Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

Prime sanzioni per abbandono rifiuti: multe fino a 600 euro!

Noicattaro. Rifiuti abbandonati front.jpg

 

Ne parliamo fin dall’avvento della raccolta differenziata: senza multe esemplari non vedremo tanto facilmente miglioramenti circa il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti; siamo oggi felici di constatare che l’amministrazione si è già data da fare in tal senso: infatti, da alcuni giorni a questa parte, si è provveduto ad installare telecamere private tramite l’aiuto di cittadini - un sistema di videosorveglianza sui punti sensibili, non ancora presente ma già previsto, sarà finanziato tramite fondi della Città Metropolitana a Ottobre per circa 400.000 euro - e ad utilizzare fotografie/video prodotti da smartphone, permettendo così di individuare una serie di trasgressori, rei del fenomeno di abbandono di rifiuti.

Tre sono state le tipologie riscontrate: due per mancata osservazione delle ordinanze n.79 e n.82 del 02/09/15 - che prevedono una sanzione da 25 a 500 euro per errato conferimento di rifiuti solidi urbani - nel primo caso cittadini che lasciano buste con vetro accanto alla campana preposta piuttosto che inserire il contenuto all’interno del contenitore; nel secondo caso indifferenziato conferito nella campana, ai suoi piedi o nel bidoncino dei pannolini; una terza tipologia nel caso di abbandono di buste contenenti indifferenziato in campagna o in zone del paese non preposte.

Le prime due casistiche emerse sono state sanzionate ai sensi della legge 24/11/81 n.689, con un importo pari al doppio del minimo (50 euro), in base a quanto detto nell’ordinanza; la terza, ben più grave, ai sensi dell’art. 255 del D. Lgs. 152/2006 (Codice dell’Ambiente) - come novellato dal D. Lgs. 205/2010 - è stata punita con una multa di 600 euro: arrivano finalmente le prime punizioni esemplari per chi inquina il nostro territorio, con otto sanzioni finora comminate.

È previsto inoltre, da quanto riferitoci dal sindaco Innamorato, un inasprimento dei controlli registrando filmati in più zone per scongiurare la problematica con rigide sanzioni; inoltre, l’intenzione è quella di parificare le tipologie prima elencate in termini di sanzioni, modificando l’ordinanza citata in precedenza e prevedendo multe di 600 euro, quindi, anche in caso di errato conferimento.

“Invito i cittadini a collaborare - ha dichiarato il primo cittadino alla nostra testata - in quanto da parte nostra non c’è la volontà di sanzionare i cittadini aggravando una situazione economica generale già complicata, ma purtroppo comportamenti di questo tipo motivano sanzioni simili: tali inadempienze provocano un peggioramento delle condizioni igienico-sanitarie non adatto ad un bel paese quale Noicattaro, noi lottiamo come tanti cittadini per il miglioramento del paese ma qualcuno continua a remare contro”.

L’accorato appello viene quindi rinnovato: “La mia preghiera nei confronti dei cittadini è di collaborare tutti assieme per migliorare il nostro paese: il decoro urbano è solo il punto di partenza”. In chiusura dell’articolo, vi annunciamo inoltre alcune novità: in primis l’accordo raggiunto tra il Comune e la Camassambiente, in vista della proroga tecnica nell’attesa del bando ARO, per alcuni servizi complementari ed altri in variante a quanto già previsto per migliorare la raccolta ed il conferimento dei rifiuti. Tra i punti previsti vi sarà l’estensione della raccolta porta a porta alle zone a mare - si dovrebbe partire tra Settembre e Ottobre - e l’installazione di cestini portarifiuti (di vari tipi per deiezioni canine, carta, plastica e cicche di sigarette) per 75 unità. Infine, è in corso di definizione un accordo con le Guardie Ecozoofile per il monitoraggio del territorio e l’accertamento di fenomeni di abbandono dei rifiuti.


[da La Voce del Paese del 6 Agosto]

Noicattaro. Multe agli incivili intero

Commenti 

 
#16 MaChe dici Aberratio 2016-08-20 08:52
Ho scritto solo dei poteri del Pubblico ufficiale.
Invece di essere fieri di cittadini che dedicano il loro tempo a combattere l'inciviltà, leggere messaggi come i suoi mi disgustano notevolmente tanto quanto gli stessi zozzoni, forse anche di più!
 
 
#15 aberratio 2016-08-19 19:54
Una cosa è il pubblico ufficiale altra cosa è l'ufficiale o agente di pg....sui poteri da te menzionati se citi anche la legge che li prevede forse saresti più credibile.
 
 
#14 gianni fedele,ferran 2016-08-19 17:16
veramente un peccato che una persona di una certa età si comporti così, evidentemente questo sig.re in passato ha sempre gettato a destra e a manca tutto e di tutto.
 
 
#13 MaChe dici Aberratio 2016-08-19 07:00
sono considerati pubblici ufficiali: il sindaco quale ufficiale del governo; i consiglieri comunali (Cass. n. 18.11.1974).

i poteri
Poteri tipici del pubblico ufficiale sono:

assumere informazioni;
ispezionare cose e luoghi, con l'esclusione della privata dimora;
effettuare rilievi segnaletici, descrittivi e fotografici;
eseguire il sequestro cautelare delle cose oggetto di una confisca amministrativa;
sequestrare il veicolo o il natante privo dell'assicurazione o della carta di circolazione.

Dovresti essere fiero di un sindaco e dei consiglieri come loro invece non lo sei.....brucia ancora e....?
 
 
#12 aberratio 2016-08-17 14:43
Qualcuno ha dimenticato che per la videosorveglianza di una zona la Legge prevede i cartelli; l'indicazione di chi è il responsabile del trattamento dei dati personali; la distruzione delle immagini entro 24 ore, salvo proroga del Garante privacy, e soprattutto la impossibilità di elevare una sanzione se non accertata direttamente da un ufficiale o agente di Polizia Giudiziaria. Insomma chi ha avuto la multa da queste "ronde illegali" può ricorrere al giudice di pace e il Comune potrebbe essere condannato anche al pagamento di spese legali in caso di accoglimento del ricorso. Per non parlare del risarcimento danni in tema di violazione della privacy. Impugnate le multe. Pensate domani mando una foto del mio vicino che parcheggia sul passo carrabile. Mi rivolgo ai vigili e mi aspetto almeno una pernacchia.
 
 
#11 Aiò 2016-08-16 15:30
Ieri un altro b.... l'ho visto lasciare una busta piena di bottiglie vicino alla campana e non ho potuto fotografarlo perché era troppo distante. Quando mi sono avvicinato mi ha guardato come se volesse dire fai attenzione se mi fotografi. Purtroppo non ho fatto in tempo perchè è andato via come un pazzo.
La prossima volta anche a distanza lo fotografo e lo i.......
 
 
#10 Aiò 2016-08-16 15:25
Un emerito b..... da sanzionare con il massimo della sanzione.
Così che questa bestia impari a fare il bravo cittadino.
E' gente che ha contribuito alla devastazione della nostra città e merita una bella lezione.
 
 
#9 Nojano libero 2016-08-15 15:05
Ma significa, che la busta è stata aperta e controllata! Se no, se ci fossero realmente dei pannolini!!! Concordo, comunque, nel chiedere più rispetto anche a chi raccoglie i rifiuti, spesso incrocio i furgoncini che sulla strada del campo sportivo perdono roba dal cassone per la velocità elevata....una rete no!!!
 
 
#8 m6s 2016-08-14 18:19
Caro "un amico", io penso di aver individuato la persona fotografata. E' uno che se ne frega della legge, lascia la sua auto nei posti vietati: scivoli per disabili, passi carrabili, doppia fila ecc.Quindi una multa non basta.NOn condivido il fatto di affidare ad associazioni di volontoraiato il servizio di sorveglianza. Ci sono già gli istituti che lo fanno.le convenzioni si devono fare con loro.
 
 
#7 gianni fedele,ferran 2016-08-14 14:04
avevo l'abitudine di mettere la mia macchina in un posto non perfettamente regolare,poi ho avuto la multa,adesso la mia macchina la metto in un posto perfettamente regolare.
 
 
#6 Fuffy 2016-08-14 07:19
Caro sindaco metta una videocamera anche sulla piazzetta di via p.saponaro x filmare e fotografare i signori che portano i loro cani a fare i bisognini.grazie
 
 
#5 angelo1 2016-08-13 20:41
Basta con questo falso perbenismo, chi sbaglia paga, anziani, giovani, ragazzini.
Tutti abbiamo problemi più o meno gravi.
Servono più controlli e più multe per gente incivile dal senso civico pari allo zero.
 
 
#4 vitodidonna 2016-08-13 14:05
il discorso del sindaco Innamorato è ai limiti della legalità..chiedere ai cittadini di fare le spie verso il prossimo in cambio di una gratificazione economica, promettendo l'anonimato, poi ronde, squadre, multe da 50 fino a 600 euro, inquadrare le associazioni, sembra il programma politico del Mussolini del ventennio. Ma lo spazzatour che fine ha fatto ? A mio parere sarebbe più semplice cambiare le regole del contratto Camassa e non militarizzare il territorio con videosorveglianza e squadre punitive.... Il coprifuoco è garantito? il tradimento delle promesse elettorali 5*!!!.
 
 
#3 Un amico 2016-08-13 12:39
Sembra di essere tornati all"epoca del fascismo, (ronde, multe, etc. Etc.). Per commentare la foto del Vostro giornale avrei da dire alcune cose....primo la persona che si vede è anziana, secondo in pieno giorno, terzo fermando la macchina e scendendo, quarto lanciando una busta che solo pannolini potrebbero essere (a questo proposito se io volessi denunciarvi per violazione della privacy specie una persona anziana e magari con tanti problemi che non vorrei mettere al bando, lo farei).
Quindi considerando tutto non ci vorrebbe secondo Voi un momento di educazione e di comprensione?
Spero che tutti voi non diventiate mai vecchi.
 
 
#2 Pincopallino 2016-08-13 11:19
Eppure sono le 12.15 del 13 agosto e l'indifferenziata è ancora davanti a casa!!! Credo che una buona sanzione vada comminata alla ditta incaricata. Cosi il paese è più sporco di prima.
 
 
#1 GESMUNDA 2016-08-13 11:09
Fiera che il momento sia arrivato !!
Dovrebbero essere multati anche coloro che conferiscono i loro rifiuti presso altrui abitazioni, un fenomeno, questo, sempre più in crescita e diffuso nel nostro paese dove il senso civico è davvero " molto elevato"!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI