Lunedì 21 Gennaio 2019
   
Text Size

“Gramsci-Pende”, tutti alle Olimpiadi della lingua italiana

Noicattaro. Olimpiadi lingua italiana Gramsci-Pende front

 

Il 15 e il 16 Aprile presso Larino - in provincia di Campobasso - si sono tenute le “Olimpiadi della lingua italiana” dove hanno partecipato cinque alunni delle classi quinte della scuola primaria “A. Gramsci” e cinque alunni della scuola media “N. Pende” di Noicattaro. Per giungere alle Olimpiadi, ogni sezione di entrambe le scuole nojane ha scelto un alunno più predisposto e preparato riguardo la grammatica italiana, affrontando varie prove. La prima è avvenuta a Febbraio, e a Marzo sono avvenute le prime eliminatorie, dove sono stati scelti i 10 ragazzi - più due riserve - che si sono aggiudicati il posto per le semifinali a Larino.

I ragazzi, accompagnati dai docenti Trotolo, professore di italiano presso l’istituto “N. Pende”, e dalle maestre della primaria “A. Gramsci”, Anna Ditonno e Anna Anelli, hanno affrontato questa dura prova con serenità e spirito di squadra. Loro stessi dicono: “È stata un’esperienza unica, siamo diventati un gruppo di amici e inoltre, ci sentiamo più sicuri di studiare la grammatica”. Di certo, queste giovani matricole, essendo alla loro prima vera prova, dinanzi ad un vero e proprio esame hanno avvertito tensione, ma questo non li ha fermati e, anche se sfortunatamente non si sono qualificati alle finali, hanno detto: “Avvertivamo l’ansia dei nostri amici e dei ragazzi che come noi affrontavano la prova, ma ce l’abbiamo messa tutta e, anche se non siamo passati alle finali, abbiamo vinto comunque. La vera vittoria è stata partecipare”.

Anche i docenti appoggiano lo spirito con il quale i loro alunni hanno affrontato questa prova. “Anche se i nostri ragazzi non si sono qualificati, noi siamo soddisfatti ugualmente, anche perché questo è stato un modo per avvicinarli alla complessità della grammatica”, dice il professor Trotolo. “Le prove non erano per nulla semplici. Vi erano giochi linguistici che ricoprivano tutto l’aspetto della grammatica - aggiunge il docente - e pensate che su ventuno squadre, solo tre passavano alle finali”.

Anche le maestre della scuola primaria si ritengono soddisfatte dell’esito. “Siamo orgogliose - aggiungono la Ditonno e Anelli - abbiamo avuto poco tempo per preparare i ragazzi per cui, il traguardo da loro raggiunto è davvero una grande vittoria”.

“Ci rifaremo”, concludono i ragazzi della terza media e della quinta elementare. “La prossima volta punteremo alla vittoria”.


[da La Voce del Paese del 30 Aprile]

Noicattaro. Olimpiadi lingua italiana Gramsci-Pende intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI