Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

Fratres, successone per la tribute band di Pino Daniele

Noicattaro. Cover band Pino Daniele front

 

Grande successo sabato sera 1° Agosto per la tribute band di Pino Daniele chiamata “Mò Basta Group”, concerto organizzato dall’associazione donatori volontari di sangue “Fratres”,tenutosi in via Telegrafo, proprio sullo spazio antistante alla sede.

Prima dello spettacolo il presidente dell’associazione Pasquale Dipinto e don Giuseppe Bozzi hanno cercato di sensibilizzare il numeroso e interessato pubblico alla donazione del sangue, motivo principale per il quale è stato organizzato il concerto, ricordando che domenica 9 Agosto è possibile donare il sangue e che tutti i giorni l’associazione vi aspetta per dare agli interessati tutte le informazioni necessarie su dove e quando donare. Conclusa questa premessa, ha avuto inizio lo spettacolo.

Il concerto è iniziato con un pezzo strumentale e subito dopo, a cascata, sono stati reinterpretati pezzi in napoletano scritti e cantati dall’indimenticabile Pino Daniele - tra i più noti “Napul’è” - portando proprio quella napoletanità nel nostro paese, tant’è che sembrava di stare a quei festival estivi che si organizzano sulla costiera. Grazie alla voce del solista, molto simile a quella del cantante napoletano, e alla grande bravura della band dietro la quale si cela una grande esperienza, era impossibile non immaginare i colori, i profumi e i suoni di quella terra tanto amata da Pino Daniele. Il tutto amplificato quando il cantante ringraziava per gli applausi del pubblico con il tipico intercalare del cantante “Grazie wagliò!”, strappando altri applausi e tanti sorrisi.

Il concerto è proseguito con la reinterpretazione dei pezzi in italiano del repertorio del cantante napoletano come “Dubbi non ho”, “Quando”, “Resta con me” e tante altre. Tra un pezzo e l’altro, grande spazio è stato dato ai componenti della band - piano, chitarra, basso, batteria, percussioni e sax - che hanno avuto modo di mostrare la loro arte e di trasmettere la loro passione. In particolare forti applausi per il saxofonista nojano Paolo Debenedetto, che ha deliziato il pubblico con la sua bravura: lui e il suo sax sembravano fondersi e trasformarsi in melodia.

A partecipare alla manifestazione di sensibilizzazione sono stati tantissimi cittadini nojani, i quali canticchiavano con la cover band, applaudivano e partecipavano allo spettacolo. Si spera che la stessa partecipazione attiva dei cittadini ci sia anche per le donazioni di sangue. Ricordiamoci: “Il malato non va in vacanza”, per cui è importante donare in tutti i periodi dell’anno.


[da La Voce del Paese dell'8 Agosto]

Noicattaro. Cover band Pino Daniele intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI