Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

“Giocando con la Musica”, il progetto della Gramsci-Pende

Noicattaro. Giocando con la Musica front

 

È stato l’auditorium “Falcone-Borsellino” dell’Istituto Comprensivo “Gramsci-Pende” ad ospitare le manifestazioni finali del progetto “Giocando con la Musica”, organizzato nell’ambito del potenziamento dell’educazione musicale nella scuola primaria.

Nelle giornate di giovedì 12 e venerdì 13 Maggio, infatti, protagoniste sono state le classi seconde, terze e quinte della scuola primaria, mentre lunedì 16 e martedì 17 Maggio hanno partecipato alla manifestazione le classi prime e quarte, ma anche le sezioni dei cinquenni della scuola dell’infanzia “A. Sabin”, visto che anche i più piccoli alunni sono stati coinvolti nel progetto.

“Abbiamo registrato un forte entusiasmo da parte dei ragazzi che si sono appassionati al progetto, in cui fondamentale è stata la collaborazione e la professionalità dell’associazione musicale ‘Il Setticlavio’. Rispetto all’anno scorso, inoltre, abbiamo avuto la possibilità di creare qualcosa di particolare per ogni interclasse”. Queste le parole del Dirigente Scolastico, prof.ssa Rosaria Giannini D’Ursi, la quale ha anche allestito un laboratorio di tastiere, che verrà completato il prossimo anno con l’integrazione di altri pezzi.

I bambini si sono avvicinati alla conoscenza della musica attraverso il gioco, con suoni e ritmo, filastrocche e canzoni: i più piccoli hanno utilizzato uno strumentario Orff di base, composto da triangoli e tamburelli; i più grandi, invece, si sono confrontati con strumenti a percussione a tastiera, quali xilofoni e metallofoni.

“Ci è sembrato giusto e doveroso valorizzare l’educazione di questa disciplina, e quindi approfittando dell’ampliamento delle attività formative, oltre quello della lingua inglese e dell'informatica che ormai sono standard nella nostra scuola, stiamo puntando molto sulla musica, materia che ai bambini piace molto”. Queste le parole della docente Licia Scarpelli, che poi ha aggiunto: “Abbiamo iniziato tre anni fa la collaborazione con ‘Il Setticlavio’, con i bambini di quarta; l’anno scorso abbiamo coinvolto invece tutte le sezioni e quest’anno abbiamo voluto inserire nel progetto anche i cinquenni dell’infanzia. Le prove si sono svolte in orario curricolare, durante l’ora settimanale di musica. Dall’anno prossimo questa sarà invece un’attività extracurricolare, anche perché vogliamo offrire ai bambini la possibilità di scegliere tra i numerosi progetti, come ad esempio il ‘gioco-danza’, ed il progetto di ‘animazione alla lettura’ che verrà presentato il prossimo 23-24 Maggio”.

La serata è stata piacevole per genitori, nonni e fratelli, accorsi per ascoltare le melodie suonate dai loro piccoli musicisti. Davvero entusiasti anche i bambini, che hanno avuto l’occasione di approcciarsi alla materia in modo diverso ed originale, grazie alla collaborazione dei loro insegnanti e delle esperte Margherita Dipierro ed Angelica Mazzini.

Finalmente un’opportunità per conferire la giusta importanza ad una materia da molti sottovalutata: perché come sostiene il violoncellista, compositore e direttore d’orchestra Pablo Casals, “la musica scaccia l’odio da coloro che sono senza amore, da pace a coloro che sono in fermento, consola coloro che piangono”.


[da La Voce del Paese del 21 Maggio]

Noicattaro. Giocando con la Musica intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI