Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

Piazzetta nella zona P.I.P.: è già un immondezzaio

Noicattaro. Giardini zona PIP front

 

Cartacce, bottiglie, stracci e sacchetti dell’immondizia. Ormai ogni sera c’è di tutto nei giardinetti all’interno della zona P.I.P., tranne il decoro.

Da poco in fase di rigenerazione, la piazzetta è già al centro del mirino delle polemiche a causa dell’inciviltà di giovani e meno giovani che quotidianamente lasciano il segno della noncuranza. L’ennesimo grido di allarme lanciato dal gestore dell’attività commerciale presente nella zona P.I.P., costretto a essere continuamente spettatore dell’arroganza e del menefreghismo con cui la gente tenta di disfarsi dei rifiuti prodotti dopo una serata in compagnia, che abbandona all’interno e ai margini dello stesso giardinetto.

La piazzetta in questione non nasce per essere attrezzate a pic-nic, ed è bene essere rispettosi dell’ambiente in qualsiasi luogo ci si trovi. Ma si sa, non tutti i cittadini possiedono il dono dell’intelletto per comprendere che gettare a terra i rifiuti non è un comportamento esemplare da adottare, ma se talvolta l’azione di una sola persona può anche sembrare insignificante, se ripetuta da centinaia di nojani allora diventa un serio problema.

E poi è facile scaricare la colpa all’amministrazione comunale, che non è in grado di adempiere ai suoi doveri. Certo, la presenza di un netturbino sarebbe ad ogni modo gradita, ma se poi si aggiunge il mal costume dei cittadini che usufruiscono dell’area, la situazione si aggrava.

“Ho preso a cuore questo giardinetto e da tempo ormai, a fine serata, ripulisco le cartacce lasciate da chi è stato di passaggio. Ma da solo non posso farcela e ho paura di mollare presto”, ci confessa il gestore dell’attività commerciale, a cui l’amministrazione comunale ha promesso di installare cartelli che vieteranno il pic-nic nell’area. Inoltre, con l’accumulo di rifiuti basta davvero poco a causare un incendio e a sprigionare nell’aria diossina nociva alla salute dell’uomo e dell’ambiente. Anche un minimo gesto di disattenzione può provocare seri danni e ledere ancora di più l’immagine del nostro paese.

Ricordiamo che questa modesta area a verde inizia a essere una valida alternativa a piazza Dossetti, al parco o alla villa comunale, ma a causa della sciatteria dei nostri concittadini corre già il rischio di divenire l’ennesima discarica a cielo aperto.


[da La Voce del Paese dell'8 Agosto]

Commenti 

 
#4 Cristina 2015-08-28 10:13
l'incivilta' si vede anche dal fatto che invece di darsi da fare per la raccolta differenziata si pensa a polemizzare sul solo bidone consegnato e non tre o dieci, alle buste all'orario o altre storie su quanto si vende il materiale raccolto per il riciclo. Si guarda sempre a rutigliano e noi non cerchiamo di essere da meglio con quel po che abbiamo.
 
 
#3 nojano2 2015-08-27 22:22
cosa centra il pd se la gente fa il picnic alla zona pip con fornace a tutto gas ma mi faccia il piacere mancano i controlli qui si :zzz :zzz :zzz :zzz :zzz :zzz :zzz :zzz :-x
 
 
#2 Ing. nojano 2015-08-27 19:27
E' un paese allo sbando e divenuto paese dormitorio grazie alla classe politica di sinistra targata PD che in questi ultimi 25 anni ha letteralmente distrutto la nostra cittadina.
 
 
#1 pincopallino 2015-08-27 16:41
Ennesimo esempio di inciviltà. Di sera dal mio balcone vedo passare squadre di ragazzini che lasciano per strada lattine e bottiglie di plastica....nonostante la presenza di bidoni. Mi chiedo cosa gli hanno insegnato i genitori? E quando dal 1 settembre spariranno i bidoni noicattaro diverrà un grande immondezzaio?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI