Lunedì 21 Gennaio 2019
   
Text Size

Area ex stazione, una sola parola: abbandono! FOTO

Noicattaro. Vandalismo area ex stazione Fse front

 

La situazione in cui si trova l’area della ex stazione di Noicattaro è davvero triste. Dalle foto è possibile notare lo stato di abbandono che vige su tutta la zona. Scritte sui muri, sporcizia, pluviali letteralmente “strappati” dalle pareti, neon e impianti elettrici buttati giù: questo è quello che è accaduto negli ultimi giorni.

“Noi non ne possiamo più”, ci spiega Vincenzo Santamaria, presidente dell’associazione Amici del Teatro. “Tempo fa con il Dirigente dott. Lombardo sottoscrivemmo un accordo, con il quale ci concedeva la gestione dello stabile, dove prima c’era il bar della stazione e tutta la zona adiacente. Fatto questo abbiamo ristrutturato l’interno, abbiamo fatto dei lavori nella parte esterna e abbiamo anche provveduto a installare quel piccolo palco che ancora adesso è presente. Ma ad oggi nessuno gestisce quella zona, ed è lasciata lì così, in mano ai vandali”.

Il signor Vincenzo si è recato parecchie volte presso il Comune, presentando idee e addirittura un progetto per quel posto, con costi e relazione annessa, perché l’idea era quella di creare un Centro di Aggregazione che potesse essere gestito da un’associazione ma utilizzato da tutte le altre. Riflettendoci su, si potrebbe creare un calendario annuale con tutti gli eventi, e il gioco è fatto. La zona potrebbe essere usata per diversi scopi, la capienza è di circa 1.000 persone ed è anche provvista di parcheggio. Insomma sembra avere tutti i requisiti per essere sfruttata nel migliore dei modi. Ma ad oggi dopo due anni c’è solo un totale degrado.

“Non soddisfatto, mi rivolsi a chi di competenza, nonché all’ing. Decaro - prosegue Vincenzo - che mi disse di portargli tutto il piano, relazionato e con la pianta. Noi proponemmo di fare la chiusura a spese nostre, ovvero mettendo un cancello che potesse delimitare la zona. Avevamo pensato di rimetterci pur di avere l’autorizzazione del Comune, e di circoscrivere l’area, impedendo l’accesso ai vandali. Ma purtroppo così non è stato”.

Passeggiando per la zona è possibile notare siringhe, e spesso si incontrano persone che portano a spasso i propri cani, i quali lasciano di tutto. Gli Amici del Teatro hanno provveduto a mettere il controsoffitto alle stanze dell’edificio perché prima c’erano solo le travi in vista, ma anche il terrazzo andrebbe coibentato e impermeabilizzato, perché si riempie d’acqua quando piove e crea seri danni.

“In questi giorni - conclude Vincenzo - ho pubblicato su Facebook le foto della situazione, e qualche politico si è fatto avanti, dicendomi che la colpa sta nel fatto che votiamo sempre persone della stessa fazione. Ma qui la questione non è questa. Io, in quanto cittadino, esigo ordine e pulizia nel mio paese, e non vedo perché non dovrei battermi per cercare di creare qualcosa che possa offrire un bel servizio a noi cittadini nojani. Potremmo impostare un servizio di video sorveglianza, o far sì che ci siano dei vigilanti; insomma tanto si potrebbe fare, ma nessuno si muove. I cittadini devono sapere, e attivarsi anche loro per fare qualcosa. Dobbiamo muoverci e non piangerci addosso”.

Le idee sono molte. Qualsiasi cosa si voglia fare lì, serve volontà. L’area dell’ex stazione è una zona che potrebbe essere sfruttata al massimo.


[da La Voce del Paese del 21 Novembre]

Qui alcune foto.

Commenti 

 
#1 Ma_Che_abbandono 2015-11-24 17:16
ma che abbandono!!!! Qui si tratta di inciviltà allo stato puro!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI