Domenica 25 Agosto 2019
   
Text Size

Scorpioni e scarabei: Egitto o pineta nojana? FOTO

.

 

Via Togliatti: sono proprio i residenti della zona “Padre Pio”, adiacenti alla pineta, a gridare un messaggio di aiuto e indignazione, per la situazione presente in questa zona del paese.

Difatti l’aria, oltre a presentare un degrado generale, come marciapiedi rovinati e sporcizia, è invasa da insetti di ogni genere. Più volte si è parlato della presenza della processionaria - un insetto pericolosissimo per l’uomo e per gli animali - che ormai regna nelle zone verdi del nostro paese, ma adesso il problema è decisamente maggiore. La pineta, a pochi passi dalla scuola media “Pende”, è invasa da scarabei e scorpioni. A tal proposito chiediamo maggiori delucidazioni a chi in questa zona ci vive.

Come vi siete accorti della presenza di tali insetti?

La situazione è grave. Ci sembra di essere in Egitto. Dopo la processionaria che si presenta verso Settembre-Ottobre, adesso ci sono altri animali. Io personalmente, uscendo da casa mia, ho visto correre un animale da una parte all’altra della strada. Subito mi sono fermato e, avvicinandomi, mi sono reso conto che si trattava di uno scorpione. La dimensione non era di certo delle più piccole.

E a quel punto cosa ha fatto?

Ho cercato di avvicinarmi di più, ma a quel punto, dopo aver alzato il pungiglione, è corso tra i cespugli, o per meglio dire la sporcizia presente.

E poi, lo ha più rivisto?

Nei giorni successivi ne ho visto più di uno, di dimensioni leggermente inferiori. Uno di questi si era rifugiato sotto il tappeto di ingresso della mia abitazione e, a quel punto, sono stato costretto ad ucciderlo per paura che entrasse in casa.

Come avete reagito, voi residenti, a questa situazione? Avete sollecitato a qualcuno il problema?

Certo che si. Ci siamo diretti al Comando di Polizia Locale, spiegando il tutto e mostrando le foto. A quel punto ci hanno risposto che dovevamo andare al Comune e compilare un modulo. Ma tale è rimasto. Nessuno si è presentato per aiutarci a combattere questo disagio. Per cui abbiamo dovuto provvedere di tasca nostra all’acquisto di insetticidi specifici, per tutelare noi stessi, ma anche chi questa pineta la frequenta.

Al di là della presenza di questi insoliti insetti, quali altre problematiche siete costretti ad affrontare?

Le problematiche sono tante. Basta guardarsi intorno per capire. Sotto i cespugli, al confine con le abitazioni, c’è di tutto. Sporcizia di ogni tipo. L’inciviltà dell’uomo è tanta, ma l’amministrazione non fa nulla da anni. Sono più di sei anni che qui nessuno viene a pulire. L’illuminazione è scarsa, la sera è praticamente tutto buio : bande di ragazzi si riuniscono e di certo non hanno rispetto per chi, come noi tutti, qui ci abitiamo. Immaginate che gli amanti del calcio hanno dato un nuovo nome a questa zona: “Pineta’s Stadium”. Per non parlare di chi porta il proprio cane a fare i bisogni. Gli alberi non sono potati da tempo. Insomma chi più ne ha ne metta. Nessuno percepisce che qui, oltre ad abitarci delle persone, vi è anche una scuola e i ragazzini frequentano questa pineta sporca. Ma la preoccupazione più grande è che questi scorpioni possano far loro del male.

Come cittadini cosa chiedete?

Chiediamo che vengano a pulire, a disinfettare, a sistemare, illuminare. Insomma che si ricordino anche di questa zona. Abbiamo paura di essere invasi da animali di ogni tipo. Almeno una volta all’anno compiessero ciò che è di dovere. Chiediamo più controlli e più sicurezza, per il bene di tutti.


[da La Voce del Paese del 17 Giugno]

Qui tutte le foto

Commenti 

 
#5 pincopallino 2016-06-24 15:46
I veri animali non sono gli scorpioni e scarabei delle foto ma tutti coloro che fruiscono di quell'area verde....incivili!!! Il degrado poi regna sovrano ovunque:
 
 
#4 moschettiere 2016-06-24 14:26
Nicktwo. Tu invece hai perso facile
 
 
#3 via togliatti 2016-06-24 11:10
abito anche io da quelle parti e confermo quanto esposto nell'articolo a aggiungo che in presenza di una scuola si dovrebbe dare esempio di pulizia e civiltà alle generazioni future e non permettere che degrado e incuria siano la normalità. Mi domando se non fosse possibile affidare a singoli, pensionati, persone che abitano vicino, un'area "verde" da curare, in cambio magari di sconti su tasse comunali, tanto per avere un'incentivo che seppure piccolo sarebbe un riconoscimento del lavoro fatto. In alcuni comuni già lo fanno
 
 
#2 Marianna Difino 2016-06-24 07:40
La situazione è diffusa anche il altrw area del paese. Io abito in via Turati. Siamo infestato da scarafaggi grandi e grossi, provenienti dalla fogna. Ho segnalato in passato al Comune. Ma penso non si risolva con un trattamento isolato. Ho visto scarafaggi scorazzare liberi per molte strade del paese. La fogna ne è infestata.
 
 
#1 Nicktwo 2016-06-24 07:16
Raimondo pensaci tu!!!!!
Ti è piaciuto vincere facile
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI