Scuola “Pende”: borsa di studio a Federica Miulli. FOTO

Noicattaro. Borsa di Studio a Federica Miulli front

 

“È stata una grande emozione ascoltare gli interventi dei nostri alunni, che con entusiasmo hanno salutato la fine dell’anno scolastico”. Lo ha detto il Dirigente Scolastico, prof.ssa Rosaria Giannini D’Ursi, a margine della cerimonia conclusiva dell’anno scolastico 2015/16, svoltasi lo scorso giovedì 23 Giugno nella splendida cornice dell’auditorium della scuola media “Pende”.

Protagonisti assoluti gli alunni delle classi terze. Accompagnati dai professori, i ragazzi, che tra qualche mese frequenteranno la scuola superiore, con grande commozione hanno preso la parola. “Per me questi tre anni sono volati, è stata una bella esperienza che mi porterò dietro. Questa scuola mi ha aiutato a crescere”; “Vorrei ringraziare i professori e la preside. Ricorderò le gite e le feste”; “Mi mancherà la mia casa, la scuola Pende”, giusto per riportare alcuni commenti degli alunni.

Una bella festa nel corso della quale è stata conferita la borsa di studio ad una alunna della classe terza, Federica Miulli, distintasi per buona volontà, impegno e socializzazione. In pratica, già da qualche anno, nell’ambito della collaborazione tra l’Istituto Comprensivo “Gramsci-Pende” e la Fondazione Rosangela D’Ambrosio Onlus, è stata istituita una borsa di studio di 500 euro da assegnare, per l’appunto, ad un alunno o alunna in uscita dall’istituto (alla fine del percorso della scuola media). Un socio della Fondazione ha consegnato alla ragazza la borsa di studio ed una pergamena: “Il conferimento della borsa di studio sia per te uno sprone ulteriore per proseguire al meglio il percorso di studi”.

Presenti i genitori affidatari di Federica, Anna Rita Didonna e Luigi Dipinto: “Ringraziamo la Preside e tutta la classe. Siamo commossi. Federica ha avuto fiducia in se stessa”. Il Dirigente Scolastico ha sottolineato i grandi progressi dell’alunna premiata, nonostante alcune difficoltà iniziali.

È stato proiettato poi un video in cui sono state riportate alcune frasi e pensieri che descrivono Rosangela D’Ambrosio. Un momento di grande commozione.

La borsa di studio, assegnata dalla Fondazione D’Ambrosio, è un modo per stare vicino ai ragazzi e promuovere il loro percorso scolastico. Inoltre, scopo della Fondazione è ricordare Rosangela - morta improvvisamente all’età di 23 anni - il suo sorriso, il suo coraggio, la sua forza e la sua vitalità; promuovere e sviluppare, attraverso i propri mezzi finanziari, la realizzazione di interventi di sostegno in favore di bambini che vivono in condizioni umani e sociali disagiate. “Mi preme sottolineare che il contributo raccolto nelle scuole ha un significato profondo”, ha aggiunto con grande entusiasmo il socio della Fondazione. Ogni anno, infatti, gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Gramsci-Pende” partecipano a diverse iniziative per sostenere i progetti della Fondazione. Comprando uova di pasqua o pandori, ad esempio.

Alla fine della cerimonia il Dirigente Scolastico si è poi congratulato con gli insegnanti per lo straordinario impegno dimostrato e profuso nella quotidianità dell’anno scolastico.


[da La Voce del Paese del 2 Luglio]

Qui tutte le foto