Venerdì 18 Gennaio 2019
   
Text Size

L'Abbraccio: “Allacciamo le cinture, viaggiando si impara!”

Noicattaro. Laboratori esperienziali L'Abbraccio front

 

Quest’anno il centro “L’Abbraccio” ha dato la possibilità, a due ragazzi frequentanti, di realizzare un laboratorio esperienziale fuori regione, di due giorni, organizzato nei minimi particolari dagli stessi minori.

Vista la convinzione che la crescita non si espleta solo dietro i banchi di scuola, si è pensato di spingere i ragazzi ad ingegnarsi e cimentarsi, nel corso di quello che è partito come un vero e proprio laboratorio, con le dinamiche del mondo di tutti i giorni attraverso un corretto utilizzo di uno strumento, oggi purtroppo più abusato che usato dai minori, quale quello della rete Web.

Gli stessi minori hanno dedicato parte dei loro pomeriggi estivi alla pianificazione dell’esperienza. Una volta individuato il budget a disposizione, infatti, è stato delegato a loro il compito di individuare il luogo, i posti da visitare e il calcolo delle varie spese di vitto, alloggio e spostamenti.

Sin dall’inizio l’entusiasmo non è mancato e la voglia di vedere il loro progetto realizzarsi era tanta. Non è mancato l’appoggio degli educatori che hanno supervisionato ogni loro scelta e che li hanno incoraggiati a non mollare di fronte alle difficoltà che incontravano.

Ognuno di loro aveva voglia di visitare nuovi posti, fare qualcosa di diverso rispetto alla solita “vacanza a mare”. Dopo una faticosa ricerca dettata dalla scoperta degli spazi e dei tempi che ci separano dalle altre città d’Italia, finalmente si è giunti alla scelta: l’Abruzzo! Sulla scelta del luogo tutti erano d accordo, ma la domanda che è subito scattata è stata: cosa visitare dell’Abruzzo? Così si è dato il via ad una seconda ricerca. Dopo, mille proposte e tanti siti internet cliccati, si è giunti ad una conclusione che vedeva tutti gli interessati d’accordo ed ancora più entusiasti. La meta da raggiungere era un villaggio immerso nel verde e vicino alla riva del lago di Bomba.

La partenza è stata fissata per il 31 Agosto, alle ore 7.00, e il rientro per il 2 Settembre. All’arrivo i ragazzi hanno programmato la visita al Castello di Roccascalegna, nel pomeriggio c’è stata la visita alle Grotte del Cavallone presso Lama dei Peligni; il giorno seguente è stato trascorso al parco avventura presso Guardiagrele, e poi un meritato relax pomeridiano ed una uscita ad Atessa in serata.

Ogni occasione era buona per apprendere aspetti della quotidianità e della vita di tutti i giorni troppo spesso trascurati o tralasciati: dalla preparazione della colazione all’elaborazione dei percorsi per raggiungere le mete desiderate, dalla preparazione del pranzo al rispetto delle scadenze orarie per garantirsi il tempo e non tradire il programma. Numerose sono state le difficoltà e le paure che sono state affrontate pur di adempiere ad un impegno preso più con se stessi che con gli educatori/accompagnatori.

Costanza, impegno, rispetto di se stesso e dell’altro non sono mai mancati nonostante le continue scadenze e continui impegni richiesti. Le dinamiche che il centro si propone di affrontare con tutti i suoi utenti anche nel lavoro di tutti i giorni sono state portate fuori dalle mura e dalla quotidianità di Noicattaro per verificare il motto che quel motivetto ascoltato da bambini ci ha trasmesso e permeato: “Allacciamo le cinture, viaggiando si impara”.

Tante novità hanno colmato di gioia e di stupore anche i “pulcini” de “L’Abbraccio” in quest’estate 2015, con laboratori nuovi e uscite entusiasmanti.

Tra queste un itinerario di un intero giorno nel centro storico di Alberobello, dove non solo hanno ammirato i trulli e le chiese di Cosma e Damiano e di Sant’Antonio, ma si sono anche immersi nello spettacolo naturale delle campagne circostanti, dove hanno avuto l’occasione di fare un pic-nic tutti insieme.

Un altra delle altre uscite è stata lo zoo “Parco faunistico” a Fasano e del parco divertimenti “Fasanolandia”. I bambini hanno ammirato con meraviglia le varie specie di animali, si sono divertiti sulle giostre ed hanno dato da mangiare, con timore e grande gioia, alle scimmie presenti nel parco.

E per concludere, la scoperta di vivere il mare salpando su di una barca “coast to coast” la città di Bari, esperienza che ha lasciato grandi e piccoli con gli occhi sognanti e con la speranza di incontrare un delfino o addirittura una sirena.

Insomma, un’estate vissuta con allegria, condivisione e scoperta di nuovi luoghi. “Non ci resta che augurare un buon inizio di anno scolastico ai nostri bambini!”, hanno asserito i membri dello staff de “L’Abbraccio”.


[da La Voce del Paese del 26 Settembre]

Qui alcune foto.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI