Mercoledì 26 Giugno 2019
   
Text Size

Erba alta, alberi spezzati e strada disastrata. Altro degrado nojano

Noicattaro. La villetta-parcheggio di via Incoronata, angolo via Desimini front.jpg

 

Ancora una volta ci si ritrova dinanzi al degrado urbano di Noicattaro. Da anni la villetta-parcheggio, realizzata in via Incoronata - angolo via Desimini - è costretta a subire l’incuria e l’inciviltà. Sono proprio i residenti della zona, stanchi e indignati a sollecitare, per l’ennesima volta, il problema.

Ad oggi la villetta è invasa da erba secca e rifiuti. Per non parlare di strade disastrate e alberi spezzati che, avendo una folta chioma, per la mancanza di potatura, la scorsa settimana sono caduti. Probabilmente anche a causa delle forti raffiche di vento.

“Abbiamo sollecitato il tutto, ma soprattutto quest’ultimo episodio - racconta il signor Franco, residente della zona - ma, andando al Comando dei Vigili, ci hanno promesso di mandare qualcuno a togliere i rami spezzati, ma ad oggi (22 Giugno, ndr), dopo quasi dieci giorni, nessuno si è fatto vivo”.

La problematica della caduta degli alberi riguarda soprattutto la pericolosità. Nella caduta avrebbero potuto causare danni ad auto e pedoni, che fortunatamente non si sono verificati, ma adesso impediscono la viabilità sui marciapiedi dato che ostruiscono il passaggio, soprattutto per i disabili.

“Siamo abbandonati da sempre”, continuano i residenti. “Da vent’anni la situazione è questa. Più volte ci siamo rivolti alle autorità, abbiamo fatto raccolto firme, ma non sono servite a nulla. La strada – aggiungono - non l’hanno mai asfaltata, e noi residenti continuiamo ad accumulare polvere nelle nostre case. Questo è anche un parcheggio. Quest’erba secca potrebbe causare incendi. Ma qualcuno ci pensa?”.

Difatti la strada che costeggia la villetta sembrerebbe una pista da rally. Buche e breccia la fanno da padrona.

“Solo sei mesi fa hanno messo i cartelli stradali, dopo che per tempo abbiamo sollecitato un po’ di attenzione”, aggiunge un residente. “Qui le macchine andavano allo sbaraglio, precorrevano via Incoronata in controsenso. Nessun divieto. Il nulla”.

La villetta è il tipico esempio di incuria nel cuore del paese. Circondata da abitazioni e negozi. “Tempo fa si vedeva anche qualche topo, cosa che per fortuna oggi non si vede più. Ma per questo dobbiamo ringraziare solo i gatti”, aggiunge il signor Franco.

“Una cosa chiediamo: vogliamo che gestiscano al meglio quest’aria, dato che ci troviamo a pochi passi dal Comune e dal parco. Una zona centralissima, ormai. Curassero il verde, sistemassero questa strada. Siamo cittadini che paghiamo le tasse e questo, da più di vent’anni, non lo meritiamo”.


[da La Voce del Paese del 25 Giugno]

Qui alcune foto

Commenti 

 
#1 Corsaro nero 2016-06-28 17:29
I residenti della zona farebbero bene a rimboccarsi le maniche e a fare pulizia,il verde è di tutti non aspettiamo la grazia dal cielo.Piuttosto che andare a giocare a carte o a bere birra datevi da fare.Siamo bravi solo a criticare
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI