Domenica 24 Ottobre 2021
   
Text Size

Via San Tommaso, sporcizia e auto ad alta velocità

Noicattaro. Degrado via San Tommaso front

 

Già da parecchio tempo la nostra testata da testimonianza dello scarsissimo impegno dei nostri amministratori nei confronti del bene pubblico, e con i nostri articoli ci siamo sempre augurati che le cose potessero andare meglio, e che il bene della città potesse diventare finalmente la loro priorità. Invece, niente di tutto questo, anzi, a fronte delle continue segnalazioni da parte dei cittadini, la situazione del nostro paese sembra peggiorare di giorno in giorno. Questa volta la protesta arriva da un residente di via San Tommaso, che lamenta una serie di problemi legati alla strada in cui vive: auto che sfrecciano a una velocità di molto superiore al Codice della Strada, mettendo in serio pericolo i pedoni, igiene urbana al limite della decenza e dissuasori mobili non funzionanti.

Strade dunque spesso scambiate per piste ad alta velocità in cui gli automobilisti si divertono a pigiare i piedi sugli acceleratori, facendo accrescere timori di chi è attorno a loro. “Sarebbe il caso di far installare dei rallentatori, sta diventando una situazione invivibile”, ci confessa un signore di passaggio.

Ma a Noicattaro, in realtà, da tempo immemore vengono segnalate situazioni del genere (in aree dove ad esempio si tende ad esagerare con la velocità a causa delle dimensioni larghe dei rettilinei, specialmente nelle ore notturne), e le richieste proclamate dai residenti in ordine ad un’eventuale pianificazione di “accorgimenti” indicati a migliorare la sicurezza in tali zone sono più che lecite.

E a proposito di sicurezza stradale, non mancano le polemiche per quanto riguarda l’inefficacia dei dissuasori in via San Tommaso: “Chiediamo un immediato ripristino dei pilomat, dato che risultano non funzionanti, e pretendiamo maggiori controlli da parte delle Forze dell’Ordine”, riferisce un residente.

Ma la nota dolente resta sempre quella dell’igiene urbana: ormai da diversi giorni, sia nelle arterie principali sia nelle zone periferiche del paese, si accumulano montagne di rifiuti che causano non pochi malumori tra i cittadini. Gli operatori ecologici in via San Tommaso, ad esempio, sono inesistenti, e “in quei rari momenti in cui si riesce a parlare con uno di loro, apprendiamo che manca il personale e che i pochi netturbini in giro per il paese sono tenuti a pulire solo le strade principali. Tutto ciò è semplicemente assurdo”, dichiara un abitante della zona. La questione dei rifiuti, come ben si sa, non è mai stata completamente “normalizzata”, e sta prendendo sempre più piede tra i cittadini la condotta di dotarsi di ramazze e rastrelli e scendere in strada a ripulirla. “Prima della processione della Madonna, qualche settimana fa, noi residenti di via San Tommaso abbiamo rimosso rifiuti di ogni genere perchè l’amministrazione comunale non si è minimamente preoccupata di garantire la strada pulita al passaggio della statua”, conclude il signor Peppe. I rifiuti dunque non mancano, mai di fare bella mostra di sé, e le immagini scattate in questi giorni e pubblicate in seno a questo articolo sono eloquenti.


[da La Voce del Paese del 27 Giugno]

Noicattaro. Degrado via San Tommaso intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI