Domenica 21 Luglio 2019
   
Text Size

La Madonna del Soccorso, tra storia e innovazione. FOTO

Noicattaro. Festa del Soccorso 2016 front

 

La saggezza popolare ci insegna che il mese “pazzo” per antonomasia è Marzo. “Marzo pazzerello, esce il sole e prendi l’ombrello”, così siamo stati abituati a salutare il terzo mese dell’anno fin da bambini. In questo 2016, però, siamo costretti smentire tale detto. Giugno, infatti, con la sua instabilità meteorologica, ha dato filo da torcere alle due feste popolari che lo caratterizzano: Sant’Antonio e la Madonna del Soccorso.

Per quest’anno il parroco don Giovanni Caporusso ha messo su un programma di tutto rispetto: il triduo in preparazione alla festa, le luminarie realizzate dalla ditta Dipierro Light Events del sig. Salvatore Dipierro, la presenza di due vescovi: mons. Cacucci, sabato 18 Giugno e mons. Padovano, domenica 19 giugno. Purtroppo, però, la pioggia, caduta abbondante fino al primo pomeriggio del 19 Giugno, ha impedito lo svolgimento della fiaccolata con l’icona della Vergine del Soccorso, che è stata rimandata alla domenica successiva.

Il 26 Giugno, complice la calda e soleggiata giornata, si è svolta la S. Messa vespertina, seguita dalla fiaccolata con l’icona della Madonna, che si è snodata lungo alcune vie del territorio parrocchiale. Tanta gente ha partecipato sia alla Liturgia che alla processione, a riprova della forte devozione mariana del popolo nojano. Noicattaro, infatti, con le sue Chiese in maggioranza dedicate alla Vergine, potrebbe essere considerata a tutti gli effetti “Civitas Mariae” (Città di Maria).

In realtà il titolo della Madonna del Soccorso è antico: deriva, infatti, da un’antica Chiesetta cinquecentesca, abbattuta nel 1973 assieme ad alcuni storici palazzi che impreziosivano la piazza del paese. Nell’antica Chiesa si veneravano i Santi Medici, i cui simulacri sono attualmente custoditi nella bellissima Chiesa dell’Immacolata, San Biagio, Sant’Eligio e l’Assunta, la cui effigie si trovava sull’altare maggiore. Questi antichi culti sono ormai spariti, anche perché “Ae Sant-r viecchie nan s’appicc-n cannae-l” (ai Santi vecchi non si accendono candele).

Tuttavia, il ripristino della festa della Vergine del Soccorso rappresenta qualcosa di speciale: è il tentativo di rimarginare una ferita ancora aperta nei ricordi di molti nojani e ancora visibile nel vuoto urbano dell’attuale piazza, interessata da un restauro che - si auspica - le dia un volto migliore.


[da La Voce del Paese del 2 Luglio]

Qui alcune foto, a cura di Valentina Dituri

Commenti 

 
#16 capracapracapra 2016-07-09 07:57
Ancora con luci, fuochi pirotecnici e statue in processione andate? Bhè state messi male.
 
 
#15 loris 2016-07-08 18:30
La carità non si vanta!!!
 
 
#14 noiano incatenato 2016-07-08 17:24
quanto ê costata la serata? ditelo cosi finalmente fate sapere che siete tutti caritatevoli
 
 
#13 superstufo 2016-07-08 17:22
La mia era solo una battuta,perchè sobria o non sobria,in qualsiasi modo viene fatta qualcosa ,c'è sempre qualcuno che ha da ridire.
 
 
#12 luciana 2016-07-08 13:32
Invece dei due vescovi Papa Francesco dovevate invitare altro che spreco ci doveva essere per la festa dei zIA ZI E Per favore non tirate inballo la festa patronale o San Rocco perche é come volersi nascondere dietro un dito!!!
 
 
#11 Nojano libero 2016-07-08 07:32
Prima di aprire bocca bisognerebbe sapere quanto è costata la serata, al massimo, e comunque una luminaria così piccola quanto l'altare la giudicate sfarzosa! Una semplice festicciola con Kumanta gratis e non credo che Salvatore Dipierro si sia preso qualcosa, così come i fuochi pirotecnici donati dalla DolceVita!!
 
 
#10 laico 2016-07-08 06:23
Per una piccola festa di quartiere, tutta questa vistosita' di luci si poteva evitare. Non voglio fare il moralista, ma riflettiamo su quello che Papa Francesco ci dice. Saluti.
 
 
#9 cittadino40 2016-07-07 17:36
Non ho mai capito il motivo per cui, la Parrocchia del Soccorso,si organizza questa festa "in proprio". Per intenderci...la chiesa madre è intitolata alla Madonna della Pace....ma io non ho mai visto fare una festa del genere nè ai tempi di Don Michele,nè a quelli di Don Oronzo.E' vero anche che questa parrocchia,sembra non sia di noicattaro...fa sempre le cose "noi e noi" come si suol dire....loro se la suonano,loro se la sentono e loro se lacantano...e cio' che è strano è che vogliono a tutti i costi apparire.Perchè questo,altro non è se non apparenza.La Madonna non ha bisogno di 3000 lampadine per essere illuminata,nè tanto meno di giochi psichedelici da discoteca...Maria E'la luce !!!!Un mio modesto parere???....una cozzalata !!!!
 
 
#8 ornella 2016-07-07 17:00
super stufo ma sei di Noicattaro la settimana santa non ha bisogno di allegorie ma di contrizione
 
 
#7 federica 2016-07-07 16:51
super stufo se riuscissi a collegare la mente prima di parlare forse capiresti il nesso di cui prima una festa rionale con tanto spreco e tanti monsignori a volerla dire tutta e proprio troppa e lascia stare tutte le altre cavolate che hai scritto che non stanno ne in cielo ne in terra per fortuna forse sei direttamente interessato
 
 
#6 Verità 2016-07-07 16:02
Benissimo il triduo in preparazione alla festa... ma permettetemi, le luminarie sono state troppo eccentriche, forse qualcosa di semplice, avrebbe messo più in risalto la bellissima icona della Madonna del Soccorso.
 
 
#5 cittadino 2016-07-07 15:20
Sobrietà zero!!
 
 
#4 obbiettivo 2016-07-07 14:45
Comunque sia , troppo spreco...per tutto !!
 
 
#3 lorenzo 2016-07-07 14:41
una gran cafonata....!!!!
 
 
#2 superstufo 2016-07-07 12:55
x Federica,perchè non fai annullare la festa del Carmine e San Rocco visto che si spende molto di più ?? Sempre a criticare !!!! Poi se ti rimane un pò di tempo fai annullare anche la settimana Santa cosi' dai il colpo di grazia a questo paese.
 
 
#1 federica 2016-07-07 10:41
Forse proprioper il troppo fare del parroco il Signore ha voluto dare una mano al ridimensionamento il troppo storpia con tanta gente bisognosa in giro ! Mica dobbiamo per forza dare lavoro agli elettricisti! Che vadano à scorrano à raccogliere le lampadine .Penso che pubblicherete se la verita nonfaccia mâle!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI