Martedì 25 Giugno 2019
   
Text Size

Festa di Santa Rita, tra tradizione e folklore. FOTO

Noicattaro. Festa di Santa Rita 2016 front

 

Pur essendo passati quasi 600 anni dalla morte di Santa Rita, la sua memoria è ancora viva nei suoi devoti sparsi in tutto il mondo che ogni anno le rendono omaggio. In Italia è molto forte la devozione alla Santa, venerata da molti soprattutto perché Protettrice della Famiglia e degli Impossibili. Anche per la nostra comunità la Festa di Santa Rita è un appuntamento importante. I festeggiamenti in onore della “Patrona dei casi Impossibili” hanno avuto luogo presso la Chiesa della Lama lo scorso lunedì 23 Maggio, il giorno della solennità di Santa Rita, monaca agostiniana, nata a Roccaporena - in provincia di Perugia - nel 1381 e morta a Cascia nel 1457.

Il programma per i festeggiamenti in onore della Santa da Cascia - proclamata Santa nel 1900 durante il Giubileo da Leone XII - ha avuto inizio già dal 20 Maggio con l’avvio del triduo di preparazione. I festeggiamenti, come detto in apertura dell’articolo, hanno avuto il culmine nella celebrazione eucaristica di lunedì 23 Maggio, presieduta da Padre Giuseppe Conversa e da Padre Ermanno Cristini e terminata con la benedizione dei bambini e delle rose. E la rosa diviene il simbolo ritiano per eccellenza, un’esile ed umile donna riuscita a fiorire nonostante le spine che la vita le aveva riservato.

A partire dalle 18.30, a conclusione della Santa Messa, la solenne processione con la statua della Santa ha percorso alcune vie del paese: corso Roma, piazza Umberto I, via Carmine, via Pascoli, via Verga, via Pardo e via Incoronata, per ritornare poi alla Chiesa della Lama. Numerosi fedeli e devoti, come ogni anno, hanno preso parte alla processione, accompagnata dai musicisti della banda.

In occasione della ricorrenza di Santa Rita, Santa patrona degli automobilisti, domenica 22 Maggio si è tenuta, come di consueto, la classica benedizione delle auto. Alle ore 11.00 c’è stato il raduno dei veicoli nei pressi dell’ex stazione. Da qui gli automobilisti hanno attraversato alcune vie del paese, giungendo alle ore 12 sul sagrato della Chiesa della Lama per ricevere la benedizione.


[da La Voce del Paese del 28 Maggio]

Qui alcune foto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI