lune” un testo sulla babele dei linguaggi. Alcuni monologhi e racconti sono stati pubblicati per la FaLvision editore con il titolo: “Inchiostrati sulla lama del rasoio” (2014). Ha raccolto le sue fiabe in “Un drappo di stelle sulle stoppie dorate” (2000). È autore della raccolta di poesie “Diaspro. Raccordi e ricami di Ambra per Ebano” (1999). Primo classificato (Dicembre 2013) con la poesia dal titolo :”La Conchiglia” al concorso nazionale di poesia e narrativa organizzato dall’Associazione Culturale Porta d’Oriente - libero sviluppo del Mediterraneo. La sua raccolta di poesie: “Pigmenti d’Arpa - sistole e diastole” (FaLvision 2013) si è classificata terza alla XVI edizione del concorso nazionale di poesia, narrativa, teatro per testi editi e inediti “Premio letterario Osservatorio”.


L'autrice del progetto fotografico:

Daniela Ciriello è una fotografa barese. Ha frequentato la scuola di fotografia e cinematografia “F. Project” di Bari. Si è dedicata ad eventi artistici e letterari. Ha realizzato reportage sul territorio Pugliese. I suoi scatti sono stati pubblicati su riviste e libri. Nel 2013 ha ricevuto riconoscimenti per la mostra: “Il Sud nella Realtà delle Tonalità Emotive” realizzata con la fotogiornalista Chiara Samugheo. È particolarmente attenta alla fotografia sociale. ll suo progetto fotografico “Simpaticamente Autistico” è stato apprezzato per la sua chiave di lettura positiva sulla sindrome autistica.

Rutigliano. Presentazione libro Barcadoro intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI