Lunedì 25 Marzo 2019
   
Text Size

Papa Francesco benedice il presepe della scuola “Pascoli”

Noicattaro. Presepe Pascoli front

 

Durante il mese di Dicembre scorso, i ragazzi della scuola media “Pascoli” hanno realizzato un Presepe davvero toccante, ispirato al dramma dell’immigrazione. Immediatamente prima delle vacanze di Natale, dopo aver riscontrato l’apprezzamento da parte dei docenti, dei genitori e di chi per vari motivi era passato dalla “Pascoli”, il Dirigente Scolastico - prof.ssa Daniela Menga - ha un’idea: perché non mostrare le foto del Presepe al Papa? Coadiuvata dalle docenti di Arte e Immagine, prof.sse Nardi e Santoro, invia la lettera al Vaticano.

“Santità - si legge nella nota della scuola - Le scrivo a nome di tutta la comunità scolastica dell’Istituto Comprensivo ‘Pascoli-Parchitello’, di cui sono Dirigente, per offrirle virtualmente il Presepe realizzato dagli alunni della scuola secondaria di primo grado”.

In un periodo storico in cui la violenza, la paura, l’intolleranza e l’orrore dominano il nostro tempo, i ragazzi hanno voluto lanciare un messaggio chiaro e forte. “I nostri alunni, sotto la guida dei docenti, hanno voluto portare i loro compagni, i genitori e gli insegnanti a riflettere sul dramma di tutti i loro simili costretti a lasciare le loro case e le loro sicurezze. Pensare che un loro coetaneo, o addirittura un coetaneo dei loro fratelli più piccoli, può subire la sorte del bambino raffigurato nell’immagine, li ha portati, in questo momento, a dare un giusto peso al valore della solidarietà”, ha commentato il Dirigente Scolastico nella lettera indirizzata a Papa Francesco. “Confidiamo che da grandi potranno vivere e mettere in pratica quei valori che la scuola sta veicolando, nel pieno rispetto delle culture e delle religioni degli alunni che frequentano il nostro Istituto”.

Inaspettatamente, lo scorso 16 Febbraio è arrivata la risposta dalla Segreteria di Stato del Vaticano. “Riconoscente per l’espressione di sentimenti così belli - si legge nella nota inviata a scuola da Mons. Peter B. Wells, Arcivescovo titolare eletto di Marcianopoli - il Santo Padre desidera ringraziare per il significativo omaggio, assicurando per tutti un fervido ricordo al Signore”. Una nota che ha riempito di gioia il cuore degli alunni. “Mentre chiede il favore di pregare anche per Lui, esorta i cari studenti a farsi portatori di pace e di misericordia tra quanti avranno modo d’incontrare. Nello stesso tempo raccomanda loro d’essere soprattutto attenti, durante questo Anno Giubilare, ai bisogni dei coetanei più bisognosi”.

Le parole del Santo Padre sono di speranza. “Nell’invocare la materna intercessione della Beata Vergine Maria, Sua Santità imparte di cuore la Benedizione Apostolica, auspicando che gli alunni, i docenti, il personale scolastico e i familiari tutti possano sempre camminare sulla via della luce, della gioia e della solidarietà per costruire un mondo migliore nell’amore”.


[da La Voce del Paese del 27 Febbraio]

Noicattaro. Presepe Pascoli intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI