Mercoledì 17 Luglio 2019
   
Text Size

Allagamenti e topi che ballano: le griglie sono sporche! FOTO

Noicattaro. Griglie e caditoie sporche front

 

Nel mirino di Noicattaro, ormai da tempo, vi è l’igiene urbana. Elemento che sembra essere sempre più in declino. È facile notare come in paese ci sia la sporcizia che regna sovrana.

Sono state fatte molte denunce riguardo l’abbandono dei rifiuti nelle periferie che hanno visto la massiccia proliferazione dei topi, che hanno raggiunto anche il centro abitato. E da qui che il cittadino nojano ha iniziato a osservare con attenzione tutto ciò che lo circonda, tanto da denunciare lo stato in cui versano le griglie delle caditoie presenti per strada.

“Queste griglie sono la nostra rovina”, dicono dei residenti di una zona centralissima del paese. “Da qui la sera vediamo uscire scarafaggi che si intrufolano nella nostre case. Zanzare che hanno trovato il loro habitat naturale”, aggiungono. “Per non parlare del male odore che emanano”.

Difatti le caditoie delle strade nojane si presentano sporche, con lerciume di ogni genere: foglie, giornali, carte di ogni tipo che, per di più, creano una barriera in superficie, non permettendo alle acque di defluire all’interno. “Sono sporche e, quando piove, l’acqua passa da sopra. Non mi meraviglio quando vedo le strade che si allagano”, racconta un nojano indignato. “Se non le sistemano e non effettuano costantemente le regolari manovre di pulizia, cosa possiamo pretendere?”.

Ad offrire risposte a tale situazione, ormai ancorata a Noicattaro, è l’ing. Decaro, responsabile dei Lavori Pubblici, che spiega la gestione della pulizia delle griglie e cosa bisognerebbe evitare. “Premetto che la pulizia più recente è stata fatta intorno a Marzo-Aprile - dice Decaro - e la prossima sarà fatta prima di fine anno. Ma, il problema principale che ostruisce le griglie è il terreno portato dai trattori - specifica l’ingegnere - sotto l’incuranza di chi li guida. Intere zolle di terreno ricoprono le nostre strade – aggiunge - oltre alle carte ed alle foglie che successivamente finiscono nelle griglie. Ma non c’è altro”.

La pulizia delle griglie, secondo il Dirigente, non spetta solo al Comune. “Noi ci occupiamo della fogna bianca di ultima realizzazione. Le vecchie griglie sono gestite dalla ditta che ha l’incarico dell’igiene urbana - spiega - mentre l’Acquedotto Pugliese si occupa della fogna nera. Vorrei specificare - continua - che le griglie di via Carmine, via Perotti, via Terracini, via Einaudi e altre di quella zona, fanno parte della vecchia fogna bianca e che, se di recente sono state poco efficienti, soprattutto durante le forti piogge estive, oltre ad emanare un orrendo odore, è perché la fogna nera defluisce in quella bianca. Noi - sottolinea Decaro - abbiamo sollecitato più volte i responsabili dei lavori e spero risolvano al più presto il disagio che tutti noi siamo costretti ad affrontare”.

L’altro problema deriva dai costi. “Pulire le griglie - specifica - non è spesa da poco. Pensate che l’80% sono tutte a carico della nuova gestione e quindi del Comune. La pulizia di ogni griglia ci costa circa 10 euro. Una grande somma se contiamo tutte le caditoie. In più - consiglia l’ingegnere - vorrei chiedere ai cittadini di non versare i propri liquidi nelle griglie. Io stesso - confessa - ho visto più volte delle signore versare l’acqua dei pavimenti che, a loro volta, resta lì depositata. Ognuno di noi deve cercare di evitare che tali situazioni si verifichino. Noi come responsabili comunali cerchiamo e cercheremo di fare il meglio”.


[da La Voce del Paese del 27 Agosto]

Qui alcune foto

Commenti 

 
#5 amicodibart 2016-09-01 13:47
Chissá cosa ne pensa Ardito!
:lol:
 
 
#4 Franco R. 2016-09-01 11:23
Francamente noto della sporcizia che risale a molti mesi, forse anni addietro!
 
 
#3 misterx 2016-09-01 11:13
LA COLPA E' SEMPRE DEI TRATTORI. POVERI NOI CHI BUTTA CARTE E BUSTE NON HA MAI COLPE. SI LAMENTA SEMPRE. LA COLPA DI TUTTO A NOICATTARO SONO GLI AGRICOLTORI E I TRATTORI. TRASFERITEVI A MILANO
 
 
#2 Tommaso 2016-09-01 09:28
Paese alla deriva!! Che scempio!!Che dolore!! Situazione irrecuperabile perchè regna sovrana l'indifferenza, l'arroganza e l'ignoranza.
 
 
#1 pincopallino 2016-09-01 09:28
e quando si allaga l'incrocio via Carmine - via Giovanni XXIII - via Perotti e l'acqua invade tutte le case, di chi è la competenza? Ma fatemi il piacere!!! Inoltre, se il codice della strada sanziona chi sporca le strade cosa si aspetta a colpire un po' di trattori? Quando piove le strade urbane ed extraurbane diventano fiumi di fango. Evviva la civiltà!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI