Lunedì 16 Settembre 2019
   
Text Size

Finalmente Zecca, una cagnolina incinta, ha trovato una famiglia

Noicattaro. Il cane Zecca front

 

A chi non capita, girovagando per le vie del paese, di incontrare gatti, cani o altri animali randagi?! Ultimamente il fenomeno del randagismo è sempre più sviluppato. Da Nord a Sud, la penisola Italiana non vanta una buona reputazione in termini di abbandono di animali, domestici e non. Molto spesso questo fenomeno viene sfruttato da privati che gestiscono i canili ma che “mantengono” gli animali in condizioni davvero pietose.

Anche a Noicattaro capita di imbattersi in animali randagi; molto spesso si tratta di gatti che apparentemente sembrano più innocui dei cani e che a primo impatto sembrano più gestibili “a livello domestico” rispetto ai cani. Anche questi ultimi però stanno popolando le vie del nostro paese; spesso girano in branco e di sera girovagano per le vie meno trafficate.

Proprio di qui possiamo partire per raccontare la storia di Zecca, una cagnolina di razza meticcia che è conosciuta da tutti coloro che abitano nei pressi di piazza Dossetti. Zecca infatti popola questo quartiere da circa due anni. Non sappiamo se sia stata abbandonata o sia propria nata come “randagia”, fatto sta che la cagnetta - che dovrebbe avere circa un paio d’anni - la si poteva incontrare a tutte le ore del giorno nei pressi del Comune o del Parco Comunale. Chi la conosce, sa che Zecca è già stata incinta una volta, perdendo tutti i piccoli, e sa che chiunque abbia provato ad avvicinarla, anche per darle del cibo, non ci è mai riuscito.

La diffidenza di Zecca probabilmente è dovuta al fatto che possa aver subito maltrattamenti e che quindi sia spaventata dall’uomo. Fino a pochi giorni fa Zecca non si fidava di nessuno, girava con la coda tra le gambe e cercava di vivere cibandosi dei resti e degli scarti che riusciva a trovare vicino i bidoncini dell’immondizia.

Finalmente, però, Zecca ha trovato casa e scelto coloro che d’ora in poi potranno prendersi cura di lei. Vittoria e Vito, sono due giovani ragazzi che abitano nei pressi proprio del Comune, e che come tanti altri conoscevano questa cagnolina. Anche loro, vedendola molto magra e mal nutrita, molte volte hanno tentato di avvicinarla, senza però ottenere nulla di buono. Da qualche giorno però Zecca ha deciso di avvicinarsi sempre più ai due ragazzi, che dopo qualche momento di titubanza hanno deciso di adottarla e prendersi cura di lei, visto che Zecca è incinta per la seconda volta e a breve partorirà alcuni cagnolini.

Zecca è stata così chiamata per il suo manto un po’ frastagliato, quasi da sembrar avere le zecche e perché, come ci racconta Vito, “veniva sempre vicino a noi come una zecca”. Finalmente ora la cagnolina conoscerà l’amore di una famiglia, che la proteggerà e si prenderà cura di lei e dei suoi piccoletti.

Insomma, finalmente Zecca avrà una casa e un posto sicuro dove rifugiarsi. Che questo possa essere un esempio per tutti, e possa essere un gesto che spinga tanti altri ad adottare animali costretti a viver per strada. Buona vita Zecca!


[da La Voce del Paese del 12 Dicembre]

Noicattaro. Il cane Zecca intero

Commenti 

 
#1 PinKo 2015-12-17 19:47
Questa cagnetta è intelligentissima perché ho avuto modo di avvicinarla ed è un priscio della zona.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI