Martedì 20 Agosto 2019
   
Text Size

Torre a Mare, il coro “Sounds Cool Choir” si esibisce nella Chiesa

Torre a Mare. Concerto di Natale front

 

Lo scorso 27 Dicembre, la gremita Chiesa “S. Nicola” di Torre a Mare ha ospitato l’evento “Natale in…Canto”, terzo appuntamento della rassegna del coro polifonico gospel e pop “Sounds Cool Choir”, diretto dal M. Fabio Calabrese, con il contributo del Comune di Bari 1° Municipio, dott.ssa Paparella in primis.

Il concerto è stato organizzato dalla Fondazione "Grimaldi" è stata fondata nel 1926, quando ancora non esisteva il Conservatorio nella città di Bari. “L’amore per la grande musica e per la città di appartenenza hanno rappresentato lo stimolo ad un continuo e tenace impegno per realizzare la grande aspirazione del fondatore: la grande musica come strumento di crescita culturale e morale, l’esperienza artistica corale come mezzo per combattere il degrado dei valori etici nella società civile e riaffermare con forza la voglia di solidarietà, amicizia, pace, amore”.

L’appuntamento si è reso possibile in virtù della grande sensibilità dimostrata da don Fabio che, con a capo Sabino Manzo - direttore artistico della rassegna - e con la direzione del maestro Fabio Calabrese, ha permesso ad Antonello Fino - organizzatore dell’evento in questione - di far esibire il coro e i solisti in diverse produzioni, scaturite da abili ri-arrangiamenti di brani ampiamente noti.

Oltre a costituire un momento di gioia, “è stato bellissimo osservare la Chiesa fungere anche da contenitore aggregativo dopo le opportune celebrazioni”, così come riferito dallo stesso don Fabio. La cronica mancanza di spazi aggregativi a Torre a Mare ha dunque visto la Chiesa trasformarsi in un’enorme arena musicale, sopperendo egregiamente al problema. I presenti hanno potuto deliziare l’udito con le risonanze e i riverberi di brani di diversa estrazione, compresi quelli tipici della tradizione natalizia e quelli di estrazione tipicamente gospel. Particolarmente toccante è stata l’esecuzione di “Imagine” di John Lennon, brano di un’attualità sconcertante di cui riportiamo alcuni stralci: “Immaginate che non ci sia alcun paradiso. Immaginate che non ci siano patrie. Nulla per cui uccidere o morire. Immaginate tutta la gente che vive la vita in pace. Il mondo sarà come un’unica entità. Nessuna necessità di cupidigia o di brama. Una fratellanza di uomini”.


[da La Voce del Paese del 9 Gennaio]

Torre a Mare. Concerto di Natale intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI