Venerdì 13 Dicembre 2019
   
Text Size

Summer Camp, full immersion di inglese per i piccoli della Gramsci

Noicattaro. English Summer Camp front

 

Si è concluso l’English Summer Camp, il campo estivo in inglese tenuto nella scuola elementare “A. Gramsci” dal 15 al 26 Giugno. L’ultimo giorno, il 26 appunto, i ragazzi hanno tenuto un saggio finale dove, con il supporto dei tutors, si sono esibiti per mostrare il frutto del loro lavoro a parenti e amici. Il campo si è svolto attraverso attività ludico-didattiche, creative e ricreative, ovvero insegnare e imparare divertendosi. È estate, la scuola è appena finita, ci sono le belle giornate; il caldo, il sole e il metodo classico è stato per una attimo accantonato, preferendo invece procedere attraverso l’interazione, il gioco, la comunicazione.

“Arrivavano a casa stremati ma contenti”, ci dice Linda Tanzella, la responsabile del progetto e art director. Sono state, dunque, due settimane intense, di full immersion dove la sola lingua ammessa è stata quella inglese e il metodo del listen and repeat, dell’ascolta e ripeti, ha messo i bambini più a proprio agio. Nella manifestazione finale, infatti, tutti insieme, in una bolgia di carica e di energia, hanno mostrato alcune delle attività effettuate in queste due settimane.

Al progetto hanno aderito ragazzi di famiglie nojane, ma non solo, molti sono giunti anche dai paesi limitrofi, a testimonianza del fatto che è stato un progetto che ha convinto, a dispetto di molte iniziali perplessità.

I tutors che hanno tenuto il corso sono stati tre ragazzi, due femmine e un maschio, molto giovani, ricchi di forza ed entusiasmo. Anche per loro sono state settimane di full immersion, infatti sono stati ospiti di famiglie di Noicattaro. Abbiamo, nel finale, rivolto loro qualche breve domanda.

Qual è il responso finale del corso?

Buono, molto buono. È stato molto divertente e ci piacerebbe anche ritornare prossimamente. Anche se, noi, come i piccoli, arrivavamo alla sera molto stanchi ma parecchio soddisfatti.

Come vi siete trovati nel nostro paese?

Bene, abbiamo avuto modo di conoscere realmente la vita della famiglia italiana, vivendo all’interno di una di queste. Abbiamo mangiato cibo italiano, abbiamo visto luoghi nuovi. È stata di sicuro una bella esperienza.

Proseguirete il vostro tour o ritornate a casa?

Si, il nostro lavoro, per ora, termina qui. Fra qualche giorno andiamo a Roma, come turisti, e poi ritorniamo in Inghilterra.


[da La Voce del Paese del 4 Luglio]

Noicattaro. English Summer Camp intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI