Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

Albo delle associazioni, iscrizioni fino al 2 Novembre

Noicattaro. Albo associazioni front

 

Con un avviso sul sito istituzionale, l’amministrazione comunale fa sapere di voler rinnovare gli Albi delle associazioni per l’anno 2016. È possibile presentare domanda fino al 2 Novembre 2015.

Gli Albi, così come stabilito nel Consiglio Comunale n. 57 del 19 Settembre 1997, sono tre:

  1. associazioni con finalità relative alle attività economiche, sociali e del lavoro;
  2. associazioni con finalità relative alla cultura, all’istruzione, allo sport, alla qualità della vita e al volontariato;
  3. comunità di immigrati extracomunitari presenti nel Comune.

I rappresentanti delle associazioni o delle comunità costituite che intendono iscriversi ai suddetti Albi devono presentare apposita domanda, diretta al Commissario Straordinario, dott.ssa Rosa Maria Padovano. Se si tratta di una associazione bisognerà indicare le generalità e la qualifica del firmatario, il nome e le precipue finalità dell’associazione, l’epoca della sua costituzione, il numero degli iscritti, l’ubicazione della sede, il numero di codice fiscale o partita I.V.A. e l’indirizzo e-mail. In caso di comunità di immigrati questa dovrà indicare le generalità e la qualifica del firmatario, l’elenco nominativo dei cittadini immigrati residenti nel Comune di Noicattaro, il possesso da parte di codesti cittadini del regolare permesso di soggiorno, l’eventuale ubicazione della sede presso cui la comunità si incontra e l’indirizzo e-mail.

Alla domanda devono essere allegati la relazione illustrativa delle attività svolte e di quelle programmate per il prossimo anno, oltre alla copia dello Statuto dell’associazione.

Le associazioni già iscritte all’Albo di appartenenza devono presentare soltanto la domanda e la relazione illustrativa delle attività svolte e di quelle programmate per il prossimo anno.

 

[da La Voce del Paese del 10 Ottobre]

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI