Martedì 22 Gennaio 2019
   
Text Size

Attivo “InfoAlert 365”, il servizio di allerta meteo

Noicattaro. Disagi maltempo 27 Luglio 2014 front

 

Il Comando di Polizia Locale, e per esso il Dirigente-Comandante P.L., dott. Oscar Rubino, rende noto, quale servizio in favore della cittadinanza, che è stato inserito online il “Portale tematico del Servizio di Protezione Civile” del Comune di Noicàttaro, denominato “InfoAlert 365”.

Cliccando sul banner “Servizio Comunale di Protezione Civile: Bollettini - Avvisi - Allerta” di detto “Portale tematico”, tutti i cittadini possono consultare, quotidianamente, un estratto immediato ed intuitivo, contenente le seguenti notizie utili:

  • bollettino di Criticità Regionale per rischio idrogeologico ed idraulico, emesso quotidianamente dal “Centro Funzionale Decentrato Regionale”;
  • bollettino di Vigilanza meteorologica nazionale, emesso quotidianamente dal “Centro Funzionale Centrale del Dipartimento della Protezione Civile”;
  • messaggi di allerta alla popolazione, eventualmente emessi e pubblicati dal “Servizio di Protezione Civile Regionale”;
  • avvisi e messaggi di allerta alla popolazione, eventualmente emessi dal “Servizio di Protezione Civile Comunale”.

Pertanto, consultando quotidianamente il portale del Servizio di “Protezione Civile Comunale”, tutti i cittadini potranno conoscere se, sul territorio di Noicàttaro, sono previste criticità legate a rischi di origine meteo-idrogeologica.

Inserendo il proprio indirizzo e-mail nell'apposito spazio, sarà possibile ricevere nella casella di posta elettronica indicata, gli estratti dei messaggi di allerta. I cittadini dotati di smartphone e che posseggono un indirizzo e-mail potranno consultare i messaggi di allerta direttamente dal proprio dispositivo mobile.

Inoltre, il portale contiene, relativamente al vigente “Piano di Emergenza Comunale”, gli estratti relativi al territorio di Noicàttaro, ai principali rischi cui sono esposti i suoi cittadini, alle aree di emergenza, alle norme di autotutela, ai numeri utili, ivi compresi quelli relativi alla “Struttura Comunale di Protezione Civile”.

Si invita, pertanto, la cittadinanza ad accedere al “Portale del Servizio di Protezione Civile Comunale”.


[da La Voce del Paese del 17 Ottobre]

Noicattaro. InfoAlert365 intero

Commenti 

 
#4 vero ma strano 2 2015-10-20 16:56
Vorrei ricordare a "strano ma vero" che l'anno scorso in via Carmine e d'intorni ci siamo allagati piu' volte.
 
 
#3 Davide C 2015-10-20 12:05
Non si dovrebbe escludere a prescindere un possibile dissesto idrogeologico in ambito di una formazione carsica qual'è quella del territorio noiano (e così dall'Adriatico fino al Bradano). La frequenza delle cosiddette "bombe d'acqua" sembra un fenomeno in relativo aumento. Se esiste un qualche genere d'avviso in materia non è un qualcosa di cui doversi lamentare.
 
 
#2 vero ma strano 2015-10-20 07:42
La presente per ricordare a "strano che vero" che come al solito L'UCCELLINO FA LA PIPI' E IL CULETTO HA LE BOTTE.
Il nuovo servizio di raccolta rifiuti non è un servizio che dipende dalla Polizia Locale ma dal Servizio Igiene di cui è titolare il Dirigente Lombardo.
Anche l'appalto (modalità del servizio di raccolta) non è stato curato dal Dirigente della Polizia Locale.
Questo solo per dire: DIAMO A CESARE QUELLO CHE E' DI CESARE.
Prima di parlare documentarsi altrimenti si rischiano brutte figure.
 
 
#1 strano ma vero 2015-10-19 18:26
La presente per ricordare a me stesso che in Noicattaro non mi pare sia avvenuto mai alcun rischio idrogeologico, o almeno non rilevante. Pertanto, a cosa servirebbe questo servizio? Io, al suo posto punterei meglio sul potenziamento di altri servizi comunali. Forse, se l'immondizia indifferenziata fosse raccolta per due volte a settimana, piuttosto che solo una, i cittadini sarebbero un attimino rincuorati, forse non avremmo ancora scene di inciviltà lungo le strade, la signora "d'accanto" inviterebbe più spesso gente a casa e il pil salirebbe grazie ai maggiori acquiti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI