Giovedì 17 Ottobre 2019
   
Text Size

Pellegrinaggio a San Francesco d’Assisi: “Qui ho trovato la fede”

Noicattaro. Pellegrinaggio San Francesco front

 

“Per me San Francesco rappresenta tutto”. Sono state queste le parole pronunciate da una signora non appena abbiamo chiesto alla comunità della Grotta di Lourdes di Noicàttaro del terziario Domenico Conversa di esprimere un loro pensiero sul pellegrinaggio intrapreso nei luoghi abitati da San Francesco.

Giorni dopo le celebrazioni del 4 Ottobre - indicato dal Parlamento dal 2005 quale solennità civile e giornata per la pace, per la fraternità e il dialogo fra le religioni - l’associazione “Grotta Madonna di Lourdes” di Noicattaro ha visitato, in un pellegrinaggio durato tre giorni, i luoghi più importati della vita del Santo: Manoppello, Assisi, la Chiesa di San Damiano, la Chiesa di Santa Chiara e il Santuario La Verna. Con l’aiuto di Padre Lorenzo, padre spirituale della Grotta di Lourdes di Noicattaro, Domenico Conversa ha portato la sua comunità - più di 55 partecipanti - a respirare la fede del Santo definito come il poverello d’Assisi.

“Sono Terziaria Francescana dei Cappuccini dal’90, e nonostante questa per me non è la prima volta che visito la Basilica di San Francesco, ritornarci è come scoprire qualcosa di nuovo”, ci ha raccontato Maria, che da tre anni frequenta la comunità della Grotta e sente giorno dopo giorno la sua fede rafforzarsi. “Ho visitato i luoghi presso i quali San Francesco si accingeva a pregare, e per me è stato come entrare nella sfera più intima del Santo”, ha detto Maria, che poi ha aggiunto: “La mia fede si è ulteriormente fortificata quando mi sono recata alla Chiesa di Santa Chiara e ho ammirato il Crocifisso di San Damiano, quello stesso crocifisso che nel lontano 1205 parlò a San Francesco. Sentivo dentro di me una forza che mi spingeva a stare lì, a inginocchiarmi e a pregare”.

La catechesi di Padre Lorenzo, la bontà di Domenico, gli incontri presso la Grotta per la recita del Santo Rosario, donano alla comunità una sete di fede che non riesce a saziarli.

Vittoria, invece, è da pochi anni che frequenta la Grotta. Il suo è stato un avvicinamento educato come quando si entra in punta di piedi nella vita di una persona. Senza dare fastidio, senza fare rumore, ma in silenzio e chiedendo umilmente il permesso. E il suo delicato permesso è stato accolto a braccia aperte dalla comunità di Domenico Conversa. “Prima non uscivo di casa. Non andavo neanche a Messa”, ci ha spiegato Vittoria, che poi ha continuato: “Mi ero allontanata dalla fede, non credevo più in Dio ma dentro il mio cuore lo sentivo: dovevo soltanto ascoltarlo. Mi sono commossa per tutta mia permanenza al pellegrinaggio fatto ad Assisi. Qui ho finalmente trovato la fede, la pace”.

Sebbene sia stato il primo viaggio ad Assisi intrapreso dalla comunità della Madonna di Lourdes, sono stati, come ha detto Domenico, “tre giorni di catechesi intesi e di lontananza dalla vita quotidiana. Molti dei nostri pellegrini si sono affacciati in modo scettico, ma poi hanno trovato pace in se stessi. Francesco porta l’amore a tutti. Francesco porta costruzione e non distruzione, questo è Francesco. Ecco perché noi Francescani seguiamo l’esempio di San Francesco, perché Lui ci porta come esempio la vita umile, così come ha fatto Gesù”.


[da La Voce del Paese del 28 Novembre]

Noicattaro. Pellegrinaggio San Francesco intero

Noicattaro. Pellegrinaggio San Francesco intero 2

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI