Sabato 27 Novembre 2021
   
Text Size

"Idee discriminatorie. Il Comune tolga il patrocinio all'evento"

Noicattaro. Comune front

 

Noicattaro. Lettera Michele Ciavarella intero

Commenti 

 
#27 Angela 2015-04-29 08:23
Condivido quanto dichiarato da Quaranta, l'avv. Amato non è la persona più indicata per parlare di famiglia e del tema proposta nella serata. Ho avuto la sensazione di ascoltare un attore (senza alcuna offesa per l'arte) che fa di un tema così delicato un "mestiere" ...non si può esporre un pensiero legato ad un credo senza considerare il rispetto per il prossimo, si rischia davvero di cadere nell'incitazione all'odio e alla discriminazione e questo non appartiene al mondo cattolico. Ieri sera è stata offesa l'intelligenza umana e il credo cristiano non per il tema, ripeto ma, per i toni e le modalità usate ...per quanto riguarda il patrocinio del Comune io personalmente non lo considero un problema, almeno fino a che non verrà negato per convegni organizzati su altri temi. Oggi capisco la tua preoccupazione Michele, ma questa deve essere rivolta al soggetto non al patrocinio, che mi auguro resti aperto a qualsiasi tema di confronto. Infine, sento il dovere di affermare come cattolica praticante di non riconoscere l'impostazione data nella serata per quanto sopra detto, Gesù ci ha insegnato l'Amore..."ama il tuo prossimo come te stesso" e se solo noi cristiani riuscissimo a riconoscere le nostre contraddizioni le parole del Papa non sarebbero state così banalmente strumentalizzate...sia chiaro, credo fermamente nel valore della famiglia "tradizionale" ma rispetto anche altri pensieri
 
 
#26 Qualunque 2015-04-29 01:18
Ma, fateci capire, quando fanno incontri per liberalizzare e aprire all'omosessualità, ai gay pride (porno per strada, praticamente); quando le stesse persone che dicono le cose di Ciavarella attuano comportamenti come quelli del Cassero non bisogna dir niente, e lasciar fare alla libertà di espressione.
Quando invece si tratta di incontri al chiuso, per discutere pacificamente si grida al fascismo e al bigottismo?
Ma che società è questa? Svegliatevi
 
 
#25 Cosimo Quaranta 2015-04-28 12:22
Sono d'accordo con Ciavarella. L'avvocato Amato è un i*******, poiché non mi pare la persona più indicata per parlare di famiglia. Mi sento offeso dalle Sue dichiarazioni e agirò le vie legali affinché questa follia cessi immediatamente. La discriminazione dovrebbe essere un reato a prescindere e l'incitazione all'odio è un reato gravissimo presente a caratteri cubitali nella nostra Costituzione. Sono stanco di assistere a persone represse che giorno dopo giorno attaccano i cardini più deboli di tutto il contesto civile di questo Paese, per quanto possa essere civile. Io accetto la Libertà di espressione, di professare un credo, un pensiero, qualsiasi cosa; tutto finché non si leda il prossimo. I pensieri di questa persona, sono una palese incitazione all'odio nei confronti di chi non rispetta canoni "giusti" secondo la sua mente perversa. Sento il dovere morale e civile di metterVi in guardia dal pensiero m***** e inesatto di questo uomo. Persone come questa, sono un male per tutti, un cancro che prima o poi infetta e annienta l'organismo sociale, già indebolito da pensieri o argomenti che non conosciamo. E infine, provate a pensare un attimo se dentro la vostra famiglia avete un giovane o una giovane omosessuale, che proprio a causa di questa follia discriminatoria sociale, non riesce a sentirsi accettato o accettata. Spesso per una persona che si sente sola e abbandonata, l'unica via è il suicidio (migliaia di casi già avvenuti nel mondo). Pertanto, guardatevi attentamente intorno, aprite per un attimo la mente e il cuore e pensate per un solo istante, che forse, state imboccando una strada che rovini per sempre la vostra vita e la vita di chi a causa di questo i*****, si può sentire solo e abbandonato. Pensateci bene. Ricordate che la Libertà se ne va sempre dietro scroscianti applausi. Ce lo insegna la storia, non tanto lontana. con affetto, Cosimo Quaranta.
 
 
#24 stefano90 2015-04-28 11:58
Credo che non possiamo sapere quanto male si possa fara ad una persona che sta reprimendo il sui essere... cn tutto questo odio... perché non si può vivere tranquillamente. ... ma soprattutto perché pensate di essere superiori e nel giusto solo perché attratti dal sesso opposto? Essere gay non è una scelta... l unica scelta è quella di essere felici e di non vivere una vita nell ombra con il pensiero fisso di farla finita... per colpa dell odio di certe persone che per paura non accettano la diversità
 
 
#23 stefano90 2015-04-28 11:55
Qui non si tratta di mettere il bavaglio a chi ha idee diverse..... la questione è diversa.... il convegno tratta di temi che vogliono negare i principali diritti basilari di una persona...come si può pensare che parlando a scuola dell amore.... qualsiasi tipo di amore si possa influenzare la crescita dei bambini? Al massimo si può solo aiutare quelle persone ad essere in pace con se stesse e non vivere una vita tremenda. ... chi la pensa in un altro modo (come dite voi) non è che la pensa e basta ma si ostina a voler aver ragione privando cosi dei diritti base. ... penso sua vergognoso che il comune abbia dato il patrocinio a questo convegno retrogado e di ristrette ideologiche.... l omofobia è anche non riconoscere che alle persone omosessuali sono negati tutti quei diritti che voi etero date per scontati
 
 
#22 Grillino 2015-04-27 18:32
Falco hai ragione su certi personaggi ma quando ci vuole ci vuole.
Questi soggetti M e C se si alzavano alle 4,00 la mattina per andare in campagna a lavorare la terra, non avrebbero avuto tanto da dire.
 
 
#21 Demonio 2015-04-27 14:59
Anche tra gli amministratori comunali nojani abbiamo politici etero e politici gay.
 
 
#20 Angelo Cavallo 2015-04-27 10:36
"ragazzo triste" sta giudicando anche lei. È il suo amante, eventualmente, ad essere in contraddizione..eventualmente, ripeto. E tuttavia cosa c'entra con i modelli che come riferimento debbono essere impartiti ad un bambino? Ed i modelli per una crescita equilibrata e cioè quelli che riguardano l'uomo e la donna sono quelli maggioritari prima che politicamente per natura. Rifletta e non faccia campanilismo spiccio. Lasci perdere l'accusa di fascismo depone alla sua intelligenza.
 
 
#19 IL FALCO 2015-04-27 10:24
X Grillino \ Cavallo \ Reho etc. State facendo un full immersion a Madio , sul VERO SIGNIFICATO DELLA DEMOCRAZIA . Ma, credo , che' in "QUEL TERRENO " NON POSSA ATTECCHIRE niente di tutto questo , Lui e' succube' del suo Partito. Ciavarella , questo Signore mi ricorda una tecnica attuata da venditori di libri di colore che operano fuori dalle Librerie . Cioe', se non gli dai retta ti assalgono con la frase , ( non compri niente perche' sono negro ? )Lui cerca solamente VISIBILITA'. MALANNO che imperversa purtroppo nel nostro Paese.
 
 
#18 Vittorio Reho 2015-04-27 09:11
"IDEE DISCRIMINATORIE" sono quelle degli individui che vogliono mettere il bavaglio a chi ha idee diverse dalle loro.
Qualsiasi associazione nojana ha il DIRITTO di chiedere il patrocinio comunale ( richiesta della Sala Consiliare, in questo caso) per i suoi eventi, basta che non violino il Regolamento comunale e la legge.
L'associazione "Movimento per la vita" di Noicattaro, riconosciuta come apartitica, sta invitando la cittadinanza ad un dibattito sul tema legittimo " Ideologia gender: che cos'è? Pericoli e sfide per la famiglia, la scuola e la società", attenendosi all' Art. 21 della Costituzione.
Quando un'associazione LGBT (Lesbiche, Gay,Bisessuali, Transessuali) chiederà il patrocino comunale per divulgare le sue idee, dovremmo stare qui a confrontarci sulla legittimità della richiesta? Ha il DIRITTO di farlo.
Michele Ciavarella, non devi fare altro, democraticamente, che organizzare un prossimo convegno della TUA associazione e spiegare alla cittadinanza vostre ragioni.
Non ti conosco, Michele Ciavarella; rispetto TUTTI, ma combatterò sempre chi vuole impedire ad altri di parlare, come avviene nei regimi comunisti o fascisti. Siamo in democrazia, anche se con Renzi la stiamo, democraticamente, perdendo.
 
 
#17 ragazzo triste 2015-04-26 02:08
ho avuto una relazione con un uomo sposato per circa un anno e che ha tre figli. La domenica la signora andava a messa e suo marito l'accompagnava. Lo stesso uomo, padre e marito, votava poi un partito di destra che fa della difesa della famiglia tradizionale il suo cavallo di battaglia. contraddizioni come queste sono all'ordine del giorno anche se si fa di tutto per tenerle nascoste. E poi si permettono di giudicare gli altri e di decidere chi e perchè frequentare. Io a quello l'ho mollato, è ancora sposato e sicuro frequenta qualcun altro e sempre va a messa...Le famiglie tradizionali...si, come no, credeteci. Grazie Michele di quest'azione coraggiosa fatta anche a nome di tutti i ragazzi gay che non hanno la forza di difendersi e reagire a questo paese di fascisti.
 
 
#16 Angelo Cavallo 2015-04-25 17:39
Il problema non sono le religioni MA I SUOI TALVOLTA PESSIMI INTERPRETI. SALUTO
 
 
#15 Angelo Cavallo 2015-04-25 17:38
Pur non condividendo i contenuti dell'assunto del signor. M. Ciavarella, tuttavia ritengo che se consideriamo la mentalità corrente ed il suo sistema di regole laiche, proprio perché tali le sue istanze sono legittime. La contraddizione è nei cattolici o presunti tali. Un cattolico per costituzione non può essere laico.
 
 
#14 Angelo Cavallo 2015-04-25 17:36
Sign. Madio a cosa dovrebbe conformarsi alla sua cialtroneria ed ignoranza spropositata? Lei e i tanti altri come lei, per quanto vi sforziate, voi integralisti del culto laico, cioè del nulla, a mettere fuori causa la teologia, e in questo debbo dire che una parte cattolica bigotta liberale e di sinistra insieme è vostra corresponsabile , dovrebbe sapere che lo vogliate o no, l'impianto VALORIALE È DI ISPIRAZIONE CRISTIANA. Tutta la nostra cultura ha una matrice CRISTIANO-GIUDAICA E GRECO ANTICA. MA VOI COME AL SOLITO PRENDETE QUELLA PARTE INFIMA DELLA STORIA CHE HA PORTATO AL DEGRADO IL NOSTRO OCCIDENTE CONTEMPORANEO E MI RIFERISCO AL PENSIERO PROGRESSISTA ED ILLUMINISTA DELLA RIVOLUZIONE FR. E QUELLO COMUNISTA. 

PS. Caro MADIO LE COSE DI ISPIRAZIONE SUPERIORE, DEL SACRO, PROPRIO PERCHÉ TALI NON SONO SOGGETTE A CAMBIAMENTI, SONO IMMOBILI E DURATURE, ETERNE E SUPERANO LA CONDIZIONE UMANA, APPUNTO, SUPERUMANE E NON SUBUMANE come le sue insignificanti e periture considerazioni.
 
 
#13 Salvatore Palombi 2015-04-25 13:57
Gentili Signori (Rutiglianese, ma finiscila, ma falla finita e grillino),
esprimere il proprio giudizio è sacrosanto, ma è scorretto fare attacchi così pesanti nascondendosi dietro uno pseudonimo.
Il Signor Ciavarella ha espresso il suo pensiero mettendoci la faccia, voi no!
 
 
#12 Un rutiglianese 2015-04-25 12:27
Ben venga il convegno, hanno tutti diritto di esprimere la loro opinione giusta o sbagliata che sia, ma togliere il patrocinio sarebbe un bel segnale di imparzialità da parte del comune.
 
 
#11 boh 2015-04-25 10:14
E' assurdo come basti essere contrario solo su un punto con un omosessuale che subito questo ti additi come un omofobo!
 
 
#10 ma falla finita 2015-04-25 09:36
michele ciavarella è un 30enne affetto da bulimia di visibilità, e siccome è uno che non ********, lo fa mettendo in pubblica piazza (anche virtuale), la sua sessualità. Dimostrazione del suo egocentrismo è che abbia chiesto alle testate online di pubblicare la sua ridicola missiva. Oramai è il giuseppe simone degli invertiti, peccato che non si accorga del tipo di fenomeno in cui si è trasformato. A Noicàttaro ci sono giovani che si distinguono per merito, successo in campo professionale o culturale, lui purtroppo sa solo vittimizzare sulle sue scelte private. Sei gay? Quello che fai in camera da letto sono fatti tuoi. Sei tu che discrimini chi non la pensa come te, sei tu che non tolleri chi ha idee diverse, sei tu che vorresti che tutti aderissero al tuo come pensiero unico. "Bigotto" è colui che crede che le sue idee siano verità assolute e indiscutibili, chi manca di tolleranza e di apertura verso gli altri. Credo, michele, che questo termina si addica a te più che a chiunque altro
 
 
#9 Grillino 2015-04-25 06:08
Invece di interessarvi di queste cose inutili, chiedo al sig. segretario Madio e al sig. Ciavarella perché non vi interessate dell'inquinamento atmosferico e acustico che provocano i tanti trattori che sin dalle prime ore del mattino rompono i co...... e non fanno dormire le persone?
FUORI I TRATTORI DAL CENTRO ABITATOOOOOO
 
 
#8 mafiniscila 2015-04-24 19:35
********* non sono d'accordo con te mio caro Michele Ciavarella. Come la mettiamo? Anche loro sono nazisti, squadristi ecc. ecc.
I tuoi interventi sanno più di sensazionalismo.
Sei gay? Chi se ne frega!
Io sono etero e non lo vado sbandierando.
A proposito, hai mandato la stessa lettera a Roma in occasinoe del gay-pride?
Mafiniscila.
Lillino Madio poi...che ridere. L'educazione conformata alla religione. Ma vattene in Russia.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI