Lunedì 21 Gennaio 2019
   
Text Size

La “Notte dei Ricercatori” raccontata dal prof. Ciavarella

Noicattaro. Il prof. Ciavarella front

 

Il giorno 25 Settembre il Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate “G. Marconi” di Bari è stato protagonista con i suoi allievi e professori della “Notte dei Ricercatori”, che ha visto coinvolte diverse scuole a livello nazionale. La manifestazione culturale ha avuto inizio sin dalle ore mattutine quando gli studenti, rispettando un preciso programma, hanno partecipato all’affascinante lezione tenuta nella struttura de “Il Planetario”, allestita all’interno dell’Istituto.

Durante le ore pomeridiane e serali, e fino alle ore 21, gli allievi del medesimo Istituto, guidati dai professori Francesco Ciavarella, Laura Cosso, Lorenzo Iorio e Luigi Cataldi, hanno rivestito a pieno titolo il ruolo di ricercatori con interessanti indagini, esperienze e ricerche svolte nei laboratori di Biologia, Chimica e Fisica.

La manifestazione ha anche compreso un Open-day serale al quale hanno partecipato anche diversi gruppi di studenti frequentanti le scuole medie, che hanno avuto l’occasione di prendere parte e partecipare alle attività laboratoriali.

Il prof. Francesco Ciavarella, nojano doc, insegna presso il Liceo Scientifico “G. Marconi” sin dal 2004 nell’indirizzo che ha come opzione proprio Scienze Applicate. La sua disciplina è quella della Scienze Naturali che in particolare al quinto anno ha come ambito di studio le Biotecnologie e Microbiologia. È stato lui infatti che ci ha raccontato questa esperienza fatta nella scuola barese, che lo ha visto protagonista con alcune delle sue classi. A tale proposito abbiamo rivolto un paio di domande al prof. Ciavarella, che ringraziamo per la disponibilità.

Come è nata l’idea di svolgere questa “Notte dei Ricercatori”?

L’adesione all’iniziativa è risultata più che spontanea, anche al fine di dare più visibilità all’esterno, ossia utenza scuole medie inferiore, del percorso di studio adottato presso l’IISS “Marconi” di Bari.

I vostri allievi sono stati entusiasti? Hanno partecipato numerosi?

La manifestazione ha avuto un notevole successo ma soprattutto è risultata particolarmente stimolante per tutti i ragazzi coinvolti, che si sono così fregiati del ruolo di protagonisti nelle attività di laboratorio; in ogni caso il Liceo Scientifico “Marconi” rappresenta un punto fermo e costante per la preparazione dei sui allievi.


[da La Voce del Paese del 3 Ottobre]

Commenti 

 
#3 Prof. Ciavarella 2016-10-06 14:01
Mi piacerebbe darti delucidazione "noijano 2" ma non hai il coraggio di non essere anonimo quindi dovrai nel tuo livello culturale. Mi dispiace ti sei persa un'occasione
 
 
#2 Nojano 2 2015-10-06 19:15
Cosa c'entra un laureato in Agraria con la Biologia, la Chimica e la Fisica.
Inventeremo un Nobel anche per quelli di Agraria.
 
 
#1 rvatore Nojano 2015-10-05 20:53
finalmente si dà spazio ad un ciavarella che ha studiato su questo sito ;)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI