Domenica 20 Gennaio 2019
   
Text Size

Allarme rifiuti in contrada Lo Fieno. Dove sono i “controllori”?

Exif_JPEG_420

 

Raccolta differenziata? No, grazie. In aperta campagna c’è ancora chi, indisturbato, continua ad abbandonare rifiuti di ogni sorta. Una prassi consolidata nel tempo anche grazie all’indifferenza di chi dovrebbe vigilare e sanzionare eventuali infrazioni. Questa volta ci è giunta una segnalazione da parte della signora Francesca - nome di fantasia per garantire l’anonimato - la quale ha denunciato lo smaltimento selvaggio dei rifiuti in contrada Lo Fieno, nei pressi del Parco Comunale. Dal sopralluogo è emerso uno scenario a dir poco raccapricciante, l’inciviltà qui la fa da padrona insomma. Ammassati sul terreno nudo, alla rinfusa ed esposti agli agenti atmosferici, rifiuti di ogni sorta: mobili, cartoni, plastica, teloni.

Il problema dei rifiuti nelle campagne è una costante che puntualmente si ripropone nel nostro paese. Queste zone vengono prese di mira da chi, pur di liberare le proprie case dai rifiuti, sceglie di degradare angoli del territorio. Un problema non di facile soluzione. Come è possibile cogliere l’autore in flagranza dato che non ci sono telecamere e tantomeno agenti della Polizia che controllano le campagne? Lo “scaricatore” lo fa con la naturalezza di chi pensa che la zona dove compie lo scarico è già di per se deturpata e quindi, qualche rifiuto in più non fa la differenza, ed è inevitabile poi che il trend delle discariche a cielo aperto aumenti. Ad incentivare comportamenti simili, inoltre, la mancanza di controllo e vigilanza. “Non è possibile monitorare il territorio a 360 gradi”, fanno sapere dalla Polizia Locale. “C’è penuria delle unità locali”.

La signora Francesca ha percorso diverse strade per risolvere o quantomeno arginare il problema. Dopo aver segnalato la questione ai Vigili, senza tra l’altro ragguagli in merito, ha deciso di rivolgersi alla redazione di NoicattaroWeb. La signora ha un appezzamento di terra in contrada Lo Fieno e ogni giorno è costretta a vedere accumuli di immondizia che deturpano l’area, motivo per cui ha deciso di vendere il terreno. Una situazione che si protrae da ormai tre anni; è da tre anni, quindi, che gli “incivili” indisturbati scaricano rifiuti a destra e a manca. E c’è di tutto. Decine e decine di scatoloni per riporre i detersivi, decine di rotoli di carta da parete, sicuramente appartenenti a qualche esercizio commerciale, sedie, teloni, mobili e altri oggetti. Possiamo solo immaginare le gravi ripercussioni che questo accumulo di rifiuti potrebbe avere sull’ambiente. Le foto a corredo dell’articolo testimoniano il degrado della zona e il rischio che si potrebbe correre in caso di incendio.

Molti del posto si chiedono per quale motivo gli agenti della Polizia Locale non intervengano a dovere. Di loro, ci riferiscono, neanche l’ombra. Il loro, infatti, è un appello rivolto a tutti gli organi competenti affinché sorveglino la zona. È necessario, dicono, un lavoro di squadra in cui ciascuno è chiamato a fare la sua parte: il cittadino in primis e, in secundis, le istituzioni preposte al controllo del territorio.


[da La Voce del Paese del 21 Maggio]

Exif_JPEG_420

Commenti 

 
#3 annoiato 2016-05-28 10:11
a noicattaro manca la civiltà! e la colpa e sia dei cittadini sia di chi deve fare i controlli, che con la loro totale assenza e menefreghismo incentivano i vandali
magari si potessero licenziarli, così sai come si metterebbero tutti in riga, da chi comanda a scendere!!!!
l'esempio parte anche dalle forze dell'ordine e dali organi preposti al controllo, mai più inutili nella nostra cittadina
 
 
#2 superstufo 2016-05-27 16:44
Ma a Noicattaro esistono i vigili urbani???? In tutte le piazzette i vandali fanno quello che vogliono,non si vede un vigile urbano nemmeno a pagarlo!!! Usano le piazzette per fare motocross e parcheggio moto,e questo succede nel centro del paese ,figuriamoci se i vigili vedono quello che succede nelle strade di campagna!!!!Il nuovo sindaco deve cambiare chi gestisce il servizio.
 
 
#1 k. 2016-05-27 15:46
:-x
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI