Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

Il CAF di Torre a Mare, tra ironia e festa di Carnevale

Torre a Mare. Festa Carnevale al Caf front

 

Domenica 8 Febbraio, dalle 17.00 alle 21.00, all’interno del Centro di Ascolto per le Famiglie Japigia-Torre a Mare, sito in via Morelli Silvati, si è svolta una splendida festa che ha coinvolto i numerosi utenti dello stesso.

Si è colta l’occasione del Carnevale per organizzare una serata allegra e colorata durante la quale non sono mancate le danze e le sorprese. I partecipanti hanno organizzato il buffet ricco di pizze, focacce e dolci tipici del periodo. Durante la festa la sig.ra Maria, utente ormai da diversi anni del CAF, dopo essersi splendidamente mascherata, ha distribuito a tutti della frutta fresca contenuta in un cesto da essa confezionato (foto in basso). Le famiglie che hanno partecipato si sono divertite molto e sono tornate a casa soddisfatte per la splendida domenica trascorsa.

Il Centro di Ascolto organizza ogni mese una festa a tema con lo scopo di favorire la socializzazione e l’aggregazione, attraverso momenti di svago adatto a giovani e meno giovani, ma soprattutto alle famiglie. Per gli abitanti del Borgo Pelosino il Centro di Ascolto è diventato un importante punto di riferimento grazie alle svariate attività interamente gratuite, seguite da operatori professionisti, svolte al suo interno. Si tratta di corsi e laboratori che spaziano dalla musica all’attività fisica (ginnastica dolce, zumba, aerobica), dalla sartoria all’informatica, ma anche corsi di inglese e francese.

Il CAF è un servizio del Comune di Bari - assessorato al Welfare - che in sinergia con i Servizi Sociali ed educativi, offre spazi di ascolto, accoglienza, condivisione e partecipazione attiva, ma anche consulenze psicologiche, legali ed interventi di reinserimento sociale. Il servizio è rivolto alle famiglie, ai minori ed agli immigrati, questi ultimi vengono seguiti da mediatori interculturali ed operatori sociali. Con riferimento alle consulenze psicologiche e pedagogiche possiamo dire che sono sempre più numerosi gli utenti che si rivolgono al Centro per usufruire di questo servizio: lo sportello delle consulenze è attivo anche nei plessi scolastici del borgo, in particolare nella scuola elementare “Mameli” e nella scuola media “R.L. Montalcini”.

Grazie alla moltitudine di aree in cui interviene il Centro di Ascolto del nostro quartiere, si propone di divenire non solo un importante punto di riferimento per la popolazione, ma soprattutto un posto dove le famiglie si sentano parte integrante di una comunità che lavora insieme per crescere e migliorare, attraverso il confronto e la partecipazione.


[da La Voce del Paese del 14 Febbraio]

Torre a Mare. Festa Carnevale al Caf intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI