Lunedì 25 Marzo 2019
   
Text Size

Auto parcheggiate sugli scivoli dei disabili, la storia si ripete

Noicattaro. Peppe Mazzei front

 

Sono note le battaglie rese pubbliche del signor Giuseppe sui disagi che i portatori di handicap come lui devono subire a causa dell’inadeguatezza del Codice della Strada e della evidente inciviltà di alcuni cittadini, i quali a bordo della propria auto non rendono agevole la vita di chi utilizza la carrozzina per tutti gli spostamenti.

Ancora una volta il signor Giuseppe ha deciso di denunciare alla nostra testata i limiti che incontra nel risiedere in un paese in cui l’abbattimento di tutte le barriere architettoniche è ancora un miraggio, e dove le difficoltà che deve affrontare nel portare a termine semplici gesti - come fare uso del marciapiede o attraversare la strada - aumentano vertiginosamente.

La legge 13/1989 che regola l’abbattimento delle barriere architettoniche ha dato il via alla realizzazione in tutto il paese di scivoli ad uso di carrozzine per disabili in modo da facilitare l’attraversamento pedonale, purtroppo però questi vengono quotidianamente bloccati da automobilisti e motociclisti senza scrupoli che, pur di risparmiarsi l’impegno di percorrere pochi metri a piedi, parcheggiano il proprio mezzo accanto ai marciapiedi angolari.

Ma agli occhi del signor Giuseppe e dei molti disabili che vivono nel nostro paese spesso si presenta una situazione ancora più allarmante: moto e macchine parcheggiate sopra i marciapiedi a ridosso degli scivoli, di giorno solo per una sosta e nelle ore notturne fino al giorno seguente. In pratica per i disabili le azioni da svolgere al di fuori delle mura di casa si inseriscono in un vero e proprio percorso ad ostacoli. “Ho sollevato spesso il problema della totale mancanza di difesa per la nostra categoria ma il risultato è stato zero. Le amministrazioni pubbliche non prendono atto della situazione in cui versa il paese sotto questo punto di vista e la Polizia Locale, che potrebbe intervenire con multe, si disinteressa completamente”, si sfoga il signor Giuseppe.

Purtroppo ancora oggi il nostro paese presenta delle grosse difficoltà nel progettare una adeguata mobilità per i diversamente abili e la poca attenzione dimostrata da parte delle autorità competenti verso l’irrispettosa condotta di alcuni cittadini fa crescere la rabbia di Giuseppe e di tutti i diversamente abili. Il piano di riqualificazione della piazza poi, non ha apportato nessun giovamento per loro, come si era detto, in quanto le rampe e gli scivoli messi a disposizione di carrozzine vengono adoperate per il carico e scarico di mezzi ad uso commerciale.

Con la speranza che questo ulteriore atto di denuncia smuova un po’ le acque, Giuseppe continuerà a farsi portavoce di chi, come lui, vorrebbe vivere la propria vita in maniera dignitosa, e non fermerà la sua battaglia finché il paese presenterà adeguate attrezzature utili a rendere agile il percorso di chi ha scarsa autonomia motoria.


[da La Voce del Paese del 6 Agosto]

Noicattaro. Barriere architettoniche intero

Commenti 

 
#16 passo carrabile 2016-08-31 19:34
Infatti hai ragione mister X
 
 
#15 MISTERX 2016-08-31 17:45
UNA DOMANDA: IL "IL PASSO CARRABILE" E' CONSIDERATO ANCHE PARCHEGGIO PERSONALE? ATTENDO RISPOSTA PER ME NO.
 
 
#14 passo carrabile 2016-08-31 08:28
E si!
"Guardiamo ciò che facciamo noi".
Tipo parcheggiare la propria auto dinanzi il proprio passo carrabile.
 
 
#13 fumo di Londra 2016-08-30 15:01
X Noi
Sorry.
E cmq gz x aver condiviso le criticità.
Piccola precisazione: anche se pochi, se davvero i vigili vg svolgere seriamente il loro lavoro LO FANNO. A PRESCINDERE.........
A buon intenditor
 
 
#12 ARDITO GIOVANNI 2016-08-30 14:48
FORSE IO VIVO IN UN ALTRO PAESE. MA TUTTE LE VOLTE CHE HO DOVUTO CHIEDERE L'INTERVENTO DEI VIGILI SONO INTERVENUTI E NON SOLO QUANDO LI HO CHIUAMATI IO.SE DOBBIAMO CRITICARE GIUSTO PER FARLO ALLORA GUARDIAMO PRIMA COSA FACCIAMO NOI.
 
 
#11 Noi 2016-08-30 10:36
....io non sono un addetto ai lavori ma sono informato sulla situazione del nostro paese. Quando sono venuto a conoscenza della situazione del numero de vigili mi sono drizzati i capelli.....mi hanno riferito che dovrebbero essere sui 34-35 unità, mentre sono sui 12 o 13, e visto che la matematica non è un opinione stiamo parlando di circa 1/3. Da qui forse emerge chiaro che oltre alle altre problematiche che "fumo di londra" hai messo in evidenza, il tutto concorre a creare una mancanza di efficienza e soprattutto di efficacia. Come vedi c'è molto da fare e da cambiare....




a complicare
 
 
#10 Noi 2016-08-30 10:27
Mi spiace ma la divisa da vigile che mi hai messo per fortuna non la porto, condivido la maggior parte di quello che hai scritto. La mia osservazione era rivolta proprio al rispetto delle regole, rispetto alle quali noi spesso siamo refrattari e soprattutto esigiamo giustizia per gli altri e grazia per noi. Per instillare un po di rispetto delle regole c'è anche bisogno di controllo del territorio, e non lo fai con quattro gatti di vigili, in particolare se tra questi quattro gatti ci sono anche quelli con poca voglia come dici tu, che sicuramente non fanno assolutamente bene a far così, anche perché a fine mese prendono lo stesso stipendio degli altri.....
 
 
#9 fumo di Londra 2016-08-29 15:58
X Noi
dal tono del commento a difesa dell'indifendibile, qualche dubbio sulla tua appartenenza al corpo dei vigili urbani, viene. A parte che nessuno ha mai chiesto un vigile ad ogni angolo. Ma che facciano, tutti il proprio dovere e multino i trasgressori quando è necessario e giusto, da cittadini che pagano il vostro stipendio con le sudate tasse, cos'è un DIRITTO o una pretesa ?
Volete un elenco di tutte le volte che, chiamati, a rilevare un evidente illecito, vi siete trincerati dietro un'alzata di spalle? O avete fatto finta di nulla? Capisco che il buon esempio vi arriva dall'alto, ma la difesa ad oltranza della bandiera, in questo caso, è sprecata. I cittadini vedono, giudicano e sanno. D'altro canto, il paese non sarebbe ridotto alla stregua di città da terzo mondo se ci fosse il dovuto controllo. Che tocca a voi!
E non è soltanto una questione di riduzione di personale.
II pesce, puzza dalla TESTA!
 
 
#8 Noi 2016-08-29 15:31
Volevo scrivere:"...un vigile ad ogni angolo..."
 
 
#7 Noi 2016-08-29 13:38
Siamo noi che a noicattaro dobbiamo imparare a rispettare le regole, in particolare nel rispetto delle strutture adibite alla gente meno fortunata di noi per problemi di mobilità. Dobbiamo smetterla di volere un vivibile ad ogni angolo, visto che tra un po la chiudono la polizia municipale per esaurimento del personale.
 
 
#6 Le regole 2016-08-29 13:32
Le regole le devono rispettare tutti, compreso il Sig. Giuseppe......che predica bene ma razzola male....
 
 
#5 fumo di Londra 2016-08-27 20:05
X quanto condivisibili le giuste esternazioni del sig. Giuseppe e assolutanente intollerabile l'inerzia e l'indolenza della Polizia Municipale di Noicattaro che troppo spesso, fa finta di non vedere le numerose infrazioni di "certi concittadini" ( anche le multe, si fanno a seconda del censo e della classe sociale di appartenenza?), tuttavia mi chiedo: il sig. Giuseppe è attivista del m5s, ha il suo Sindaco con delega ai Vigili Urbani. Se continuano ad esserci gli stessi problemi del passato, qualcosa non torna o mg, continua a NON FUNZIONARE nonostante i proclami. E dunque?
ASPETTIAMO...............FUDUCIOSI..........
 
 
#4 amo noicattaro 2016-08-27 14:25
Porsi, a certe dichiarazioni inutili sui " diversamente abili o Handicappati " in maniera controversa e distorta, fa solo pensare che viviamo in un contesto sociale palesemente ipocrita e cattivo.Ad ognuno il suo...questo è il concetto di vita. Io sto bene con la mia famiglia , degli altri non me ne importa nulla.Ecco la rovina di tutto!
 
 
#3 Fuffy 2016-08-26 22:34
Sig. Giuseppe il posto auto x i disabili deve rimanere libero dopo l'uso è no farsi padroni come succede in via s.tommaso perché in zona ci sono altre famiglie con situazioni simili . Grazie
 
 
#2 m6s 2016-08-26 18:17
pUNTO PRIMO.
LE BARRIERE ARCHITETTONICHE. VOGLIAMO PARLARE DI QUELLE CREATE DALLA GENTE FACOLTOSA, DALLE BANCHE E DAI NEGOZI CON QUEI FITTONI CHE TI IMPEDISCONO ANCHE DI USCIRE DALL'AUTO.
PUNTO SECONDO.
IL SIG. GIUSEPPE SE NON SBAGLIO POSSIEDE UNA CARROZZINA MOTORIZZATA, OVVERO UN VEICOLO E COME TALE NON PUO' TRANSITARE SUL PASSAGGIO PEDONALE (MARCIAPIEDE)SE NON PER ENTRARE A CASA SUA , UN NEGOZIO UN UFFICIO O QUANT'ALTRO.SOLO IN QUEI CASI DOVREBBE SERVIRSI DELLO SCIVOLO E NON SCARROZZARE TRANQUILLAMENTE SUI MARCIAPIEDI.SE DOVESSI SBAGLIARE CHIEDO SCUSA AL SIG.GIUSEPPE
 
 
#1 Pincopallino 2016-08-26 15:24
La polizia municipale dovrebbe effdttuare periodici e frequenti controlli di tutti gli scivoli, sanzionando gli abitudinari del parcheggio selvaggio. Se loro non se ne intetessano figuriamoci gli utenti della strada...la civiltà non abiterà mai a noicattaro.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI