Sabato 16 Novembre 2019
   
Text Size

“Festa dei Remigini”: l’accoglienza speciale della Gramsci

Noicattaro. Festa dei Remigini Gramsci 2015 front

 

Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo “Gramsci-Pende” ha dato il benvenuto ai nuovi arrivati con la “Festa dei Remigini”. Arrivata alla 17^ edizione, è diventata ormai una tradizione consolidata, attesa ogni anno con ansia e gioia. Non è una semplice festa, è il coronamento di un passaggio fondamentale - quello dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria - che in passato cadeva il 1° Ottobre, proprio il giorno di S. Remigio: da qui il termine “Remigino”, a designare gli alunni che per la prima volta frequentano la scuola elementare.

Sabato 24 Ottobre dunque, la scuola “A. Gramsci” ha tenuto la festa di benvenuto nel cortile antistante l’ingresso, sfidando il vento di maestrale. Dopo l’ingresso delle classi quinte e prime, si è dato il via alla cerimonia cantando tutti insieme, genitori e docenti compresi, l’inno di Mameli. Sono poi succeduti diversi momenti in cui si è vista l’esibizione delle majorette della scuola, vestite di tutto punto con tutù bianco, foulard rosso e pon-pon nelle mani, performance di ballo e canto, per arrivare poi al momento centrale della giornata, ovvero la vestizione dei Remigini. Gli alunni più grandi hanno aiutato i piccoli ad indossare grembiule e cappello, hanno consegnato loro la pergamena della scuola, contenente il regolamento, e si è proseguito infine con la pronuncia delle promesse, segnando così l’ingresso ufficiale nella scuola.

È stato sicuramente un momento molto importante per tutti, sia per i bambini coinvolti, che si sono sentiti al centro di questo nuovo universo denominato “scuola”, sia per i genitori, che hanno assistito orgogliosi e commossi alla manifestazione che segna un passaggio davvero significativo per i propri figli.

A dare il benvenuto e un augurio speciale di buon anno scolastico a tutti - ai nuovi, ma anche ai veterani - è stato lo stesso Dirigente Scolastico, prof.ssa Rosaria Giannini D’Ursi, che ha voluto fortemente che la festa si tenesse, nonostante il riassetto di tutti gli ambienti della scuola. Era presente anche il Presidente del Consiglio d’Istituto, dott. Angelo Miraglino, e tutti i genitori, parenti e docenti.

Una giornata fuori le righe, come ha voluto sottolineare la stessa docente Maria Rescina, organizzatrice dell’evento, che ha avuto lo scopo non solo di accogliere le new entry, ma di farli sentire parti integranti di un sistema che occuperà gran parte delle loro giornate per i prossimi anni. Un luogo, la scuola, che altro non è che una grande seconda famiglia, dove i bambini svilupperanno non solo abilità intellettive, ma anche e soprattutto educative. Quindi non solo leggere e far di conto, ma anche conoscere se stessi e gli altri. È il loro debutto in una micro-società e dunque un momento solenne a cui è stata data la giusta importanza e il giusto peso, un momento che verrà custodito gelosamente nella memoria e nel tempo per tutta la vita.


[da La Voce del Paese del 31 Ottobre]

Noicattaro. Festa dei Remigini Gramsci 2015 intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI