Sabato 16 Novembre 2019
   
Text Size

“Idealizza e progetta Noicattaro”, il sig. Ciavarella lancia il concorso

Noicattaro. Filippo Ciavarella front

 

Il signor Filippo Ciavarella, gestore del bar della stazione, ha pensato ad un progetto con lo scopo di migliorare Noicattaro. Il suo forte attaccamento al paese e la voglia che esso cresca ha dato vita a questa nuova idea. Chiediamo i dettagli.

Signor Ciavarella, come nasce il progetto “Idealizza e progetta Noicattaro”?

Tutto nasce dalla mia passione per Noicattaro. La voglia di vivere in un paese migliore, associato alla mia passione per la tecnologia. In una notte d’estate, cimentandomi con il computer, ho preso la foto del viale della stazione, posto che conosco molto bene, ed ho inserito qualche albero. Il risultato è stato sorprendente.

E dopo cosa ha fatto?

Subito dopo aver realizzato quella modifica alla foto, ho postato il tutto su Facebook, sul gruppo che io stesso ho creato e nominato come “Noicattaro era così…come la vorresti?”. Nei giorni successivi alla pubblicazione ho notato che quell’immagine ha suscitato scalpore.

A quel punto cosa ha pensato?

Ho subito pensato che, come me, ci possano essere cittadini che si cimentano a voler migliorare Noicattaro o comunque, a volerla rendere diversa. Ed ho pensato ad un ipotetico progetto “Idealizza e progetta Noicattaro”, dove la tua idea o la mia idea, può migliorare parte del paese.

E questo progetto in cosa consisterebbe?

Io vorrei proporre un concorso, dove ogni umile cittadino possa presentare la propria idea, affinché il posto che ritenga debba cambiare, cambi sul serio. Il tutto però deve avvenire senza scopo di lucro e con costi bassissimi, possibilmente a costo zero. Immaginate che nel mio progetto ho inserito solo otto alberi e, posso dire, che l’aspetto del viale della stazione sia cambiato totalmente, almeno nella mia mente. Piantare otto alberi, volendo, non costa nulla e per di più non comporta eccessivi costi di manutenzione. Basta una semplice potatura, a differenza della cura che richiedono le aiuole ed altri spazi verdi.

Ma perché lei ha voluto creare o semplicemente pensare tutto questo?

Io sono fortemente legato al mio paese e voglio che abbia sempre il meglio. Purtroppo vivo tutti i giorni una triste realtà, quella dell’abbandono e dell’incuranza fuori dalla stazione nojana. Ogni giorno sono circondato da erba, sporcizia, topi ed un degrado generale. Non capisco il perché questa parte del paese, che d’altronde dovrebbe essere la più curata essendo il bigliettino da visita di chi scende dal treno, sia lasciata da tempo così. Mai nessuna autorità comunale si è impegnata a risolvere i problemi che ci sono in quest’area. Pertanto ho pensato che se possiamo, da cittadini, dare un contributo affinché Noicattaro migliori, perché non farlo? Spero che possano prendere in considerazione questa proposta e mi auguro che venga messa in atto. Noicattaro ha bisogno di sostegno e come cittadini, dobbiamo darlo.


[da La Voce del Paese del 27 Agosto]

Noicattaro. Progetto stazione intero

Commenti 

 
#4 amicodibart 2016-08-31 19:39
Almeno la birra se la pagano loro. Non come certe associazioni a scrocco del comune.
 
 
#3 Domy 2016-08-31 16:07
SEMPRE BRAVI A CRITICARE!!! Avete controproposte?
 
 
#2 ARDITO GIOVANNI 2016-08-31 14:39
ANCORA UNA VOLTA QUESTO BART SCRIVE SOLO SCIOCCHEZZE E CHIEDE A NOI L'IMPOSSIBILE CIOE' CHE CAPISCA.IL SIG. CIAVARELLA VA APPREZZATO PER QUESTO, CHIARO CHE L'INTERVENTO DELL'AMMINISTRAZIONE E' NECESSARIO, MA ALTRETTANTO L'IMPEGNO DEI CITTADINI CHE DEVONO METTERE LE LORO PROFESSIONALITA' A DISPOSIZIONE DELLA COLLETTIVITA'(VOLONTARIATO COME TANTE ASSOCIAZIONI, INVECE DI BERE BIRRA E GIOCARE A CARTE O SCRIVERE C***** SUL WEB). QUANDO AVREMO CAPITO QUESTO ALLORA SAREMO UN ALTRO PAESE IN CUI QUELLI COME BART SPARIRANNO DALLA CIRCOLAZIONE.SE NON PUBBLICATE ANONIMI COMMENTI SU CHI INVECE SI FIRMA.ECCO QUESTA SAREBBE UNA BUONA REGOLA CARO VITO.BUON LAVORO
 
 
#1 Bart 2016-08-31 11:59
Fatemi capire, questo pensa di poter risolvere i problemi di Noicattaro con il Paint?!
Si parla di alberi a costo zero, da dove si prendono? Se me lo dice mi sistemo il giardino a vita! Poi servono le potature e l'irrigazione. Chi le fa gratis? Lui? Boh!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI