Venerdì 18 Gennaio 2019
   
Text Size

Acqua contaminata a Parchitello, allarme rientrato

Noicattaro. Acqua potabile front

 

Nelle settimane precedenti vi abbiamo parlato del problema dell’acqua a Parchitello, risultata contaminata.

Era il 25 Luglio scorso quando l’avv. Giuseppe Nicola Sisto, in nome e per conto dell’amministratore del Super-Condominio di Parchitello - dott. Vito Buonsante - scriveva al Comune di Noicattaro sottolineando che “da un controllo periodico delle caratteristiche microbiologiche dell’acqua potabile, erogata dall’Acquedotto Pugliese nel sopra citato Super-Condominio, fatto effettuare dall’amministratore all’inizio del mese di Luglio, al fine di determinare la purezza, è stata rilevata la non potabilità della stessa in alcuni punti oggetto del prelievo per la presenza di batteri coliformi”.

Una situazione di emergenza che ha costretto il sindaco Raimondo Innamorato, in data 26 Luglio, a emanare un’ordinanza contingibile con la quale vietava immediatamente, ai residenti di suddetto Condominio e a tutti gli utilizzatori dell’acqua somministrata all’interno dello stesso, l’utilizzazione per uso potabile dell’acqua ivi somministrata.

I primi giorni di Agosto, poi, abbiamo incontrato l’amministratore del Super-Condominio di Parchitello, dott. Vito Buonsante, il quale invitava i residenti a non creare falsi allarmismi in quanto si trattava di una leggera carica batterica presente nell’acqua, la quale probabilmente correva già contaminata ancor prima di entrare nel Super-Condominio.

L’allarme, al momento, è completamente rientrato. La situazione è tornata nella norma in seguito alle analisi effettuate dalla Asl Bari - Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (S.I.A.N. – Area Sud) - su campioni di acqua prelevati presso il Super-Condominio in questione. Secondo la comunicazione della Asl dello scorso 11 Agosto, infatti, “allo stato attuale l’acqua distribuita in rete nel complesso in argomento è conforme al D.Lgs. 31/2001 e pertanto possiede i requisiti per essere destinata al consumo umano”. Una nota che ha permesso al sindaco di revocare l’ordinanza sopra menzionata e ripristinare lo stato dei fatti.

L’acqua è tornata potabile ma la situazione è in continuo monitoraggio.


[da La Voce del Paese del 27 Agosto]

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI