Lunedì 24 Giugno 2019
   
Text Size

Area ex stazione, i bagni pubblici sono fatiscenti. FOTO

Noicattaro. Bagni pubblici fatiscenti front

 

Torniamo oggi a parlarvi dell’area dell’ex stazione delle Ferrovie Sud-Est, adibita da tempo a parcheggio per i cittadini nojani abitanti nelle vicinanze e quindi divenuta a suo modo tappa fissa nella vita quotidiana di molti. Vi abbiamo raccontato tempo addietro il problema del muretto in pietra, abbattuto da un camion nell’estate dello scorso anno e mai ripristinato: questa volta invece ci focalizzeremo su qualcosa a pochi passi da quello sfortunato ingresso, la piccola struttura a pianta quadrangolare in cui dovremmo trovare i servizi igienici.

Sì, dovremmo: basta avvicinarsi per capire che di igienico lì c’è ben poco. Noterete due stanzini con un divisorio di mezzo, quelli che sarebbero dovuti essere i bagni per gli uomini e per le donne, uno dei quali con un vano doccia annesso. Condizionale d’obbligo anche in questo caso, visto che i servizi sono stati lasciati in preda al vandalismo più sfrenato e alla mercé di chi poco rispetta un’area pubblica più in generale, smontando tutto ciò che potrebbe tornare utile e lasciando come ricordo sporcizia e non solo, come potrete ben notare dalle fotografie scattate dalla nostra redazione. Qualche squilibrato non ha infatti esitato nell’utilizzare la piccola struttura per i propri “comodi”, alla faccia del buon costume.

D’altronde, se una delle due porte è scomparsa, l’altra è rimasta a “mezzo servizio”, visto che il pannello plastico inferiore è stato in qualche modo abbattuto: in tal modo, l’inno all’inciviltà all’interno diventa facilmente visibile a tutti i passanti, lasciando un magnifico bigliettino da visita per la nostra amata Noicattaro, che tanto amata da alcuni dei suoi abitanti però non sembra.

Pensate a chi magari arrivando da lontano e parcheggiando la propria auto per una passeggiata nei paraggi, si ritrovi a pochi passi un tale scempio: se chi ben comincia è a metà dell’opera… Intanto, il consueto grande evento estivo della lirica si avvicina, e nulla è stato ancora fatto per rimediare alla situazione: la speranza è che, se chi di dovere si adoperasse in tempo per l’evento, si faccia in modo che l’opera buona compiuta regga per tutto l’anno, magari ripristinando l’utilità dei bagni pubblici. Perché è sì giusto badare all’occhio dello straniero, ma dell’occhio dei nojani da qualche anno a questa parte, purtroppo, ci si cura sempre meno.


[da La Voce del Paese del 17 Giugno]

Qui alcune foto, a cura di Lorenzo Ardito

Commenti 

 
#2 nojano70 2016-06-27 18:24
solo i bagni pubblici sono fatiscenti??? e tutto il resto???
 
 
#1 ex M5S 2016-06-22 14:40
Raimondo pensaci tu!!!!!!
Adesso viene il bello
Ti è piaciuto vincere facile?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI