Martedì 15 Ottobre 2019
   
Text Size

“A scuola di rifiuti”, tra i banchi si fa la raccolta differenziata

Noicattaro. Incontro A scuola di rifiuti front

 

Continua il progetto formativo di educazione ambientale “A Scuola di Rifiuti. La raccolta differenziata per il recupero, riuso e riciclo del materiali”, promosso dal Comune di Noicattaro, in collaborazione con la Società Teorema S.P.A. e la Camassambiente.

Infatti, dopo i tre seminari di approfondimento tenutisi tra Novembre e Dicembre scorso, indirizzati agli insegnanti ed ai rappresentanti di tutte le scuole, tra lunedì 7 e martedì 8 Marzo invece, protagonisti degli incontri sono stati i più piccoli, gli studenti delle scuole primarie del nostro paese.

A guidare i ragazzi è stato il dott. Luciano Pallara, responsabile delegato della Camassambiente - la ditta responsabile del servizio di raccolta dei rifiuti - il quale, con parole semplici, foto e video, ha cercato di far comprendere ai giovani studenti quanto sia importante differenziare i rifiuti, che diventano quasi una risorsa, perchè “da cosa nasce cosa”. Durante i suoi incontri, il dott. Pallara ha toccato importanti tematiche, quali lo smaltimento abusivo dei rifiuti nelle campagne e la ripercussione che questo comportamento ha sulla flora e sulla fauna, riuscendo a suscitare l’interesse e lo stupore del giovane pubblico.

“Fa parte del nostro compito educare i ragazzi nelle scuole, a partire dai più piccoli, collegando la parola a quello che si fa concretamente per la raccolta del rifiuti, senza che sia una delle classiche azioni di sensibilizzazione fine a se stessa”. Queste le parole di Pallara, che ha proseguito: “Il mio intento è quello di far comprendere l’importanza del problema dei rifiuti, e soprattutto stimolare dei comportamenti concreti, perchè di belle parole sull’ambiente e sui rifiuti ce ne sono tante, soprattutto nei corridoi delle scuole, ma concretamente viene fatto ben poco. A volte si pensa che basti parlarne, ma non è così, bisogna anche agire. Qui a Noicattaro c’è una fascia di popolazione ancora aliena alla raccolta differenziata, che è fondamentale non solo per ragioni ambientali, di decoro urbano, ma anche per ragioni economiche, visto che a Giugno abbiamo la scadenza dell’Ecotassa e dobbiamo raggiungere determinate percentuali”.

Proprio per concretizzare, il Comune di Noicattaro e la società Teorema, in collaborazione con la Camassambiente, hanno promosso il progetto “Dimostra quanto valgo! 1° concorso sulla carta per le scuole di Noicattaro”, con lo scopo di educare gli studenti al rispetto dell’ambiente e del territorio, tramite attività che evidenzino il valore della raccolta differenziata di carta e cartone e del loro riciclo/riuso. Il concorso è suddiviso in due sezioni: la prima da rivolgere a bambini e ragazzi delle scuole ed alle famiglie, che potranno realizzare un elaborato grafico, con qualunque tecnica espressiva, su supporto formato A3 (cm 42x29,7) con non più di quattro facciate; la seconda da rivolgere all’intera cittadinanza, con la realizzazione di un lavoro grafico-pittorico di dimensioni fino ad un massimo di 30x40cm.

I lavori, individuali o di gruppo, potranno essere presentati entro le ore 13.00 del 21 Maggio 2016, al Dirigente dell’Igiene Urbana, avv. Francesco Lombardo. La premiazione si terrà nella prima metà di Giungo, in luogo e orari da definire. La classe che avrà realizzato il miglior elaborato riceverà un premio di 300 euro, 200 euro per la sezione seconda classificata ed un contributo di 100 euro per la terza, da spendere comunque in materiali, attrezzature didattiche e libri.

Ci auguriamo che queste iniziative possano davvero sensibilizzare i cittadini ed incentivare la raccolta differenziata, e che si possa imparare a rispettare la natura e l’ambiente che ci circonda perchè, come affermava Andy Warhol, “avere la terra e non rovinarla è la più bella forma d’arte che si possa desiderare”.


[da La Voce del Paese del 12 Marzo]

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI