Venerdì 15 Novembre 2019
   
Text Size

Colori e gioia, CarnevaNoja all’insegna della riflessione. FOTO

Noicattaro. CarnevaNoja 2016 front

 

È un bilancio positivo quello del carnevale di Noicattaro, giunto nell’anno 2016 alla sua terza edizione. Organizzato dall’associazione Movimento Nojano, anche quest’anno la manifestazione ha riscosso notevole successo di presenze, coinvolgendo l’intera cittadinanza, in particolare famiglie e bambini, in una serie di belle iniziative all’insegna della festa, della convivialità e della condivisione. Un freddo che non ha scalfito il desiderio carnevalesco del paese: grandi e piccini hanno dato libero sfogo alla fantasia, indossando gli abiti del personaggio preferito. Pienamente soddisfatto si dichiara Giacomo Innamorato, l’organizzatore dell’evento: “Ormai il Carnevale di Noicattaro è diventato un appuntamento fisso e imperdibile; importante per la buona riuscita è stato il lavoro di squadra. Tutti hanno collaborato: l’amministrazione comunale, il Comando dei Vigili Urbani, gli esercenti e i cittadini”.

Fondamentale per il successo dell’evento il lavoro di preparazione dei carri allegorici finanziati e allestiti dai membri del Movimento Nojano, sotto la supervisione del cartapestaio Arcangelo Bello. Quest’anno hanno sfilato per le vie del paese tre carri. I primi due hanno rappresentato il mondo dei cartoni, ovvero un’allegra brigata di Minions e i Puffi. Il terzo carro, invece, lanciava una provocazione e invitava i cittadini a riflettere su una tematica sociale e aveva come protagonisti i lavoratori: un contadino, un muratore e un calciatore. “Ci siamo messi in gioco e abbiamo voluto indurre i presenti a porre attenzione su un tema di rilevanza sociale: l’occupazione. Qual è oggi la vera ricchezza? Il denaro? No, assolutamente. La vera ricchezza è avere un posto di lavoro”, ha commentato Giacomo Innamorato.

Ogni carro allegorico, animato da un deejay con annessa strumentazione, era preceduto da un gruppo di ballerini delle scuole di ballo nojane, che hanno realizzato fantastiche coreografie. Ma scendiamo nei dettagli. Il programma si è svolto su due date: domenica 7 Febbraio e martedì 9. Particolarmente riuscita la sfilata dei carri che ha attraversato domenica scorsa le vie principali del paese, suscitando curiosità e tanto divertimento. Il corteo è partito da via Leopardi e si è diretto verso viale Repubblica, via Principe Umberto, via Cianciaruso, via Crocecchia e via Dante, fino a giungere in piazza Dossetti. Lungo le vie principali, dove si concentrano la maggior parte dei negozi, si è registrata una grande affluenza che ha portato un po’ di soldini nelle casse degli esercizi commerciali. “La ricaduta sul territorio è stata notevole, con attività commerciali che hanno lavorato”.

Il picco di presenze si è raggiunto nella giornata del martedì grasso. Per l’occasione piazza Dossetti era un tripudio di colori, maschere e allegria. Come da prassi, in conclusione della festa, è stato premiato il miglior vestito. Il vincitore della 3° edizione è stato un gruppo di ragazzi che ha interpretato i personaggi dei cartoni: Minnie, Topolino e i Puffi.

Fondamentali i controlli effettuati, durante le sfilate, dalla Polizia Locale e dalla Protezione Civile. “A loro il più sentito grazie per il lavoro svolto”, ha commentato Giacomo Innamorato.

Insomma, si è conclusa con il botto la terza edizione di CarnevaNoja, pianificata e organizzata nell’arco di poche settimane. Del resto il lavoro di squadra non può che portare risultati positivi: “Ringrazio il Comune di Noicattaro, il Comando dei Vigili Urbani, Moto Club Noja, Baila, Asd Fitness, New Time Dance 2, la Protezione Civile, Loro Fruit, Pasquale Lasorella, Giovanni Urbano, Arcangelo Bello, Giuseppe Pirulli, Rocco Lonigro, Giovanni Tagarelli, Angelo Sciannameo e chiaramente tutta la cittadinanza”.


[da La Voce del Paese del 13 Febbraio]

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI