Venerdì 22 Febbraio 2019
   
Text Size

Aria di primavera a Torre a Mare: via Colombo diventa green

Torre a Mare. Primavera Mediterranea front

 

Dopo il week end Glamour, Torre a Mare diventa Green. Il piccolo borgo di pescatori si è trasformato in un giardino a cielo aperto, aderendo alla quinta edizione dell’evento “Primavera Mediterranea”. Voluto dal Comune di Bari e Promoverde, è stato sapientemente organizzato dal delegato del sindaco al Marketing Territoriale Vanni Marzulli.

La quinta edizione di “Primavera Mediterranea” ha permesso a vivaisti, architetti paesaggisti, artisti e studiosi di trasformare gli spazi urbani in verde. Come le scorse edizioni, l’evento offrirà una visione atipica del contesto urbano, in cui coesistono cemento e natura. Si tratta di vere e proprie installazioni green tematiche, allestite per le vie pedonali ed in prossimità di alcune attività commerciali.

Il cuore dell’evento resta il murattiano, via Argiro, che per l’occasione si colora e profuma di natura. Un percorso visivo e sensoriale, che di fatto palesa la possibilità di un sistema integrato tra green e urban.

Anche Torre a Mare ha aderito all’evento, se pur in misura nettamente inferiore rispetto al centro cittadino, ma non certo meno affascinante e coinvolgente, anche perché il piccolo borgo dispone di quel quid pluris unico, che prende vita negli occhi e nelle tradizioni dei residenti.

L‘organizzazione dell’evento, che quest’anno ha coinvolto anche i quartieri periferici di Bari, è stato fortemente voluto dal delegato del sindaco al Marketing Territoriale Vanni Marzulli, che ha convocato i commercianti pelosini ed illustrato loro l’evento e le modalità di partecipazione.

I commercianti di via Colombo hanno aderito all’iniziativa, versato il contributo dovuto ed allestito le aree di sosta prospicenti le proprie attività commerciali con tappeti erbosi, fiori, piante, verdura e frutta, riuscendo a coinvolgere i residenti e i passanti.

La “Primavera Mediterranea” di Torre a Mare è iniziata venerdì, con la visita di un gruppo di alunni della scuola elementare “Mameli”, accompagnati dalle proprie insegnanti. I giovanissimi di fatto hanno letteralmente collaborato all’allestimento delle aree verdi di via Colombo con una serie di cartelloni e lavoretti che i commercianti hanno esposto.

Le piccole aree verdi si sono ben presto trasformate in piccoli luoghi di ritrovo conviviale, immancabili i frutti di mare, che alcune attività commerciali hanno offerto ai propri clienti.

Ancora una volta Torre a Mare dimostra di esserci, palesando il suo profondo desiderio di partecipazione da parte delle attività commerciali e non solo. Il desiderio di realizzare e condividere anima il piccolo borgo a sud di Bari, dimostrando  una spiccata voglia di crescere e migliorare.

Che si tratti di “Primavera Mediterranea” o della mostra mercato dell’associazione “La Torre Creativa”, che si tratti di un incontro culturale o un evento organizzato da don Fabio, il piccolo borgo vuole esserci, vuole vivere, vuole condividere. L’estate è ormai alle porte e le attività commerciali già pensano ai prossimi eventi da organizzare, strade e piazze da animare, mossi dalla consapevolezza che si è solo all’inizio e che l’entusiasmo è contagioso.


[da La Voce del Paese del 21 Maggio]

Torre a Mare. Primavera Mediterranea intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI