Sabato 20 Luglio 2019
   
Text Size

“Con-versione di Marcia” per i Giovanissimi della Chiesa Madre

Noicattaro. Campo scuola Chiesa Madre 2015 front

 

Quante volte ci siamo ritrovati a percorrere una strada sbagliata o abbiamo abbandonato quella giusta, per stanchezza o disillusione? Quante volte abbiamo avvertito l’esigenza di un cambiamento di rotta, di ricondurre al sentiero che porta alla giusta strada? Quante volte abbiamo sentito il desiderio di una vera e propria “Con-versione di Marcia”? Un desiderio profondo, che ha spinto i Giovanissimi della parrocchia Santa Maria della Pace, a vivere il campo-scuola organizzato dai loro educatori, presso l’agriturismo Agricalifornia di Atri (TE), da domenica 9 Agosto al giovedì 13.

Appena raggiunta la bellissima località, immersa nella Riserva Naturale dei Calanchi, i ragazzi hanno ricevuto un messaggio dal gruppo dei Giovani under 21: “Vivete questo campo come un momento di grazia, un tempo per ricaricarsi in vista del termine del periodo di vacanza” e rivolgendosi a chi, quest’anno, ha vissuto il suo ultimo campo da Giovanissimo, hanno spiegato: “Il passaggio nel gruppo Giovani è semplicemente il modo per accogliervi in un mondo fatto di responsabilità verso voi stessi e verso gli altri: presto dovrete decidere quale direzione dare alla vostra vita e vi renderete conto che questo passaggio è inevitabile, ma positivo”. E così è stato: i ragazzi hanno investito il loro tempo in maniera unica ed eccezionale, ri-scoprendo il valore, non solo dell’amore, del rispetto, e della condivisione, ma anche quello dei gesti che viviamo durante la Messa, per riconoscere il tutto come principio della propria vita. Infatti, ‘sorgente quotidiana’ è stata la Cappella, luogo in cui i Giovanissimi hanno rivolto le preghiere a Colui che li ha guidati sulla giusta strada.

Durante ogni celebrazione, infatti, una fascia (“strada”) colorata veniva srotolata a partire dal Tabernacolo: su di essa vi era scritta la frase che caratterizzava l’intera giornata. Ad accompagnarli in questo cammino di crescita, il fortissimo “Don Don”, don Donatello De Felice, rettore del seminario arcivescovile che da un paio d’anni segue e guida i campi e le catechesi dei ragazzi della Chiesa Matrice. Momenti di confessione personale e adorazione non sono mancati anche quest’anno. I Giovanissimi sino alle prime ore del mattino, hanno vegliato il Santissimo Sacramento con canti, preghiere e momenti di adorazione silenziosa. Fonti di riflessione sono stati anche i 7 km circa in salita percorsi a piedi, per raggiungere la sorgente di una cascata sulla cima del Gran Sasso, il giro turistico nella città di Atri e tutte le attività che hanno reso fantastico questo campo-scuola.

Come al solito, i Giovanissimi, a turni, si dividevano i compiti: un gruppo aiutava in cucina, un altro si occupava della pulizia dell’intera struttura e un altro ancora organizzava la liturgia e l’animazione. Un campo che non si è mai rivelato noioso: persino ogni serata aveva un tema. Dalla serata sulle stelle cadenti intitolata “Scommettiamo che..” a quella di “Fantasìa o Fantàsia”, dal prestigioso “Giovanissimi’s got talent” all’attesissima “Disco 70”. Quest’ultima infatti, è stata una serata a tema anni ‘70, dove i ragazzi non solo proponevano dei perfetti look vintage, ma si son scatenati e divertiti su balli disco e di gruppo di quegli anni e sui pezzi degli immancabili Cugini di Campagna, impersonati proprio dagli educatori. Ospite-sorpresa della serata è stato Mago Divino,il quale ha offerto a tutti i partecipanti della festa, un buon bicchiere di frullato di anguria fresca. Una grandissima e inaspettata sorpresa, è stata la presenza al campo, per soli 2 giorni a causa di impegni, del parroco della parrocchia, don Oronzo, il quale, rimasto stupito dalla collaborazione dei ragazzi, si è complimentato con loro, chiedendogli di rimanere sempre così saldi e uniti.

L’ultimo giorno, poi, intrattenibili sono state le lacrime dei ragazzi, dispiaciuti di dover tornare a casa così presto. “È bello vedere ogni giorno facce sorridenti, che ti fanno stare bene e ti danno la voglia di cominciare nel modo migliore la giornata - ha affermato un Giovanissimo quasi ‘Giovane’ - è solo grazie a queste esperienze che ho imparato ad affrontare i problemi a testa alta”. Un esperienza non solo utile a far crescere i ragazzi nella fede, ma anche nella vita quotidiana, facendo capire loro che nonostante qualsiasi cosa, il Signore resta la roccia più sicura sotto il quale rifugiarsi anche nei periodi di tempesta. Utile sia ad accendere i propri spiriti e a dargli valore, sia a mettersi in gioco nella vita di tutti i giorni, certi di non essere soli.

Con il bagaglio ancora carico di questa forte ed indimenticabile esperienza, i Giovanissimi, i Giovani e i loro educatori si rimettono in cammino nella propria parrocchia con un mandato speciale da seguire con l’aiuto della bussola e della lanterna consegnate ai ragazzi: “Non abbiate paura di annunciare il Vangelo! Non abbiate paura di andare per le strade e nei luoghi pubblici, come i primi Apostoli che hanno predicato Cristo e la Buona Novella della salvezza nelle piazze della città, dei centri e dei villaggi. Non è tempo di vergognarsi del Vangelo. È tempo di predicarlo dai tetti. Non abbiate paura di rompere con i comodi e abituali modi di vivere, al fine di raccogliere la sfida di far conoscere Cristo nella moderna ‘metropoli’. Dovete essere voi ad andare “ai crocicchi delle strade” e a invitare tutti quelli che incontrate al banchetto che Dio ha apparecchiato per il suo popolo. [...] Cristo ha bisogno di operai pronti a lavorare nella sua vigna. Giovani cattolici del mondo, non deludetelo. Nelle vostre mani, portate la Croce di Cristo. Sulle vostre labbra le parole di Vita. Nei vostri cuori la garanzia salvifica del Signore” [Giovanni Paolo II, omelia della GMG a Denver].

Buon cammino di formazione e crescita spirituale a tutti!

 

[da La Voce del Paese del 29 Agosto]

Qui tutte le foto.

Commenti 

 
#1 Animex 2015-09-03 08:36
UNICI!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI