Giovedì 17 Ottobre 2019
   
Text Size

Una contrada “Paradiso” per i ratti? FOTO

Noicattaro. Topi in contrada Paradiso front

 

Bustoni abbandonati contenenti scarti, anche alimentari, erba alta ovunque, assenza totale di controllo. Tutti elementi che, combinati, non possono che costituire un “Paradiso” per topi e altri animali sgraditi.

Tutto questo accade a Noicattaro, poco oltre il parco comunale, in una contrada che si chiama proprio così, “Paradiso”: la strada che si trova al limite tra il paese e la campagna, dunque non troppo distante dal centro abitato, vede i ratti, spesso di grosse dimensioni, in libera circolazione, padroni della zona. Una situazione paradossale, esplosa da circa un mese a detta di un nostro concittadino che ha l’abitudine di praticare l’attività sportiva della corsa nel tratto di strada succitato, ed è stato testimone di scene disgustose. I roditori, infatti, si infilano nelle buste dei rifiuti alla ricerca di cibo e, al transito di automobili, ciclisti e pedoni, si mostrano e scappano via, spaventati, a tutta velocità, nascondendosi nella sterpaglia ai margini della carreggiata. Questa, non venendo mai potata, diventa un rifugio perfetto per i roditori, e peraltro attira i serpentelli della nostra macchia mediterranea, i quali attraversano la strada tranquilli, come se nulla fosse, fra una macchina e una bicicletta di passaggio.

L’aspetto più incredibile della vicenda, poi, sta nel fatto che molti dei rifiuti incriminati sono abbandonati sotto un cartello che, quasi irrisoriamente, segnala la presenza di un impianto di videosorveglianza, con l’avviso di severe sanzioni in caso di abbandono di rifiuti. Ma se i rifiuti sono ancora presenti, e in grosse quantità, siamo pronti a scommettere che la vigilanza è decisamente miope e che certamente finora di sanzioni non ce ne sono state. Della spinosa questione è stato messo al corrente il neo sindaco Raimondo Innamorato, il quale si è subito fatto carico del problema, recandosi in prima persona in zona per un sopralluogo e disponendo un intervento di derattizzazione immediato, che si è verificato già all’alba di mercoledì 13 Luglio scorso. Si spera dunque che questo provvedimento sia sufficiente ad alleviare lo stato di degrado in cui versa questo tratto di Lama San Giorgio, che da tempo è oggetto di studio per progetti di recupero e di valorizzazione che non vanno mai in porto. Ma è opportuno che il gestore del servizio di igiene urbana venga incaricato di rimuovere sistematicamente i rifiuti abbandonati nelle zone extraurbane.

Ma oltre ad una migliore organizzazione della raccolta differenziata, decisivo dovrà essere in futuro un pizzico di buonsenso in più da parte dei cittadini, sia perché è incivile l’abbandono dei rifiuti nelle campagne, sia perché tutti dovremmo sentirci coinvolti nel controllo e nella salvaguardia del nostro patrimonio ambientale.


[da La Voce del Paese del 16 Luglio]

Qui alcune foto

Commenti 

 
#5 Cassandra 2016-07-25 14:22
X aberratio
e meno male che ti avevo preavvertito di non postare il tuo inutile, saccente sarcasmo.
Ebbene sì, i ratti camminano esattamente come gli asini ragliano.Ma, almeno su questo argomento, non devo darti spiegazioni. Sei già ferrato di tuo ..................
 
 
#4 aberratio 2016-07-25 12:21
X Cassandra meno male che me lo hai ricordato tu! Non sapevo che i topi dalle campagne potessero avvicinarsi a l centro abitato. Cavolo topi che camminano. Pensa te!
 
 
#3 Cassandra 2016-07-24 19:14
X aberratio
ti consiglierei di rivedere le tue conoscenze sull'habitat naturale dei ratti. Difatti, x quanto sia naturale che popolino le campagne, dovrebbe destare grande preoccupazione sapere che di notte, ma sempre più spesso anche in ore diurne, passeggiano indisturbati nei pressi delle nostre case.
E che siano aumentati a dismisura è un fatto incontestabil, attratti come sono, dal nostro inesistente senso civico e totale mancanza di rispetto x l'ambiente. I rifiuti sono ormai abbandonati ovunque, anche in contrada Paradiso così come in altre strade di campagna col beneplacito di chi dovrebbe controllare e sanzionare. E NON LO FA.
Meno sarcasmo x favore e più sensibilità........
 
 
#2 aberratio 2016-07-23 15:17
Pensa te, in aperta campagna ci sono i topi. Che strano.
 
 
#1 oyko 2016-07-23 00:29
:-x
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI