Lunedì 21 Gennaio 2019
   
Text Size

Scuola "Pascoli": “Le azioni terroristiche non ci intimidiscono”

Noicattaro. La Pascoli contro il terrorismo front

 

Gli attentati terroristici avvenuti in Francia, a Parigi, il 13 Novembre, hanno scosso tutte le nazioni del mondo, tutti ci siamo sentiti cittadini di Parigi, accomunati da un medesimo dolore.

Ogni persona è allarmata e terrorizzata da questi attacchi, in alcune nazioni (Francia e Belgio) è stato indetto il coprifuoco e in molti Stati, tra cui l’Italia, alcuni eventi pubblici sono stati posticipati o addirittura annullati.

Nelle scuole italiane i tragici avvenimenti di questi ultimi giorni hanno interessato molto i ragazzi, che hanno chiesto ai propri insegnanti spiegazioni sul perché questi terroristi progettino e mettano in atto azioni così efferate.

I ragazzi della 3^C della scuola media “Giovanni Pascoli” di Noicattaro, si sono particolarmente interessati a questo argomento parlandone in classe, osservando video e realizzando un cartellone rievocativo dell’attacco terroristico del 13 Novembre 2015 a Parigi.

Questo cartellone è un collage di foto realizzato con la collaborazione della prof.ssa di arte Mina Santoro che, col suo valido aiuto, ha permesso agli alunni di comunicare tutto ciò che volevano esprimere: la loro solidarietà verso la Francia, i loro sentimenti, i loro timori e la loro voglia di mettere fine alla violenza dello stato islamico del Califfato e di dare inizio ad una nuova vita serena e sinergica con tutte le nazioni del mondo, incluse quelle del Medio Oriente.

“Tale cartellone - ha aggiunto una ragazza - vuole essere la dimostrazione della nostra solidarietà nei confronti del popolo parigino e, al contempo, anche un silenzioso urlo di dissenso contro chi vorrebbe renderci psicologicamente vulnerabili, ma che non ha raggiunto lo scopo: nonostante ci trovassimo in un periodo storico in cui tutti forse stavamo vivendo egoisticamente, distrattamente, riservando poca attenzione nei confronti del nostro vicino”.

Tali delitti non ci hanno fatto paura - hanno concluso gli alunni Marialourdes Mestola, Francesca Galtieri, Giancarlo Dipierro, Maria Sara Annoscia e Rita Magri - non ci hanno indotto a chiuderci in casa, ma ci hanno spinto a reagire stando insieme, continuando la nostra vita regolarmente, affrontando senza timore e con forza d’animo il nostro futuro. Noi, insieme, non abbiamo paura”.


[da La Voce del Paese del 28 Novembre]

Noicattaro. La Pascoli contro il terrorismo intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI