Mercoledì 24 Luglio 2019
   
Text Size

Santa Monica e Sant’Agostino, la festa nel chiostro della Lama

Noicattaro. Festa di Sant'Agostino e di Santa Monica 2016 front

 

Sabato 27 Agosto, presso il Chiostro del Convento della Chiesa della Lama a Noicattaro, si è tenuta una festa dedicata a Sant’Agostino e Santa Monica. L’evento è stato organizzato dal Coro Sant’Agostino, che fa riferimento alla Chiesa della Lama e ai Padri Agostiniani.

“Oggi è Santa Monica e domani si festeggia Sant’Agostino. Vengono quindi festeggiati madre e figlio”, ha ricordato padre Giuseppe Conversa lo scorso 27 Agosto. Una ricorrenza, questa, consolidata negli anni ma, questa volta, oltre a voler ricordare questi due importanti Santi, gli organizzatori hanno pensato di raccogliere delle offerte volontarie da destinare agli sfollati del terremoto che lo scorso 24 Agosto ha colpito la cittadina di Amatrice.

Al termine della funzione dedicata a Santa Monica - celebrata da padre Ermanno Cristini - il pubblico partecipante ha preso posto nel chiostro del Convento e ha incominciato ad ammirare il grande spettacolo canoro. Un “Ave Maria” intonata da padre Ermanno e seguito da tutti i fedeli, si è alzata in volo per le vittime prima che lo spettacolo potesse proseguire.

Il coro “Sant’Agostino”, diretto dalla maestra Maria Dipinto, ha intonato brani tratti dalle confessioni di Sant’Agostino e canti un po’ più leggeri del repertorio musicale ma sempre volti a onorare questo grande padre della Chiesa. “Per la festa di Sant’Agostino, ogni anno proponiamo un momento di aggregazione fraterna”, ha detto la mastra Maria Dipinto. “Il coro vive da 27 anni. Si è formato nel 1989 e man mano è andato crescendo sia artisticamente che come numeri di componenti”. Oltre ad animare tutte le celebrazioni che si tengono presso la Chiesa Madonna della Lama, il coro tiene concerti di musica classica e non. Sono stati chiamati da diversi paesi per ascoltare la loro musica: a Roma in una Chiesa di Sant’Agostino, a Benevento e alla cattedrale di Trani. “Dal 2010 siamo il coro stabile dell’opera lirica di Noicattaro. Questo ci allieta e ci fa onore”, ha aggiunto la maestra Dipinto.

“Hallelujah” e “Memory” sono stati i brani che il soprano Rosa Bove ha dedicato alla festa per Sant’Agostino e Santa Monica. Laureata al Conservatorio di Bari, Rosa Bove ha preso parte al cast delle opere liriche di Noicattaro e da diversi anni collabora con il coro Sant’Agostino. “Mamma” è, invece, il brano che Angelo Spagnuolo ha voluto dedicare a tutte le mamme del mondo e in particolare alle mamme di Amatrice.

La serata è stata allietata dalle dolci movenze del gruppo di ballo delle “Pilatesse” della istruttrice di fitness Francesca Frappampina, che si è esibito in assoli di gruppo o accompagnando i cantanti con i loro balli. Senza scopo di lucro ma solo per il piacere di danzare e regalare un momento di gioia è quello che spinge le “Pilatesse” a prendere parte a questo genere di iniziative. “Quello che proponiamo sono coreografie di pilates, esercizi che facciamo in palestra durante il corso e che, in queste occasioni, adattiamo a ritmo di musica”, ha detto l’istruttrice Francesca.

La festa si è conclusa con un piccolo rinfresco e uno scroscio di applausi per il gradevole spettacolo reso.


[da La Voce del Paese del 3 Settembre]

Qui tutte le foto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI