Martedì 18 Giugno 2019
   
Text Size

Fontanina dell’Immacolata, gli utenti scrivono al Commissario

Noicattaro. Fontana Immacolata front

 

Una fontana storica ormai, che però sta creando qualche problema agli utenti abituali.

Stiamo parlando della piccola opera pubblica ubicata nel piazzale antistante la Chiesa dell’Immacolata, nelle adiacenze di piazza Umberto I. Pare che questa sia diventata una sorgente di infezioni, oltre che di acqua, tanto da spingere un gruppo di cittadini - coadiuvati dall’ex consigliere comunale Isa Sportelli - a segnalare la vicenda agli amministratori comunali.

La nota, corredata da quasi 50 firme, è stata protocollata al Comune lo scorso 27 Agosto, e indirizzata al Commissario Prefettizio, dott.ssa Rosa Maria Padovano. “Attualmente - si legge - le condizioni della fontana, con lo zampillo d’acqua ridotto al minimo, non consentono di potersi dissetare in condizioni ottimali, soprattutto dal punto di vista igienico, poiché la stessa è costantemente invasa da piccioni che, oltre ad abbeverarsi, depositano i loro escrementi, notoriamente veicolo di pericolose infezioni per gli esseri umani”. Si parla di zampillo d’acqua ridotto. Abbiamo approfondito la questione e pare che, chissà per quale gioco di pressioni, dopo le ore 15 circa lo zampillo è davvero al minimo, inducendo chi beve ad accostare le proprie labbra alla fonte. Durante la mattinata, invece, la situazione pare essere normale.

“A tutto ciò si aggiunge l’ulteriore problema rappresentato dai nostri cosiddetti ‘amici a quattro zampe’, i cui padroni non esitano a farli rinfrescare alla suddetta fontanina”. Anche qui il richiamo è alla questione dello zampillo troppo basso, cosa che costringe anche i cani a toccare la base della fontanina, che poi sarà toccata dagli utenti umani.

“Considerando che la fontana è frequentemente utilizzata da ‘esseri umani’ - chiude la lettera - le chiediamo pertanto di prendere a cuore la situazione, e di provvedere con urgenza alla soluzione del problema innanzi evidenziato”.

Non dimentichiamo che, a causa della sua collocazione, la maggior parte degli utenti di quella fontanina ha un’età superiore ai 60 anni, e quindi merita un trattamento particolare.

Cosa ne sarà della storica fontanina dell’Immacolata? L’interrogativo è d’obbligo, in vista anche degli imminenti lavori di riqualificazione che partiranno proprio da piazza Umberto I. I più nostalgici sperano che questa rimanga dopo il restyling, magari con qualche modifica.


[da La Voce del Paese del 12 Settembre]

Commenti 

 
#2 eugenia 2015-11-23 16:58
Questo paese è tutto uno schifo iniziando dalle persone vi lamentate di questa fontana e come si fa Ke in villa non c'è una fontana Ke funzioni con tanti bambini Ke ci vanno specialmente in estate voglio proprio vedere kit derive sto paese di m**** basta Ke anno fatto quella vasca d'acqua a cosa mi rappresenta Ke se ti avvicini puzza pure quell'acqua verde Ke schifo prendete provvedimento Ke qua più stiamo e più finiamo nella m**** schifo schifo schifo
 
 
#1 nojano2 2015-09-16 13:51
non ci vuole molto bisogna mettere un bottoncino a terra spingendolo col piede apre la fontanina
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI