Bufera di vento, lo Scirocco fa danni anche a Noicattaro. FOTO

Noicattaro. Danni causati dal vento front

 

Lo Scirocco - vento che soffia da sud-est - ha creato notevoli disagi anche a Noicattaro.

Era stato annunciato già nelle previsioni meteo dei giorni precedenti, ed è arrivato puntuale nella giornata di ieri domenica 28 Febbraio. A dir la verità si è fatto sentire già dalla tarda serata di sabato, quando ha cominciato a scuotere alberi e tapparelle.

La prima situazione critica l’abbiamo rilevata in via Demattia - nei pressi della villa comunale - dove rifiuti di ogni sorta si sono accumulati, spinti dal vento, al margine del marciapiede, intorno ad una Fiat Panda. Rami secchi, foglie, lattine, bottigliette, cartoni di pizze e di birre, mozziconi di sigarette e volantini vari, tutti accatastati dal vento, e che ora hanno raggiunto l’altezza del marciapiede. Situazioni simile ci sono state segnalate anche in altre zone del paese.

Le forti raffiche di vento hanno anche abbattuto la recinzione che vieta l’accesso dei veicoli alla villa comunale, lato via Venezia. Per fortuna nessun danno a cose o persone.

Cade anche il palo in legno che sorregge i fili della corrente. È accaduto nelle periferie di Noicattaro, precisamente sul prolungamento di via De Nittis, dove il palo non ha retto la violenza dello Scirocco. Il palo non si è accasciato al suolo solo perché mantenuto dai tiranti laterali, ma attualmente è in una posizione di pericolo.

Brutte notizie anche dalle campagne nojane. I primi vigneti coperti dai teli in plastica hanno riportato parecchi danni: il vento ha strappato i teloni, messi solo qualche giorno fa con la tecnica del cosiddetto “anticipo”, volto ad anticipare, appunto, la fioritura.

Stranamente lo Scirocco ha già smesso di soffiare su tutta la penisola, e la situazione sta tornando alla normalità.


Qui alcune foto.