Martedì 19 Marzo 2019
   
Text Size

“Easter in England” alla Gramsci, per imparare la lingua inglese

Noicattaro. Easter in England scuola Gramsci front

 

Martedì 22 Marzo la scuola primaria “A. Gramsci” ha ospitato, presso il suo complesso, tutor di madre lingua provenienti dalla Bill Boyd School per insegnare, giocando, la lingua inglese. Il progetto “Easter in England” prende avvio dalla collaborazione iniziata lo scorso anno con la suddetta scuola, al fine di garantire una efficace formazione della lingua inglese agli alunni della scuola primaria.

Durante l’intera mattinata, il tutor di madre lingua ha interagito con gli alunni di quarta e quinta elementare attraverso giochi didattici, al fine di favorire la comunicazione della lingua inglese. Dal momento che anche per gli insegnanti è previsto un periodo di formazione della seconda lingua, “tutte le attività scolastiche che noi docenti svolgiamo, oltre a insegnare le nostre discipline in italiano, le insegniamo anche in inglese”, ha detto la mastra Tanzella, responsabile del progetto. “Per cui l’evento pasquale è celebrato sia in italiano che in inglese, così come tutte le altre ricorrenze”.

L’obiettivo di intensificare la lingua inglese inizia dal progetto intrapreso nell’anno scolastico 2014-2015 intitolato “Summer School”. Il progetto prevede una full-immersion di lingua inglese articolata in 15 giorni nei quali la classica didattica viene sostituita da un’altra più divertente ma non meno efficace. Attività ludiche, ricreative e comunicative sono i metodi con i quali i ragazzi si approcciano alla lingua inglese; una sollecitazione continua che inizia dalle nove di mattina e prosegue fino alle sedici del pomeriggio. “Questa - ha precisato la maestra Tanzella, riferendosi all’insegnamento dell’inglese e dell’informatica - è la nostra punta di diamante per quel che riguardano le nostre offerte formative. Cerchiamo di impreziosire l’offerta formativa con questa full-immersion della lingua inglese perché è importante creare canali comunicativi per facilitare l’apprendimento delle lingue straniere”.

Svolto nel mese di Giugno, il Summer School vede la partecipazione non solo degli alunni della scuola primaria ma anche di bambini provenienti dal paesi limitrofi a Noicattaro, come Casamassima e Rutigliano, diventato così polo di attrazione per l’insegnamento della lingua inglese. Al termine del ciclo didattico, i ragazzi di quinta elementare e di terza media sosterranno un esame dal cui esito riceveranno un attestato, valido a livello mondiale, certificato da un ente esterno: la Cambridge University. Quest’anno, per la prima volta, gli alunni di terza della scuola secondaria “N. Pende” sosterranno l’esame per la certificazione - livello A2 - della lingua inglese.


[da La Voce del Paese del 26 Marzo]

Noicattaro. Easter in England scuola Gramsci intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI