Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

Leonardo Epifanio, per sempre nella Protezione Civile. FOTO

Noicattaro. Benedizione maglie Protezione Civile front

 

Un modo per ricordare Leonardo Epifanio, per tenerlo stretto al cuore e non lasciarlo più andar via. Un modo semplice come la decisone di stampare il suo nomignolo “Leon”, variante del nome Leone, animale simbolo di forza e sicurezza. È lui era un Leone. Era un guerriero, pronto a scendere in campo e a non darsi mai per vinto. Non mollava mai, Leonardo e il suo amore per il volontariato, nell’aiutare il prossimo, raccontavano tutta la sua tenacia racchiusa nei suoi diciassette anni. Avrebbe voluto far parte della Protezione Civile di Noicattaro, un desiderio che teneva custodito e che avrebbe voluto presto realizzare non appena avrebbe avuto un po’ più di tempo libero.

Ma il tempo è stato tiranno con lui, ma non la Protezione Civile, che ha deciso di stampare sulle nuove divise il nome Leon. “Mi sono emozionata nel sapere che lui avrebbe voluto far parte della nostra squadra” ha detto Valentina Dituri, membro della Protezione. Durante la serata di beneficienza organizzata il 10 Gennaio 2016 presso il Plenilunio alla Fortezza a Mola di Bari, la famiglia Epifanio ha voluto “festeggiare” il suo diciottesimo compleanno e per l’occasione raccogliere fondi da destinare all’Asd Nuoto “Vinci con Noi”, associazione che si occupa di persone affette da autismo e alla quale Leonardo prestava tutto il suo sostegno. Ma per rispettare la scelta di Leonardo, la famiglia Epifanio ha pensato di destinare una parte del ricavato alla Protezione Civile, la quale non sapeva di questa sua volontà, del desiderio di far parte di una squadra che lui tanto ammirava.

“Abbiamo utilizzato la somma di denaro offertaci per realizzare queste maglie in vista del nuovo simbolo, essendo diventati un’associazione regionale. La scelta di inserire il nome Leon ci è sembrata opportuna per tener sempre con noi Leonardo”, ha ribadito Valentina.

“Eravamo già pronti per fare una fiaccolata o un torneo in ricordo di Leonardo, ma si è scelto di fare la cosa più semplice, come la stampa del suo nome sulle magliette”, ha echeggiato Rocco Leo, presidente della Protezione Civile. E in occasione della Santa Messa celebrata in suo ricordo, domenica 10 Luglio presso la Chiesa della Lama, al cospetto di famigliari, amici e tutti coloro che amavano la determinazione di un giovane ragazzo che si affacciava alla vita, sono state benedette le nuove magliette dell’associazione. “Durante la benedizione, la mamma di Leonardo mi ha confidato di percepire la presenza di suo figlio tra noi, e questo mi ha molto emozionata. Ormai lui fa parte a tutti gli effetti del nostro team già dal mese di Gennaio in occasione della serata di beneficienza, e continuerà a far parte della Protezione Civile per sempre”, ha concluso Valentina Dituri.


[da La Voce del Paese del 16 Luglio]

Qui alcune foto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI