Sabato 17 Agosto 2019
   
Text Size

Il concerto-meditazione in onore della Madonna. Foto

Noicattaro. Concerto-meditazione front

 

Venerdì 11 Settembre, presso la Chiesa S. Maria del Soccorso, in occasione del Giubileo Parrocchiale e durante la settimana dedicata alla Madonna - in cui la madonna del Carmelo, per la prima volta, è uscita dalla sua “casa” Chiesa Santa Maria del Carmine ed è stata ospitata nella Chiesa Santa Maria del Soccorso - si è tenuto il concerto-meditazione dal titolo “Pellegrini con Maria…causa della nostra gioia”.

Un concerto-meditazione particolarmente suggestivo e ricco di emozioni al quale hanno contribuito l’atmosfera soffusa presente nella chiesa, la scelta dei brani - tutti dedicati a Maria Vergine - le voci del coro e della solista Nicla Didonna, le musiche suonate dal vivo dagli organisti e flauti, i balletti e le poesie lette dalle voci di Angela e Patrizia. Alla solista abbiamo rivolto qualche domanda.

Come nasce l’idea di questo concerto-meditazione?

L’idea di mettere su questo concerto-meditazione, in realtà, è un’idea maturata già da prima dell’estate. Essendo responsabile dell’animazione liturgica presso la Parrocchia S. Maria del Soccorso, ho pensato che sarebbe stato carino organizzare qualcosa di più impegnativo, cercando di coinvolgere principalmente i ragazzi del coro parrocchiale e non. Casualmente ho presentato la proposta al mio amico Vanni Dipierro, animatore liturgico presso la Chiesa Madre, il quale ha accolto con molto entusiasmo l’iniziativa, e così, dopo aver buttato giù qualche idea, abbiamo iniziato a lavorare con i ragazzi dei rispettivi cori, ai quali si è aggiunta anche altra gente, alla sua prima esperienza canora. Con l’estate di mezzo, la frequenza dei nostri incontri è diminuita, fino a quando don Giovanni Caporusso mi ha dato la possibilità di presentare il concerto all’interno della Settimana dedicata alla Madonna, in occasione del Giubileo Parrocchiale. Il “preavviso” è stato abbastanza breve ma, d’accordo con tutti i ragazzi, abbiamo deciso di provarci. La preparazione del concerto non è stata affatto semplice, anzi, direi, molto impegnativa. Ogni giorno sorgevano nuove idee, e il tempo stringeva, ma grazie alla collaborazione di tutti i coristi che, tutti i giorni, e ripeto, tutti i giorni delle due settimane precedenti al concerto, hanno rinunciato alla loro uscita serale per venire in Chiesa a fare le prove di canto, e così siamo riusciti a mettere su il tutto.

Che cosa è, e come nasce il concerto-meditazione?

La forma del concerto-meditazione nasce dal Progetto “Frammenti di Luce”, una Fondazione operante sulla realtà barese già da diversi anni, e di cui ho fatto parte per molto tempo. Ho voluto riproporre tale forma, che come ha potuto notare chi ha preso parte all’evento, è data dall’intreccio di molteplici forme dell’Arte, come la musica, il canto, la danza, la pittura, la poesia, perché, avendola “vissuta” in prima persona, ero sicura che avrebbe aiutato tanta gente a vivere quel momento in assoluta contemplazione e preghiera. Ho cercato, assieme ai miei collaboratori, di mettere a servizio le mie competenze professionali, artistiche, musicali (Nicla è diplomata in Canto presso il Conservatorio di Bari, ndr) con passione e con gioia per cercare di rendere il più possibile piacevole l’ascolto, la visione, e la meditazione durante l’esecuzione di questo concerto.

Cosa vi ha dato questa esperienza?

Sicuramente, questa è stata per i giovani e adulti che vi hanno preso parte, una occasione di crescita sia artistico musicale che spirituale, perché ha permesso loro di mettersi in gioco, di comunicare qualcosa attraverso il canto per i cantori, attraverso la danza per le tre dolcissime ballerine che hanno preparato le coreografie con la loro breve esperienza, attraverso la lettura di testi per le lettrici....ma più di tutto, è stata un'esperienza che ha permesso a me, in prima persona, di crescere, mettendomi alla prova come direttrice di coro, come organizzatrice e come cantante.

Vuole aggiungere altro?

Spero che la nostra finalità meditativa sia stata raggiunta, e colgo pubblicamente l’occasione per ringraziare tutti coloro che, con tanta pazienza e disponibilità, hanno reso possibile la realizzazione di questo concerto-meditazione.


[da La Voce del Paese del 19 Settembre]

Qui alcune foto, a cura di Carlo Caringella.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI