Martedì 17 Settembre 2019
   
Text Size

San Sebastiano, la Polizia Locale festeggia il suo patrono

Noicattaro. Festa San Sebastiano 2016 front

 

Il corpo della Polizia Locale svolge un ruolo estremamente importante all’interno di una comunità, in materia di ordine e sicurezza. Un compito difficile, che richiede un alto profilo etico e morale. Si, perché, spesso gli uomini in divisa si trovano a dover fronteggiare situazioni in cui i conflitti d’interesse e le logiche di parte la fanno da padrone. Senza utilizzare mezzi termini, si trovano tra il martello e l’incudine. Ed è all’etica e alla morale che don Vito Campanelli ha fatto appello durante la Santa Messa celebrata la scorsa domenica, presso la Chiesa Matrice, in occasione della festa di San Sebastiano, il santo protettore dei Corpi di Polizia Locale. Il 20 Gennaio, dunque, la Chiesa Cattolica commemora e festeggia la figura di San Sebastiano, martire e comandante dei pretoriani vissuto attorno al 300 d.C. e messo a morte dall’imperatore Diocleziano.

La manifestazione, quest’anno svoltasi il 24 Gennaio, ha preso avvio dalla sede del Comando di Polizia Locale, in via Principe Umberto, da cui i partecipanti, in corteo, si sono recati presso la Chiesa Madre per la celebrazione della Santa Messa, officiata da don Vito Campanelli e dal diacono Arcangelo Porrelli, alle ore 11. Prima di entrare in Chiesa un brevissimo momento in cui il parroco ha accolto e salutato le autorità civili e militari. L’amministrazione comunale è stata rappresentata dal Commissario Prefettizio, la dott.ssa Rosa Maria Padovano, dal sub Commissario, il dott. Gerardo Laguardia, e dal Segretario Generale, la dott.ssa Floriana Gallucci. Presenti gli esponenti delle Guardie Ecozoofile e della Vigilanza Campestre e Urbana di Noicattaro, oltre all’intero Corpo della Polizia Locale, guidato dal Comandante e Dirigente dott. Oscar Rubino.

Durante la celebrazione della Santa Messa, don Vito ha esaltato la legalità, intesa come il coraggio di sostenere le norme e diffondere principi di ordine e sicurezza, e ha ringraziato gli agenti che si prendono cura ogni giorno della comunità. “Costruire ogni giorno la comunità è un compito immane. In un contesto, come quello attuale, dove sembra prevalere la disgregazione, dove è più facile dividere che unire”. La Polizia Locale, ha sottolineato, è chiamata a fare di tutto: informa, regola, sanziona. Svolge la propria funzione nel territorio, regolando il traffico e contrastando i comportamenti di guida rischiosi, tutelando i consumatori e garantendo il rispetto delle norme del commercio, tutelando l’ambiente, controllando l’abusivismo e presidiando lo spazio pubblico. Un compito difficile che spesso i cittadini sottovalutano, lanciando critiche, in alcuni casi, gratuite. Purtroppo, è triste constatarlo, manca quel “sano” rapporto tra le Forze dell’Ordine e il cittadino.

Dopo la Santa Messa il corteo si è sciolto, non senza i ringraziamenti di rito, recandosi presso il Comando di Polizia Locale. C’è stato un momento di condivisione durante il quale il Comandante ha tracciato il bilancio delle attività realizzate nel corso del 2015, per le quali gli agenti sono stati impegnati in diversi settori, da quello più strettamente legato alla sicurezza stradale a quello delle verifiche amministrative presso attività commerciali, mettendo in evidenza il grande operato del Corpo, nonostante l’esiguo numero di uomini.


[da La Voce del Paese del 30 Gennaio]

Noicattaro. Festa San Sebastiano 2016 intero

Commenti 

 
#2 superstufo 2016-02-03 12:41
Il miracolo è che cambia il comandante dei vigili urbani??????????
 
 
#1 Giovanni dipierro 2016-02-02 23:52
Aspettiamo che San Sebastiano faccia un miracolo!!!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI