Lunedì 16 Settembre 2019
   
Text Size

“Una regione in movimento”, al Palazzetto la festa finale. FOTO

Noicattaro. Festa 'Una Regione in Movimento' 2016 front

 

Una giornata all’insegna dello sport, della partecipazione e della spensieratezza. Questi sono stati gli elementi cardine della mattinata di sabato 21 Maggio, presso il Palazzetto dello Sport “S. Pertini” di Noicattaro. L’Istituto Comprensivo “Gramsci-Pende” ha, infatti, aderito al progetto “Una Regione in movimento - Corri, Salta e Impara” 2015-2016, promosso dal Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con il Miur e il Coni. Si tratta di un progetto sperimentale interregionale di un percorso ludico-motorio nella scuola dell’infanzia, giunto ormai alla seconda edizione, che ha l’obiettivo di valorizzare la pratica motoria fin dai primi anni di scuola e far acquisire ai bambini un bagaglio di esperienze di movimento, incrementandone la quantità e la qualità. Lo sport inteso, dunque, come strumento privilegiato attraverso il quale promuovere l’apprendimento.

Alla manifestazione finale, organizzata dall’Istituto Comprensivo “Gramsci-Pende”, hanno partecipato, oltre agli alunni della scuola dell’infanzia “Sabin” di Noicattaro, anche gli alunni delle scuole “Don Milani” di Bari e “Rodari” di Casamassima. La festa provinciale “Una regione in movimento” ha avuto inizio alle ore 9.30 con la presentazione e la marcia degli alunni delle scuole partecipanti che si sono posizionati lungo il perimetro interno del Palazzetto e hanno poi accolto il Dirigente Scolastico, prof.ssa Rosaria Gianni D’Ursi, la quale ha rivolto ai presenti il suo saluto. Dopo la presentazione, i bambini si sono esibiti in una serie di percorsi ludico-motori sulle note di alcune canzoni, e hanno dato prova del lavoro svolto sistematicamente nel corso dell’anno. Durante l’anno scolastico le insegnanti hanno proposto attività piacevoli e di facile realizzazione, aumentando il tempo attivo durante l’ora di attività motoria per migliorare l’efficienza fisica e le capacità coordinative degli alunni. Dopo la performance degli alunni delle tre scuole, la festa si è conclusa sulle note della canzone “We are the Champions”, dei Queen.

Grazie all’impegno degli alunni, degli insegnanti e del Dirigente Scolastico, sono stati raggiunti gli obiettivi sperati, con il coinvolgimento dei genitori che hanno assistito dagli spalti alle prove dei propri figli, riconoscendo in loro il giusto entusiasmo, la disciplina e il senso educativo dello sport. “Promuovere lo sport sano e lo spirito di gruppo sono azioni che generano benefici anche sotto l’effetto caratteriale e formativo dei bambini. Vedere alunni, genitori e maestre coinvolti con tanta armonia in un progetto, non può che essere da stimolo per continuare su questa linea anche nei prossimi anni”, ha concluso una maestra.


[da La Voce del Paese del 28 Maggio]

Qui alcune foto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI