Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

“Liberiamo il Mare”, i volontari puliscono fondali e coste

Torre a Mare. Pulizia coste front

 

Domenica 10 Aprile Largo Biancofiore a Torre a Mare è diventato il quartier operativo dell’evento “Liberiamo il Mare”, organizzato e promosso dall’associazione Sea Shepherd. L’evento ha trovato il favore e la partecipazione di numerose realtà associative, come il Comitato Spontaneo di Quartiere Torre a Mare, la Parrocchia San Nicola, la Onlus I Care, il Club Sommozzatori Bari, Marton Canoa Club Bari, Lega Anti Vivisezione Bari, Lezzanzare, Ciclofficina Ciclo Spazio, Cat Surf Sailing Windsurf School, Cavalieri del Mare, Circolo MDF Bari, Asd Bigeye by Torre Quetta, Associazione Dei dell’Acqua Puglia Onlus, Club Amici del Trekking Bari, Emergency For Life and Rescue Torre a Mare, Sesto Continente Divers e Scout C.N.G.E.I. Bari.

Costituita nel 1977, Sea Shepherd Conservation Society (SSCS) è un’organizzazione internazionale senza fini di lucro, la cui missione è quella di fermare la distruzione dell’habitat naturale e il massacro delle specie selvatiche negli oceani del mondo intero, al fine di conservare e proteggere l’ecosistema e le differenti specie.

Sea Shepherd pratica la tattica dell’azione diretta per investigare, documentare e agire quando è necessario, e mostrare al mondo e impedire le attività illegali in alto mare. Salvaguardando la delicata biodiversità degli ecosistemi oceanici, Sea Shepherd opera per assicurarne la sopravvivenza per le generazioni future.

Il Capitano Paul Watson, fondatore e attuale presidente dell’associazione, è un famoso e rispettato leader nelle questioni ambientaliste.

I ragazzi di Sea Shepherd, i volontari, gli scout e tanti semplici cittadini si sono armati di guanti, pinze e bustoni per ripulire il litorale pelosino dall’incuria e l’inciviltà. Gli organizzatori non immaginavano una massiccia partecipazione, anche in ragione delle avverse condizioni metereologiche, che non hanno scoraggiato i numerosi attivisti, ma che di fatto hanno impedito ai sommozzatori di immergersi.

I volontari si sono divisi in tre gruppi, che si sono occupati rispettivamente della zona di Cala Scizzo (il Bunker), la zona di Cala Fetta e del piccolo porticciolo. L’evento è stato patrocinato dal Primo Municipio e dall'Assessorato all’Ambiente del Comune di Bari.

A fine giornata i rifiuti raccolti sono stati differenziati ed ammassati a Largo Biancofiore, dove gli operatori dell’Amiu Puglia hanno raccolto le numerose buste e provveduto allo smaltimento. Oltre alle bottiglie di vetro, plastica, carta, polistirolo e quant’altro, i volontari hanno raccolto una bombola del gas, una ringhiera, un contenitore con all’interno olio meccanico usato, una batteria ed indumenti di vario genere.

Torre a Mare non è nuova a queste iniziative, infatti ogni anno i volontari organizzano l’evento “Spiaggia Pulita”, giunto ormai alla sua quarta edizione. L’evento di domenica ha visto la partecipazione di circa un centinaio di persone tra volontari, scout e semplici cittadini. Imparare a mantenere pulite le spiagge e promuovere una maggiore attenzione alla tutela del mare e del territorio: è questo lo scopo dell’iniziativa “Liberiamo il Mare”, come ci raccontano i ragazzi di Sea Shepherd.

Ancora una volta Torre a Mare si dimostra sensibile a queste iniziative, ma con sommo rammarico abbiamo potuto costatare una scarsa presenza di pelosini. In proporzione i “forestieri” erano la stragrande maggioranza. Con ciò non si vuole fare polemica, ma semplicemente costatare come non sia accettabile che gli abitanti e i residenti del piccolo borgo di pescatori non abbiano partecipato in massa all’evento. Purtroppo siamo ben consapevoli che non è possibile imporre la partecipazione, ma il litorale è di chi lo abita, il mare di chi lo vive ogni mattina ed è di queste persone, prima che delle istituzioni, la responsabilità di difendere e tutelare le meraviglie che ci circondano.

L’evento ha permesso alle realtà associative di incontrarsi e prepararsi alla quinta edizione di “Spiaggia Pulita”, che si svolgerà a Giugno.


[da La Voce del Paese del 16 Aprile]

Torre a Mare. Pulizia coste intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI